• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Palermo-Inter, Mancini: "Non siamo soddisfatti. Vazquez ha simulato due volte"

Palermo-Inter, Mancini: "Non siamo soddisfatti. Vazquez ha simulato due volte"

L'analisi del tecnico dopo il pareggio maturato al 'Barbera' contro i rosanero


Roberto Mancini (Getty Images)
Silvio Frantellizzi (Twitter: @SilFrantellizzi)

24/10/2015 23:05

PALERMO INTER MANCINI SERIE A/ PALERMO - Il tecnico dell'Inter Roberto Mancini, ha analizzato così l'1-1 ottenuto dai nerazzurri in casa del Palermo: "Nel primo tempo abbiamo sofferto sia in attaco che in difesa - ha dichiarato Mancini ai microfono di 'Premium Sport' - eravamo troppo lunghi. Non siamo soddisfatti, volevamo vincere".

ICARDI - "Icardi ancora a secco? Deve stare tranquillo, i gol arriveranno. Stiamo ancora cercando il modulo giusto, mentre lo troviamo speriamo di restare in testa. Differenza col tandem Higuain-Insigne? Loro giocano da tre anni insieme, mentre Jovetic e Icardi devono ancora migliorare l'intesa".

KONDOGBIA - "Giudico comunque positiva la sua prestazione, questa sera l'ho tolto solo perché era ammonito così come Murillo. Avrei voluto sostituirli entrambi".

L'ESPULSIONE DI MURILLO - "Abbiamo avuto l'occasione per fare il 2-0, abbiamo sicuramente fatto meglio della prima parte di gara - ha poi dichiarato Mancini ai microfoni di 'Sky Sport' - siamo rimasti in dieci per un'espulsione che non c'era, non era fallo. L'arbitro era stato bravo nel primo tempo sull'intervento di Kondogbia a capire che fosse simulazione".

LA SQUADRA - "In una squadra ci vogliono giocatori fisici, dinamici e tecnici. Noi in rosa li abbiamo, poi è chiaro che dobbiamo migliorare e trovare l'assetto giusto".

BIABIANY - "Sono contento per lui, tornare in campo è sicuramente la cosa più bella. Lui è un bravo ragazzo e un bravo giocatore, spero che trovi presto la forma migliore per farlo giocare sempre di più".

VAZQUEZ - "Vazquez ha simulato due volte - ha dichiarato successivamente Mancini in conferena stampa - la seconda (che ha portato all'espulsione di Murillo) ha condizionato il nostro ultimo quarto d'ora. Nonostante ciò sono contento anche della nostra prestazione in dieci, ma le simulazioni ci sono costate care".




Commenta con Facebook