• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI BAYER LEVERKUSEN-ROMA

PAGELLE E TABELLINO DI BAYER LEVERKUSEN-ROMA

De Rossi risponde a Hernandez. Pjanic cecchino, Iago Falque sembra chiuderla ma Kampl e Mehmedi gelano la Roma


Digne © Getty Images
Davide Ritacco

20/10/2015 22:51

ECCO LE PAGELLE DI BAYER LEVERKUSEN-ROMA

 

 

BAYER LEVERKUSEN

Leno 5,5 – Trafitto dal 'doppio' De Rossi. Ma se sul secondo gol non può fare molto per evitarlo, sul primo ha molte responsabilità. Limiti anche sulla punizione di Pjanic.   

Donati 6 – Sente la partita in modo particolare con la smania di mettersi in mostra contro un'italiana ma affonda rischiando anche un autogol.

Papadopoulos 5 – E' un colosso, la sua staticità e imprecisione sono un vantaggio per la Roma. Si fa sorprendere due volte da De Rossi e non vede nemmeno la targa di Gervinho.   

Tah 5 – Clamorose le amnesie difensive del giovanissimo difensore teutonico. E' sempre in affanno e non riesce quasi mai a proteggere la propria area.   

Wendell 6 – Molto bravo negli scambi corti spostandosi anche in mezzo al campo. Da buon brasiliano soffre quando è costretto a difendere. Ma non è lui l'anello debole della difesa.  

Kampl 7 – Nel primo tempo si alterna bene nel camaleontico sistema di gioco di Schmidt abbassandosi bene per fare il quarto di centrocampo e attaccando come esterno d'attacco. Il gran gol nel finale è il giusto premio.    

Toprak 5,5 – Da difensore centrale puro agisce bene anche in mezzo al campo dirigendo con diligenza il traffico e randellando il giusto. Si perde De Rossi sul secondo gol. Dal 79' Yurchenko s.v.

Kramer 5,5 – Con la sua fisicità è sempre presente dando vita ad un bel duello con Nainggolan. Prova a impedire a Pjanic di impostare il gioco e cerca di limitare Salah. Compito arduo. Dal 65' Brandt 6 – Non appena entrato ci prova subito con un buon tiro sul quale fa buona guardia Szczesny. Pericoloso specie nei minuti finali.

Bellarabi 5 – Nella prima frazione si vede a strappi. Più utile che efficace ma dopo la rete del vantaggio giallorosso, Schmidt è costretto al cambio. Dal 56’ Mehmedi 7 – Trova il gol del 4-4 che gela la Roma proprio negli ultimi minuti.  

Hernandez 7,5 – L'indiavolato Chicharito si scatena e dopo soli 20' è già autore di una doppietta che sembra stendere la Roma. E’ sempre una spina nel fianco per la difesa giallorossa e sfiora il clamoroso 5-4 all’ultimo minuto.  

Calhanoglu 5,5 – La stella del club tedesco gioca una partita sottotono. Deve anche assistere alla beffa del gol dell’altro specialista Pjanic su punizione.  

All. Schmidt 6 – Conferma tutte le sue qualità con un gioco concreto, intenso e spettacolare ma la sua difesa lo tradisce con errori evidenti e grossolani. Si salva nel finale in una gara pazzesca e rocambolesca.

 

ROMA

Szczesny 5,5 – Neppure il tempo di iniziare e Hernandez per poco non lo supera con una deviazione sottoporta. Il duello continua dagli 11 metri e il messicano non sbaglia. Al 19' prova a riscattarsi ma il rimpallo premia il Chicharito. Viene punito nel finale in un'altalena di emozioni su cui può far poco.    

Torosidis 4 – Ingenuo nell'intervenire con il braccio troppo largo e teso. Il rigore, seppur generoso, è comunque evidente. Resta fermo sulla corsia di destra restando bloccato anche in occasione del gol del 4-4.  

Manolas 5,5 – Coprotagonista del secondo gol subito. Poco lucido, fa fatica a tenere Hernandez ma nella ripresa legge bene ogni intervento.  

Rüdiger 5 – In occasione del secondo gol resta immobile senza provare a mettere in fuorigioco Hernandez. Nella 'sua' Germania non fa certo una bella figura con interventi sempre goffi e timidi.  

Digne 5,5 – E' lui a perdere la palla che manda in tilt la retroguardia di Garcia in occasione del secondo gol. Recupera bene dall'errore facendo lievitare la sua prestazione col passare dei minuti ma sul gol del 4-4 si perde Mehmedi.  

Pjanic 7 – Una sentenza. Non sbaglia più. Ormai da ogni suo calcio piazzato nasce un gol, direttamente – come ormai ci ha abituato – ma anche indirettamente. Vince anche il duello dei 'cecchini' con Calhanoglu.  

De Rossi 7 – Rimette in piedi la Roma segnando il gol della rimonta e suona la carica con la rete del pareggio. Tre gol in 3 giorni proprio nello stadio che lo vide espulso nel 2004, un riscatto simbolico che strappa applausi ma non la vittoria.

Nainggolan 5,5 – Prima ammonizione per una simulazione evidente e inopportuna. Rischia il secondo giallo alla mezz'ora del primo tempo. Non gioca una gara sufficiente nonostante sia il solito guerriero.  

Florenzi 5,5 – Meno dirompente delle ultime settimane con qualche affanno dovuto anche alla stanchezza. Sbaglia l'uscita che porta al quarto gol del Bayer.

Gervinho 6,5 – Peccato per qualche gol sbagliato ma il suo cambio di passo è letale per la retroguardia del Bayer. A campo aperto è inarrestabile per chiunque. Dal 85’ Dzeko s.v.   

Salah 5,5 – E' stato il meno positivo della fase offensiva della Roma. Soltanto in poche occasioni è riuscito a far intravedere le sue qualità. Dal 62' Iago Falque 6,5 – Si divora il gol del possibile k.o. colpendo la traversa di testa prima di segnare la rete che ammazza la partita.

All. Garcia 6 – Si mette subito male con i tedeschi in vantaggio di due reti. Ma la sua squadra sa giocare e anche grazie al carattere sa imporre il proprio ritmo ribaltando una gara pazzesca. Tradito nel finale da una difesa da rivedere. Un pareggio che pesa moltissimo. Deve lavorare nell'approccio alla partita.   

 

Arbitro: Kassai 5 – Senza entrare nel merito del rigore concesso, rimane la perplessità di una decisione venuta dal suo assistente peggio posizionato di lui. Ammonisce giustamente Nainggolan per una simulazione evidente ma poi lo grazia alla mezz'ora. Episodio dubbio anche su Gervinho al 34', il fallo sembra esserci. Il fallo da cui nasce il gol di Pjanic non c'è.  

 

TABELLINO

 

BAYER LEVERKUSEN-ROMA  4-4

 

Bayer Leverkusen (4-3-3): Leno; Donati, Papadopoulos, Tah, Wendell; Kampl, Toprak (dal 79' Yurchenko), Kramer (dal 65' Brandt); Bellarabi (dal 56' Mehmedi), Hernandez, Calhanoglu. A disp.: Kresic, Jedvaj, Ramalho, Boesnich. All.: Schmidt. 

Roma (4-3-3): Szczesny; Torosidis, Manolas, Rudiger, Digne; Pjanic, De Rossi, Nainggolan; Florenzi (dal 89' Iturbe), Gervinho (dal 85' Dzeko), Salah (dal 62' Falque). A disp.: De Sanctis, Castan, Maicon, Ucan, Vainquer. All.: Garcia.

 

Arbitro: Kassai (UNG)
 

Marcatori: 4', 19' Hernandez (B), 30' e 38' De Rossi (R), 54' Pjanic (R), 73' Iago Falque (R), 84' Kampl (B), 86' Mehemedi (B)

 

Ammoniti: 24' Nainggolan (R), 35' De Rossi (R), 36' Kramer (R), 89' Wendell (B)

 

Espulsi: - 




Commenta con Facebook