• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Roma > Fiorentina-Roma, Garcia: "Fare bene con questa rosa. Nessun segreto su quel foglio"

Fiorentina-Roma, Garcia: "Fare bene con questa rosa. Nessun segreto su quel foglio"

L'allenatore francese è intervenuto in conferenza stampa alla viglia del big-match del 'Franchi'


Rudi Garcia (Getty Images)
Giorgio Musso (Twitter: @GiokerMusso)

24/10/2015 13:25

FIORENTINA ROMA CONFERENZA STAMPA GARCIA / ROMA - Il big-match della nona giornata di Serie A si gioca al 'Franchi di Firenze, dove la capolista Fiorentina ospiterà la Roma di Rudi Garcia. L'allenatore francese ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della sfida che, in caso di vittoria, permetterebbe ai giallorossi di salire in vetta al campionato: "Sono orgoglioso che il settore ospite sia pieno domani. Questa sarà una motivazione in più per dare il massimo. Il foglietto a De Rossi in Champions? Non c'è nessun segreto, quando è entrato Dzeko ci dovevamo organizzare sui calci da fermo. Ho dato a Daniele il compito di istruire i compagni. Le condizioni di De Rossi? Sembra che ci sarà domani, il muscolo si è un po’ affaticato, ma ha avuto due giorni e mezzo di riposo e oggi si è allenato".

SETTIMANA ECCITANTE - "Domani sarà una bella partita, fa parte di una settimana eccitante. Giocavamo una parte della qualificazione martedì, siamo ancora in corsa nonostante tutto. Ora c'è la Fiorentina, un'ottima squadra che è partita benissimo in campionato. E' un piacere giocare partite così: spero che la partita sia divertente come quella di martedì, con qualche colpo incassato in meno ovviamente. La classifica dice che Roma e Fiorentina sono due squadre molto buone di questo campionato".

LEVERKUSEN - "E' stata una gara particolare in Champions. Finché faremo dei gol sono segnali importanti di gioco, significa che possiamo vincere le partite. Ovviamente non siamo contenti quando siamo sopra e ci facciamo riprendere. Dobbiamo tenere di più palla. Va detto anche che dall’inizio della stagione è successo spesso di ribaltare il risultato a nostro favore".

ALLARME DIFESA - Siamo a due punti dal secondo posto in Champions, significa che possiamo superare il turno. E, siamo secondi in Serie A. Pur prendendo dei gol è stato un buon inizio stagione: non serve guardare indietro al mercato, che è una cosa difficile. Io e Walter Sabatini, che è formidabile direttore sportivo, facciamo del nostro meglio. La difesa? Il reparto è stato cambiato spesso, ma queste sono le regole del mercato. Serve tempo per sistemare la difesa e poi la squadra deve essere al 100 per cento affinché i difensori siano protetti. Serve un equilibrio più importante, in tutti i reparti. Voglio lavorare bene con la mia rosa facendole tirare fuori il meglio".

MENTALITA' - Non penso che si sia un approccio diverso quando giochiamo con una grande squadra, rispetto ad una inferiore come singoli. Le gare difficili sono quelle prima e dopo il turno di Champions e per il momento la squadra ha sempre risposto bene, dimostrando di essere sempre concentrata. Problema di testa? Non penso, Quando la squadra è in difficoltà ha sempre una reazione formidabile. Non si possono fare paragoni tra la rosa attuale e quelle degli anni precedenti. Gli avversari cambiano e i campionati pure, ci sono almeno 5 giocatori nuovi nell’undici iniziale. Dzeko? E' una risorsa in più, sa fare tutto, per me non è un problema. Gli servono giocatori che possono servirlo e prendere la profondità, anche se sa farlo lui stesso".




Commenta con Facebook