• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Italians & Passengers > ITALIANS - Grifo show e doppio Okaka. Sirigu si riprende il Psg

ITALIANS - Grifo show e doppio Okaka. Sirigu si riprende il Psg

Le pagelle dei giocatori italiani all'estero e i top/flop degli ex stranieri della Serie A


Salvatore Sirigu ©Getty Images
Michele Furlan (Twitter: @MicheleFurlan1)

20/10/2015 17:00

ITALIANS PAGELLE GIOCATORI ITALIANI ESTERO EX STRANIERI SERIE A / ROMA - La pausa per gli impegni delle nazionali termina lasciando spazio ai vari campionati europei e non solo. Calciomercato.it vi offre dunque Italians nella sua veste classica: le pagelle dei giocatori italiani all'estero e i top ed i flop degli stranieri che hanno militano in passato nella nostra Serie A. Questa settimana show di Vincenzo Grifo in Bundesliga 2. Doppietta per Okaka, Sirigu si riprende il Psg con una grande prestazione.

 

ITALIANS - LE PAGELLE DEI GIOCATORI ITALIANI ALL'ESTERO


FABIO BORINI (Sunderland): 5 - Tanta buona volontà ma al momento il Sunderland non ingrana e lui neppure. Nella sconfitta col Wba ci mette carattere, ma i 'Black Cats' hanno bisogno soprattutto dei suoi gol.

MATTEO DARMIAN (Manchester United): 6,5 - Prestazione solida per Darmian nel 3-0 sull'Everton. Ottimo in entrambe le fasi, contribuisce allo sviluppo della manovra di van Gaal e conferma il buon momento dopo la rete in Nazionale.

ANGELO OGBONNA (West Ham):  in panchina nella partita contro il Crystal Palace.

VITO MANNONE (Sunderland): in panchina nella partita contro il Wba.

GRAZIANO PELLE' (Southampton): 5,5 - Accusa il doppio impegno con la maglia della Nazionale. Il bomber del Southampton fa da comparsa nel 2-2 con il Leicester, senza regalare il consueto apporto a Ronald Koeman. 

ALESSANDRO DIAMANTI (Watford): non convocato.

FEDERICO MACHEDA (Cardiff City): non convocato.

GABRIELE ANGELLA (Qpr): in panchina nella partita con il Birmingham.

MARCO SILVESTRI (Leeds United): 5,5 - Il suo Leeds affonda in casa contro il Brighton. Lui non ha colpe particolari ma in occasione del primo gol poteva fare meglio. Non una gran giornata per l'ex Cagliari.

MIRCO ANTENUCCI (Leeds United): s.v.

GIUSEPPE BELLUSCI (Leeds United): in panchina nella partita contro il Brighton.

TOMMASO BIANCHI (Leeds United): non convocato.

FRANCESCO PISANO (Bolton): non convocato.

FERNANDO FORESTIERI (Sheffield Wednesday): 6,5 - L'italo-argentino è uno dei più attivi nel pareggio tra il suo Sheffield Wednesday e l'Hull City. Segna l'1-0 e nel primo tempo semina il panico tra i 'Tigers'. Meno attivo nella ripresa ma è il migliore dei suoi.

MICHAEL AGAZZI (Middlesbrough): non convocato.

DIEGO FABBRINI (Middlesbrough): 5,5 - Partita senza troppi squilli da parte dell'ex fantasista dell'Udinese. Tra Middlesbrough e Fulham finisce a reti inviolate e lui non riesce a mostrare il proprio potenziale. Viene sostituito all'80'.

MARCO VERRATTI (Psg): non convocato per infortunio.

THIAGO MOTTA (Psg): 6 - Entra nel secondo tempo rilevando Stambouli e gioca la solita partita d'ordine in mezzo al campo. Un po' più opaco del solito, con i giocatori del Bastia che gli mordono le caviglie.

SALVATORE SIRIGU (Psg): 7 - Partita difficile ma quando viene chiamato in causa se la cava in maniera eccellente. Sicuro, infonde sicurezza ai compagni di reparto e sopperisce agli errori altrui. Termina con la porta inviolata.

ANDREA RAGGI (Monaco): squalificato.

STEPHAN EL SHAARAWY (Monaco): s.v.

PAOLO DE CEGLIE (Marsiglia): non convocato.

GIULIO DONATI (Bayer Leverkusen): 5,5 - Sottotono nel pareggio del suo Bayer Leverkusen ad Amburgo. Si fa vedere poco in fase di proposizione mentre mostra la consueta sicurezza in difesa. Schmidt si aspettava di più per quanto riguarda questa partita.

LUCA CALDIROLA (Darmstadt): 6 - Buona partita per il centrale ex Inter. Il suo Darmstadt espugna il campo dell'Augsburg e lui si fa vedere soprattutto in area avversaria, mettendo lo zampino nei due calci d'angolo che portano ai due gol.

GIANLUCA CURCI (Mainz): in panchina nella partita con il Borussia Dortmund.

VINCENZO GRIFO (Friburgo): 8 - Partita meravigliosa dell'italo-tedesco. Il suo Friburgo (Bundesliga 2) vince 5-2 con il Greuther Fürth. Lui regala spettacolo impegnando più volte il portiere avversario, segnando una splendida doppietta e realizzando un assist. Man of the match.

CIRO IMMOBILE (Siviglia): 6 - Gioca pochi minuti nel pareggio del suo Siviglia ad Eibar. Mostra subito grinta e cattiveria agonistica, tanto da essere ammonito. E' lo spirito che vuole Emery.

MARCO ANDREOLLI (Siviglia): in panchina nella partita contro l'Eibar.

DANIELE BONERA (Villarreal): in panchina nella partita contro il Celta Vigo.

FRANCESCO BARDI (Espanyol): in panchina nella partita contro il Betis Siviglia.

VINCENZO RENNELLA (Betis Siviglia): 6,5 - L'ex Cesena entra a venti minuti dalla fine e realizza la rete della bandiera in Betis-Espanyol. Inutile, certo, ma lui ha fatto il suo in maniera egregia.

SIMONE VERDI (Eibar): in panchina nella partita contro il Siviglia.

CRISTIANO BIRAGHI (Granada): 6 - Il terzino ex Chievo è oramai una certezza per il Granada e la sua prestazione è sufficiente nonostante i 3 gol incassati dalla propria squadra. Attento sulla sua fascia, al contrario del compagno di reparto Lopes (poi espulso).

CRISTIANO PICCINI (Betis Siviglia): 5 - Non è la sua giornata, come d'altronde anche quella di tutto il Betis. Poco propositivo in fase offensiva, distratto quando c'è da difendere. Risultato? Tutto facile per l'Espanyol.

SALVATORE BOCCHETTI (Spartak Mosca): 5,5 - Segna un gran bel gol nella sconfitta del suo Spartak Mosca contro la Lokomotiv. Il problema è che la difesa fa acqua da tutte le parti e la responsabilità della sconfitta è anche sua.

DOMENICO CRISCITO (Zenit): non convocato.

STEFANO OKAKA (Anderlecht): 7,5 - L'Anderlecht si gode Stefano Okaka, centravanti che in Belgio sta facendo grandi cose. Doppietta contro lo Zulte Waregem con due movimenti da corsaro dell'area di rigore. Gioca anche per la squadra, per la gioia di allenatore, compagni e tifosi.

SEBASTIAN GIOVINCO (Toronto FC): 6,5 - Neanche il tempo di tornare dal doppio impegno della Nazionale che scende in campo contro i New York Red Bulls segnando un gol di pregevolissima fattura. Meno bene nella sconfitta interna contro i Columbus Crew.

ANDREA PIRLO (New York City): non convocato per infortunio.

MARCO DONADEL (Montreal Impact): 6 - Lotta e recupera palloni nella cruciale vittoria contro i New England Revolution. Il suo apporto è fondamentale per l'equilibrio dei canadesi che puntano i play-off. Poco appariscente ma indispensabile.

MANUELE BLASI (Chennaiyin): s.v.

FABRIZIO MICCOLI (Birkirkara): 6,5 - Un gol su rigore nella vittoria del suo Birkirkara in casa dello Sliema. L'ex Palermo e Lecce è sempre più leader dei giallorossi maltesi.


ITALIANS - TOP E FLOP TRA GLI EX STRANIERI DELLA SERIE A

I TOP 3 DEL WEEKEND

ZLATAN IBRAHIMOVIC (Psg): 8 - Zlatan Ibrahimovic, semplicemente, logora chi non ce l'ha. Lo svedese realizza una doppietta decisiva sul difficile campo del Bastia (assist al bacio di Cavani ed Aurier) e trascina il Psg a + 5 sull'Angers secondo, con la casella delle sconfitte ancora fermo a quota zero. Per lui sono 112 gol in 138 partite coi parigini: devastante.

SHKODRAN MUSTAFI (Valencia): 7 - Giocatore in costante ascesa. Due anni fa la buona stagione con la Sampdoria e poi, a sorpresa, il Mondiale vinto da comprimario con la Germania. Letteralmente insuperabile nella vittoria del Valencia sul Malaga (3-0). Difensore arcigno ma dotato di buona tecnica. I club più importanti d'Europa lo seguono, il Valencia se lo coccola.

SAMUEL ETO'O (Antalyaspor) 7 - Samuel Eto'o è andato in Turchia per svernare? Assolutamente no. L'ex attaccante dell'Inter fa reparto da solo nell'Antalyaspor che vince 2-0 con il Bursaspor più quotato. Lui apre le marcature e mette in continua difficoltà la retroguardia biancoverde. Capocannoniere a quota 6 centri.

I FLOP 3 DEL WEEKEND

XHERDAN SHAQIRI (Stoke City): 5 - Forse Roberto Mancini ci aveva visto giusto. Il suo Stoke City vince sul difficile campo dello Swansea ma lui non brilla, anzi. Si dimostra abulico e non fa vedere spunti o giocate degne del suo talento. Si becca un cartellino giallo e l'ennesimo votaccio in pagella.

EDU VARGAS (Hoffenheim) 4,5 - Difficile trovare qualcuno che si salva nell'Hoffenheim vista la sconfitta del 4-2 con il Wolfsburg, ma l'attaccante cileno si distingue per essere un corpo estraneo nella manovra della propria squadra. Conferma anche qui le sensazioni napoletane: ottimo in nazionale, spaesato col club.

DUJE COP (Malaga): 4 - A Cagliari aveva fatto intravedere qualcosa di buono, senza però riuscire a salvare i sardi. Disastroso in Valencia-Malaga 3-0. Entra all'intervallo per dare vitalità alla manovra offensiva e invece non gli riesce nulla, confermando quanto visto in Croazia-Bulgaria: meno di mezz'ora e rosso diretto.

 




Commenta con Facebook