• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Milan-Sassuolo, Galliani: "Fondamentale il Chievo. Che sfortuna in attacco"

Milan-Sassuolo, Galliani: "Fondamentale il Chievo. Che sfortuna in attacco"

Le parole dell'amministratore delegato rossonero dopo il successo


Adriano Galliani ©Getty Images

25/10/2015 18:20

MILAN SASSUOLO GALLIANI CHIEVO / MILANO - Un successo sofferto ma tre punti importanti per mettersi alle spalle la crisi. Adriano Galliani commenta il 2-1 con il quale il Milan si sbarazza del Sassuolo: "Loro sono davvero una squadra importante. Per una volta abbiamo giocato in superiorità numerica, quando è capitato a noi nessuno ha avuto compassione. Ora serve vincere con il Chievo così da attaccarci a un bel gruppetto in classifica".

Galliani prosegue: "Siamo stati davvero sfortunati con gli infortuni: sono tutti nello stesso reparto. Oggi sono contento per Bacca e Luiz Adriano. Luiz ha sempre fatto gol di testa, se non arrivano i cross è normale che faccia fatica, ogni giocatore ha delle caratteristiche precise e lui ha il colpo di testa. Luiz Adriano ci ha fatto vincere due partite Empoli e oggi col Sassuolo. Il Presidente è molto presente, ha molta voglia, ha fatto uno sforzo economico notevolissimo e con la squadra che abbiamo dobbiamo fare di più. Oggi prendiamoci questi 3 punti. Cerchiamo di dare continuità e di sfruttare al meglio questi due turni casalinghi consecutivi".

Per il Milan però ora serve continuità: "E' fondamentale la prossima partita. Sassuolo, Chievo e Atalanta, 3 partite in casa su 4, dobbiamo far fruttare il fattore campo. Loro hanno giocato bene ma non hanno mai concretizzato, sono riusciti a trovare questo bel gol con Berardi. Donnarumma? Il portiere è un ruolo come un altro, abbiamo 3 portieri e l’allenatore ha diritto e il dover di scegliere il giocatore che ritiene più in forma. Ressta comunque la fiducia in Diego Lopez c'è".

B.D.S.




Commenta con Facebook