• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI MILAN-CHIEVO

PAGELLE E TABELLINO DI MILAN-CHIEVO

Kucka cambia la gara, Montolivo sottotono. Bacca e Bonaventura a intermittenza. Gobbi non si arrende, Cacciatore affonda


Bonaventura lotta (Getty Images)
Stefano Carnevali

28/10/2015 22:45

Ecco le pagelle e il tabellino di MILAN-CHIEVO:

 

MILAN

Donnarumma 6 - Come contro il Sassuolo: ancora titolare, ancora poco impegnato. Un sola vera parata, su un colpo di testa centrale di Pellissier. Un po' goffo in qualche uscita. Buona parata al 67' su Paloschi. Un brivido nel finale. 

Abate SV - Molto sfortunato: subito out per infortunio. Dal 14' De Sciglio 6 - Comincia malissimo, sbagliando praticamente ogni giocata palla al piede. Secondo tempo decisamente più positivo. 

Alex 6,5 - Un'altra buona prova. Attento, concentrato. Molto positivo nella ripresa, anche se al 67' si perde Paloschi nell'occasione più ghiotta per gli ospiti.

Romagnoli 6,5 - Molto bene: per quanto non eccessivamente sollecitato, risponde sempre alla grande. 

Antonelli 6,5 - Altra brutta prova, soprattutto in fase di spinta: fa poco e sbaglia molto. Meglio nel secondo tempo e non solo per il gol che sblocca la gara. 

Kucka 6,5 - Ha perso lo smalto mostrato nelle prime uscite in rossonero: perde un numero elevatissimo di palloni e fatica anche in copertura. Si perde anche Pellissier in occasione della prima palla gol per il Chievo, nel finale di primo tempo. Migliora nella ripresa, quando diventa tatticamente prezioso. Vicinissimo al gol al 5'. Tira molto, ma senza precisione. Tante palle gol fallite di un soffio. Cambia lui, cambia la partita, stasera. 

Montolivo 5 - Dovrebbe prendere la squadra per mano. In realtà si nasconde moltissimo. 

Bertolacci 6,5 - Ha ritrovato la vivacità di tempi del Genoa. Ma gli manca ancora un po' troppa concretezza. Positivo anche nella ripresa. 

Cerci 6 - Come contro il Sassuolo, è propositivo e volenteroso. Purtroppo per il Milan, però, è molto impreciso. Vuole solo il pallone sui piedi e fa un'enorme confusione. Nel secondo tempo è un po' meno sollecitato ma non aumenta in precisione. Si mangia un gol al 27'. Dal 84' Honda SV -.

Bacca 6 - Per tutto il primo tempo non riceve nemmeno un pallone giocabile. Partisce anche la stazza e l'efficacia di  Cesar e Dainelli. Quel che è certo è che non lesina l'impegno, svariando un po' su tutto il fronte dell'attacco. Commette errori abbastanza sorprendenti in qualche assistenza, però è decisivo in occasione del gol di Antonelli. Si divora un gol clamoroso a 9' dalla fine. Dal 92' Luiz Adriano SV -.

Bonaventura 6 - Dà sempre la sensazione di essere un po' sprecato - in questo Milan - costretto com'è a giocare larghissimo. Quel poco che i rossoneri creano, però, parte sempre da lui. Cresce nel secondo tempo anche se, rispetto al solito, è certamente meno efficace. Gol mangiato al 32'. 

All. Mihajlovic 6 - Con il 4-3-3 il Milan difende meglio, coprendo efficacemente il campo. I problemi in attacco, però, sono evidenti: ritmo bassissimo, movimenti approssimativi e limitati, poca personalità. Il secondo tempo comincia con un approccio decisamente migliore e il vantaggio risulta meritato. La partita successivamente è ben gestita, ma non chiusa. 

 

CHIEVO

Bizzarri 6 - Qualche brivido nel primo tempo, ma nessun intervento difficile. Miracoloso in avvio di ripresa sul colpo di testa di Kucka. Può poco su gol di Antonelli. Tante uscite errate.

Frey 6 - Presidia la fascia con la consueta prudenza. Dal 46' Cacciatore 5 - Decisamente meno efficace del compagno che rileva: nel secondo tempo, sulla sinistra, il Milan sfonda. 

Dainelli 5,5 - Esperto e concentrato, si preoccupa di Bacca e di Bonaventura. Ben protetto è sempre efficace. Qualche sbavatura nella ripresa. 

Cesar 6 - Ruvido, roccioso. Difficile da saltare, anche perché non lesina l'utilizzo delle maniere forti. 

Gobbi 6 - Il Milan gioca spesso dalla sua parte ma lui, per quanto faticando un po', non soccombe. Non disdegna nemmeno la fase di spinta. Nel finale del primo tempo le chiusure pià importanti sono sue. Secondo tempo molto più difficile. 

Pinzi 5,5 - Spesso sulle tracce di Antonelli e Bonaventura, riesce costantemente ad infastidirli. Meno efficace in fase di spinta. 

Radovanovic 5 - Regia non sempre ispirata. Cerca sempre la giocata sicura e qualche volta è un peccato. Nel secondo tempo appare in vera difficoltà.

Castro 5 - Fa fatica a trovare la giusta posizione. Da mezz'ala non rende al 100%. Poco brillante. 

Birsa 5,5 - Qualche fiammata, ma sbaglia sempre la giocata determinante. Qualche buono spunto dal suo sinistro educato arriva anche, ma non è abbastanza. Dal 64' M'Poku 5,5 - Si piazza sulla trequarti prima e largo poi. Combina molto poco, nonostante un approccio grintoso. 

Pellissier 5,5 - Fa da raccordo con il centrocampo. Fastidioso e determinato, è il primo a impegnare Donnarumma. Scompare nella ripresa. Dal 74' Meggiorini SV - Non ha nessuna occasione per impensierire la difesa avversaria. Ben controllato. 

Paloschi 5,5 - Ben controllato dai difensori avversari, si vede molto poco per tutto il primo tempo. Nel secondo tempo ha un solo guizzo, ma si fa fermare da Donnarumma. 

All. Maran 5,5 - Squadra ordinata, che si difende con attenzione. Il Chievo accetta i rimti lentissimi del Milan e attende le occasioni per ripartire. Il meccanismo funziona nel primo tempo, ma si rivela inadeguato contro un Milan un po' più propositivo in avvio di ripresa. Con il passare dei minuti, cresce la sofferenza e non vengono prese adeguate contromisure. 

 

Arbitro: Calvarese 6 - Primo tempo di facile gestione. Nella ripresa, tra l'11' e il 13' prende qualche decisione più complessa: non ravvisa un fallo di Alex su Cesar (a ridosso dell'area clivense) e non concede un rigore al Milan per una spinta di Dainelli su Romagnoli. Tutto corretto. Manca un 'giallo' ad Antonelli nel finale. Nel recupero viene fischiato un fuorigioco assolutamente inesistente a Bonaventura. Nel finale giudica falloso il tocco di Pinzi su Donnarumma e 'salva' il giovane portiere rossonero che si era prodotto in un'uscita da brividi: severo, ma giusto.

 

TABELLINO

MILAN-CHIEVO 1-0

MILAN (4-3-3): Donnarumma; Abate (14' De Sciglio), Alex, Romagnoli, Antonelli; Kucka, Montolivo, Bertolacci; Cerci (84' Honda), Bacca (92' L. Adriano), Bonavenutra. All. Mihajlovic. A DISP: Abbiati, Suso, Mexes, de Jong, D. Lopez, Calabria, Mauri, Zapata, Poli.

CHIEVO (4-3-1-2): Bizzarri; Frey (46' Cacciatore), Dainelli, Cesar, Gobbi; Pinzi, Radovanovic, Castro; Birsa (64' M'Poku); Pellissier (74' Meggiorini), Paloschi. All: Maran. A DISP: Pepe, Sardo, Gamberini, Bressan, Seculin, Chirstiansen, Inglese.

Arbitro: Calvarese

Marcatori: 52' Antonelli (M)

Ammoniti: 50' Pinzi, 58' Cesar (C)

Espulsi:

Note:  




Commenta con Facebook