• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Roma > Serie A, Capello: "Roma, ora non ti esaltare. Ma Garcia deve vincere"

Serie A, Capello: "Roma, ora non ti esaltare. Ma Garcia deve vincere"

L'allenatore italiano, attualmente senza squadra, ha fatto il punto sul campionato


Fabio Capello © Getty Images

26/10/2015 10:16

SERIE A DICHIARAZIONI FABIO CAPELLO A TELE RADIO STEREO / ROMA - L'allenatore Fabio Capello è intervenuto ai microfoni di Tele Radio Stereo 92.7 per commentare le ultime news Serie A. Calciomercato.it vi propone alcuni estratti delle sue dichiarazioni.

BILANCIO DEL CAMPIONATO - "Attenzione alla Juventus, può recuperare perché ha le capacità per farlo. E ci sono tanti scontri diretti. La Roma è attrezzata per vincere il campionato, lo sapevamo e sta dimostrando tutte le sue qualità. Sarri è stato bravo a cambiare le proprie idee di gioco. Mi piace anche la Fiorentina, nonostante la sconfitta di ieri con la Roma. Ha una bella identità. Occhio all'Inter, è una squadra che mi piace. Non era facile pareggiare a Palermo ieri, le mancano i gol di Icardi. Nel 2000-2001 c'era un livello tecnico molto superiore perché in Italia c'erano i migliori giocatori d'Europa".

DE ROSSI - "Il talento di De Rossi era chiaro. Alla prima mezza partita con la Triestina in Coppa Italia si capì che era un giovane che poteva rimanere a giocare in prima squadra, a differenza di Aquilani che ebbe bisogno di un anno in B. Ancora oggi, dopo un decennio, mette in luce tutte le sue qualità".

LA ROMA - "In certi momenti bisogna far capire che i risultati si ottengono con i sacrifici. Non si ottengono perché sia ha una bella maglia, per la città magnifica. Servono umiltà e sacrifici, ma ciascuno ha i propri metodi di lavoro. Il pericolo della Roma ora è solo quello di esaltarsi. Garcia ha la macchina per vincere e deve farla vincere. Ha i giocatori e tutto per vincere".

LA JUVENTUS - "Mi aspettavo difficoltà perché hanno perso tre giocatori di vitale importanza come Vidal, Pirlo e Tevez. Ci vuole tempo per integrare i nuovi. Poi sono stati sfortunati con una serie di infortuni. Col passare delle giornate possono trovare l'amalgama giusta per tornare competitivi".

IL NAPOLI - "Sarri sa dove mettere le mani. La pressione c'è sempre ma non deve ricadere sulla squadra. Deve giocare partita dopo partita senza pensare al futuro. Il futuro è domani, ovvero la partita seguente".

 

S.D.




Commenta con Facebook