• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Juventus, Petit: "Pogba non è un leader, bianconeri e Roma guastafeste in Champions"

Juventus, Petit: "Pogba non è un leader, bianconeri e Roma guastafeste in Champions"

L'ex centrocampista francese: "Ibrahimovic può fare la differenza. Mi piace, è uno che fa discutere"


Paul Pogba (Getty Images)

20/10/2015 10:56

EURO 2016 POGBA PETIT JUVENTUS / TORINO - In vista dell'Europeo che si disputerà in casa, la Francia punta molto su Paul Pogba, mister 100 milioni di euro. In questa stagione, però, il 'Polpo' non sta brillando ed Emmanuel Petit, campione del Mondo nel 1998 - con tanto di gol ed assist nel 3-0 al Brasile - spiega il perché sulle colonne della 'Gazzetta dello Sport'.

POGBA - "Non ha ancora il carisma da leader: non si discute tecnicamente, ma deve fare il salto di qualità senza Pirlo e Vidal a fianco. Pure lui, come Griezmann o Schneiderlin, è andato via presto: si vede".

CHAMPIONS LEAGUE - "Facile per Luis Enrique, Guardiola e Mourinho partire favoriti con quei team. Le squadre di Guardiola e Lucho oggi sono più piacevoli da vedere di quanto non lo fossero loro da calciatori. Juve e Roma sono le guastafeste, ma occhio al PSG. Ibrahimovic può fare la differenza. Mi piace, è uno che fa discutere. Come Cantona, un altro che non sta mai zitto".

FIFA - "Voterei Zico. Magari vince Platini, anche se è della stessa scuola di Blatter. Se fosse in mano a gente onesta, sarebbe più potente in modo positivo. Invece è minata da scandali e manipolazioni. L'ultima inchiesta parte dagli Usa su sfondo di tensioni in Siria e Ucraina con la Russia che organizza il Mondiale. Il successivo è in Qatar che detiene grandi riserve di gas. La vittima è lo sport".

 

M.D.F.




Commenta con Facebook