• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Lazio > ZONA MISTA - Lazio-Torino, Gentiletti: "Le critiche non sono un problema. Presto per pensare alla Ro

ZONA MISTA - Lazio-Torino, Gentiletti: "Le critiche non sono un problema. Presto per pensare alla Roma"

Il difensore ha parlato al termine della sfida contro i granata


Gentiletti (Calciomercato.it)
dall'inviato Valerio Cassetta

25/10/2015 22:12

 

ZONA MISTA LAZIO TORINO GENTILETTI/ ROMA - Nessuna rete subita dalla difesa della Lazio guidata da Gentiletti nella sfida contro il Torino. Il difensore dei biancocelesti ha parlato in zona mista dove era presente l'inviato di Calciomercato.it, al termine del match dell''Olimpico': "I granata sono una grande squadre. È stata una sfida difficile, li abbiamo affrontati come tali e abbiamo ottenuto tre punti importanti. Secondi in classifica? Bene, siamo tante squadre li, significa che è un calcio bello, poi quando sei in alto e i risultati sono positivi, ci credi sempre di più. Penso che l'ultima partita con il Sassuolo abbiamo fatto bene, non abbiamo fatto una partita brutta e non meritavamo di perdere, però dobbiamo migliorare i risultati in trasferta, ci manca solo il risultato. Fisicamente non lo so ma calcisticamente sto meglio, partita dopo partita trovo il ritmo. Le critiche non sono un problema, noi dobbiamo lavorare sempre e rimanere concentrati per fare il meglio possibile. Mauricio deve stare tranquillo, io gli dico sempre che non è un fenomeno quando fa bene e non è un disastro quando va male, se gioca in serie A è perchè è un gran calciatore, oggi ha giocato una grande partita. Cosa manca per tornare il Santiago dell'anno scorso? Sono invecchiato di un anno, è difficile tornare a giocare dopo l'operazione al legamento crociato in meno di un anno, piano piano sto tornado a fare le prestazioni che voglio fare. Per parlare di derby è presto, prima pensiamo all'Atalanta. Se la Roma è prima meglio per loro, noi dobbiamo pensare a noi, possiamo migliorare in tutto, sia in difesa che in attacco o in possesso palla: in tutto".




Commenta con Facebook