• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Calciomercato Milan, da Albertosi a Pagliuca: (quasi) tutti con Diego Lopez!

Calciomercato Milan, da Albertosi a Pagliuca: (quasi) tutti con Diego Lopez!

Il portiere spagnolo è sotto esame: Donnarumma scalpita per una chance da titolare


Diego Lopez (Getty Images)

21/10/2015 12:37

CALCIOMERCATO MILAN DIEGO LOPEZ NEL MIRINO DELLE CRITICHE GLI EX PORTIERI LO DIFENDONO / MILANO - Il 'Trofeo Berlusconi' in programma oggi tra Inter e Milan sarà l'occasione per Sinisa Mihajlovic di provare il baby portiere Donnarumma dal primo minuto al posto del più esperto Diego Lopez.

L'estremo difensore spagnolo è tra i protagonisti principali del calciomercato Milan del momento: l'allenatore Sinisa Mihajlovic non sembra soddisfatto del rendimento del suo portiere titolare  e pensa all'avvicendamento con il giovane talento proveniente dalla Primavera.

L'edizione odierna di 'Tuttosport' propone alcune dichiarazioni di ex portieri, che 'tolgono' metaforicamente il portiere dal calciomercato in uscita del Milan.

"Partiamo da un presupposto: mettere in discussione un portiere come Diego Lopez dopo due errori non è giusto. Ha preso gol sul suo palo, è vero, ma quello di Baselli era anche un tiro molto forte e da distanza ravvicinata", ha dichiarato Ricky Albertosi, portiere di Fiorentina, Cagliari e Milan, campione d'Europa con l'Italia nel '68 e vicecampione del mondo nel '70 in Messico.

Gli fa eco Gianluca Pagliuca, ex di Bologna, Sampdoria (uno scudetto) e Inter, vicecampione del mondo con l'Italia a USA '94: "Si sta sicuramente esagerando, il Milan ha ben altri problemi da affrontare. Diego Lopez è uno dei migliori portieri della serie A, non trovo giusto averlo messo nel mirino. Un errore ci sta, crocifiggerlo è sbagliato e sgradevole".

Ivano Bordon, ex portiere dell'Inter e preparatore con Lippi nella Juve e nell'Italia campione del mondo nel 2006, aggiunge: "Al di là di Torino, non penso che Diego Lopez abbia colpe sui gol subiti dal Milan. Il club rossonero deve ritrovare gioco, ritmo e compattezza, a quel punto soffrirà meno anche lui".

Stefano Tacconi, 'storico' portiere della Juve negli anni '80, dichiara con decisione: "Diego Lopez non si può discutere, ma è normale che si rompano le p...e al portiere quando le cose vanno male".

Mario Ielpo, ex Cagliari e vincitore di 6 trofei col Milan fra il '93 e il '96, la vede diversamente: "Diego Lopez non sta trasmettendo sicurezza, ma il dover giocare molto con i piedi gli ha aggiunto tensioni".

 

S.D.




Commenta con Facebook