• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Serie A > Calciomercato Serie A, Rossi e non solo: 'spettro' esonero sulle panchine italiane

Calciomercato Serie A, Rossi e non solo: 'spettro' esonero sulle panchine italiane

Traballano anche le panchine di Mandorlini e Mihajlovic


Delio Rossi (Getty Images)

28/10/2015 12:20

CALCIOMERCATO SERIE A DELIO ROSSI MANDORLINI MIHAJLOVIC SPETTRO ESONERO / ROMA - La sconfitta subita in 11 contro 10 per mano dell'Inter nell'anticipo della decima giornata di Serie A potrebbe costare caro all'allenatore del Bologna Delio Rossi.

Secondo quanto si legge questa mattina sulle colonne de 'La Gazzetta dello Sport', già nella giornata di oggi potrebbe arrivare l'esonero del tecnico. Roberto Donadoni è in allerta da giorni: ieri, sia prima che dopo la partita, ci sono stati frequenti contatti fra l'ex allenatore del Parma e Joey Saputo. E, come si legge sul sito ufficiale dei rossoblù, l'allenamento in programma per questa mattina è slittato alle 14.30 di oggi.

Il possibile esonero di Delio Rossi da allenatore del Bologna potrebbe non essere l'unica notizia importante di calciomercato Serie A in arrivo nelle prossime ore: l'allenatore rossoblu non è infatti il solo tecnico del campionato italiano ad essere in bilico sul calciomercato.

La partita di questa sera in programma tra Verona e Fiorentina rappresenta uno spartiacque importante per la carriera di Andrea Mandorlini da allenatore gialloblu. L'ostacolo viola è dei più ostici, ma il tecnico è chiamato ad una prova d'orgoglio considerato l'ultimo posto occupato attualmente in classifica (cinque punti conquistati in nove giornate, pari solo al neo promosso Carpi).

Resta in bilico - anche se è difficile ipotizzare un esonero a brevissimo termine a meno di clamorosi tonfi - anche la posizione di Sinisa Mihajlovic sulla panchina del Milan. Questa sera, in occasione della partita casalinga a 'San Siro' contro il Chievo, la formazione rossonera dovrà dar seguito alla vittoria contro il Sassuolo per due reti a una conquistata domenica scorsa.  Il rapporto di Mihajlovic con tifosi e dirigenza è ai minimi storici: lui lo sa e affiderà ancora una volta al tridente Cerci-Bonaventura-Bacca le chiavi dell'attacco. E del suo futuro.

S.D.




Commenta con Facebook