• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Lazio > Lazio, Pioli sfoglia la margherita: Klose, Matri o Djordjevic in attacco?

Lazio, Pioli sfoglia la margherita: Klose, Matri o Djordjevic in attacco?

Il tecnico biancocelste, dopo tanti problemi, deve gestire l'abbondanza in attacco


Alessandro Matri © Getty Images

23/10/2015 14:57

LAZIO PIOLI KLOSE MATRI DJORDJEVIC/ ROMA - Inizia a sorridere Stefano Pioli all'indomani del successo ottenuto dalla Lazio in Europa League contro il Rosenborg. In vista della sfida di campionato contro il Torino, il tecnico biancoceleste avrà a disposizione tutti e tre gli attaccanti in rosa: Miroslav Klose, Filip Djordjevic e Alessandro Matri. Non era mai successo dall'inizio della stagione per il club capitolino, dilaniato dagli infortuni. Domenica tornerà Biglia (con lui in campo solo vittorie quest'anno) a centrocampo e Pioli avrà l'imbarazzo della scelta in attacco. Djordjevic ha recuperato, al tecnico biancoceleste piace molto soprattutto per i movimenti che il serbo fa per mandare in gol i centrocampisti, ma difficilmente partirà dal primo minuto. Si va allora verso il ballottaggio tra Matri e Klose per una maglia da titolare. Il tedesco, tornato in campo domenica scorsa contro il Sassuolo, scalpita per segnare il suo primo gol stagionale. Matri di reti ne ha già messe a segno tre, l'ultima ieri contro il Rosenborg. Probabile una staffetta tra i due che a modo loro, godono di una considerazione simile sia tra i tifosi che nello staff tecnico. Pioli scioglierà le riserve sabato pomeriggio: l'unica certezza è che in attacco, finalmente, ha tutti i giocatori a disposizione, una vera e propria notizia per la 'sfortunata' Lazio di questo primo scorcio di stagione.

S.F. 




Commenta con Facebook