• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Milan, Thiago Silva: "Giocare con Nesta è stato come fare un master. Sul Barcellona..."

Milan, Thiago Silva: "Giocare con Nesta è stato come fare un master. Sul Barcellona..."

L'ex difensore rossonero è tornato sul suo passato a Milano


Thiago Silva © Getty Images
Andrea Della Sala (Twitter: @dellas8427)

20/10/2015 16:01

SERIE A MILAN THIAGO SILVA / MILANO - L'acquisto di Thiago Silva da parte del Milan è stato uno dei grandi colpi di calciomercato di Adriano Galliani. L'ex capitano dei rossoneri è tornato a parlare, intervistato da 'As', del suo periodo in Italia: "Quando arrivai in Serie A le news Milan mi videro fuori per sei mesi, perché il club aveva il reparto di extracomunitari al completo. Ho imparato tanto guardando Maldini, ma anche seguendo le indicazioni di due grandi tecnici come Ancelotti e Allegri. Quando ho iniziato a giocare al fianco di Nesta è stato fantastico, lui ha una classe incredibile. Sono stati come due anni di master per me, visto che le mie qualità sono aumentate parecchio. Ho grande rispetto e amore per i colori rossoneri, ma nel mio ultimo periodo non lottavamo per vincere titoli e così ho deciso di andare al Psg. Il progetto del club francese mi ha subito colpito e l'operazione è stata molte veloce. Io in Spagna? Prima di andare al Milan ci furono dei contatti con Madrid e poi quando ero in Italia il Barcellona ha fatto dei sondaggi ma poi nulla si concretizzò". 

Il difensore brasiliano ha parlato anche di Ancelotti: "Sono rimasto sorpreso del suo esonero dopo due stagioni, in una aveva anche vinto la Champions League. Credo, però, che ne sia uscito a testa alta perché lui è un grandissimo allenatore. Dà tutto per i suoi giocatori; ho un grande rapporto con Ancelotti, è stato lui qui a Parigi a farmi capitano. Posso solamente ringraziarlo". Sulla sfida di domani con il Real Madrid: "Sarà una grande partita, tutti i giocatori vogliono giocare queste sfide. Ramos contro Ibrahimovic? Il difensore vorrà fare una grande partita, ma anche lo svedese. Io spero in Zlatan che è il migliore. Di Maria? Ha grandi capacità fisiche ed è abile nell'uno contro uno, inoltre va anche spesso in gol".  

 

 




Commenta con Facebook