• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Calciomercato Juventus, la rivincita di Khedira: da 'pacco' ad affare a costo zero

Calciomercato Juventus, la rivincita di Khedira: da 'pacco' ad affare a costo zero

Il tedesco, dopo l'infortunio, è diventato il perno del centrocampo bianconero


Sami Khedira ©Getty Images
Silvio Frantellizzi (Twitter: @SilFrantellizzi)

28/10/2015 13:36

JUVENTUS KHEDIRA INFORTUNIO ALLEGRI/ ROMA - Chissà quante risate potrebbe farsi Sami Khedira, andando a rileggere oggi cosa scrivevano su di lui tanti tifosi bianconeri all'indomani dell'infortunio rimediato il primo agosto dopo l'amichevole contro il Marsiglia. In estate, i tifosi della Juentus si lamentavano per la scarsa integrità fisica Khedira, sollecitando la società a trovare subito un rimpiazzo. Il tedesco, lasciato andare a costo zero dal Real Madrid, per molti era un 'pacco' più che un'occasione colta da Marotta e Paratici. Ad influenzare il giudizio dei tifosi c'erano anche le tre illustri cessioni di Carlos Tevez al Boca Juniors, Andrea Pirlo ai New York City e Arturo Vidal al Bayern Monaco che avevano dato il là alla grande rivoluzione del calciomercato Juventus, soprattutto a centrocampo. Con Pirlo e Vidal via, senatori dei quattro scudetti consecutivi conquistati dal 2011 al 2015, chiunque avrebbe faticato a farsi consdierare, da subito, un sostituto all'altezza. Figuriamoci Khedira, arrivato a Torino tra lo scetticismo generale per via dei tanti problemi fisici che avevano portato il Real Madrid a scaricarlo.

Il tempo, come sempre galantuomo, ha però smentito gli scettici e dato ragione alla Juventus. Da quando è tornato a completa disposizione, Massimiliano Allegri non ha più fatto a meno di Khedira, diventato una pedina insostituibile. Con lui a guidare il centrocampo insieme a Claudio Marchisio, i bianconeri si sono messi alle spalle i problemi di un campionato partito col piede sbagliato, iniziando a suon di vittorie la rincorsa verso i piani alti della classifica, quelli che competono per prestigio e storia alla Juveventus. Brava la società a credere su di lui, bravo Allegri ad insistere anche andando contro gli umori della piazza, bravo Khedira a non abbattersi. Da pacco ad affare di calciomercato a costo zero: il passo è stato breve per uno che ha vinto tutto col Real Madrid e con la Nazionale tedesca.




Commenta con Facebook