• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Serie A > Serie A, Lippi: "Sarri un leader. Le parole di Agnelli? Vi spiego..."

Serie A, Lippi: "Sarri un leader. Le parole di Agnelli? Vi spiego..."

L'allenatore italiano, attualmente senza squadra, ha fatto il punto sul campionato


Marcello Lippi ©Getty Images

26/10/2015 10:03

SERIE A DICHIARAZIONI MARCELLO LIPPI ALLA RAI / ROMA - L'allenatore italiano Marcello Lippi, attualmente senza squadra, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni della 'Rai' per commentare le ultime news Serie A, giunta alla 9/a giornata di campionato (la decima si giocherà in turno infrasettimanale tra martedì 27 e giovedì 29 Ottobre 2015). Calciomercato.it vi propone alcuni estratti delle sue dichiarazioni.

IL NAPOLI E MAURIZIO SARRI - La prima battuta di Marcello Lippi è dedicata a Maurizio Sarri, allenatore del Napoli attualmente secondo in classifica: "Sarri sta diventando un leader. In pochissimo tempo, sfatando il luogo comune secondo cui ad un allenatore serve tanto tempo in un nuovo club, è diventato un leader del gruppo del Napoli. Vedo entusiasmo e soddisfazione negli occhi dei calciatori, da Higuain a Hamsik".

LA JUVENTUS, LE PAROLE DI AGNELLI, ALLEGRI E LA GESTIONE DYBALA - Marcello Lippi è passato poi a commentare l'attuale momento di forma di una sua storica ex squadra, la Juventus, attualmente a quota 12 punti dopo 9 partite di campionato disputate: "Le parole di Agnelli? E' compito di un guida richiamare tutti all'ordine. La sua stima nei confronti di Allegri è grandissima, su questo non ci sono dubbi. Il presidente ha voluto ricordare a tutti che il triplete sfiorato lo scorso anno non giustifica il 14 posto. Allegri ha parlato di aggressione mediatica a proposito di Dybala? Fa parte del gioco. La capacità e l'intelligenza di Massimiliano, riconosciuta da tutti nel suo periodo alla Juve, sono diventati un valore aggiunto per questa squadra".

 

Il presidente della Juventus Andrea Agnelli aveva dichiarato: "Gli investimenti per Dybala, Lemina, Rugani, MorataSturaroPogba e Zaza ci garantiscono un grande futuro. Noi sapevamo che avremmo avuto delle difficoltà quest'anno, ma dovevamo rinnovare. Ciò comunque non può giustificare la 14esima posizione in campionato".

.

S.D.




Commenta con Facebook