• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Fiorentina > Fiorentina, TI RICORDI DI... Piccini? In Spagna da protagonista

Fiorentina, TI RICORDI DI... Piccini? In Spagna da protagonista

L'esterno fiorentino si è ambientato alla grande al Betis Siviglia. Ora è titolare


Cristiano Piccini ©Getty Images
Jonathan Terreni

27/10/2015 12:40

FIORENTINA TI RICORDI DI PICCINI BETIS / FIRENZE - Ti ricordi di...? Ecco la nuova rubrica di Calciomercato.it sui giocatori passati dal nostro campionato che hanno trovato poi la loro dimensione in altri paesi, rilanciando la propria carriera. In questo episodio: Cristiano Piccini.

L'esterno destro la Fiorentina lo aveva in casa. Cristiano Piccini, nato e cresciuto calcisticamente a Firenze, non ha trovato la fiducia che meritava in viola anche se la società toscana si è riservata un intelligente diritto di riacquisto per il suo cartellino. E vista l'esplosione a sinistra di Marcos Alonso, Piccini a destra avrebbe potuto completare un puzzle perfetto per Sousa. Le ossa se l'è fatte passando per la Carrarese, lo Spezia e il Livorno: un centinaio di presenze per crescere e migliorare il suo gioco. Corsa e duttilità tattica non gli mancavano, perfetto per ricoprire tutta la corsia. Poi è arrivato, quasi a sorpresa il Betis Siviglia.

In Spagna ci è arrivato anche grazie a Eduardo Macia, quando ancora faceva parte dello staff viola. E' ripartito in un nuovo campionato, dalla Liga Adelante, con umiltà e a fari spenti. Ora, un anno e mezzo dopo è tutta un'altra storia. Con i biancoverdi ha conquistato la promozione nella Liga la passata stagione e adesso nella Liga viaggia a metà classifica, in zone tranquille. Un inizio in sordina poi pian piano ha trovato il suo spazio. Adesso è titolare e i viola osservano. Olè.

 




Commenta con Facebook