• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI INTER-JUVENTUS

PAGELLE E TABELLINO DI INTER-JUVENTUS

Jovetic e' discontinuo, Icardi deludente. Miranda e Handanovic sicuri. Che intensita' Medel! Barzagli monumentale, Marchisio fuori giri


Simone Zaza (Getty Images)
Stefano Carnevali

18/10/2015 22:44

Ecco le pagelle e il tabellino di INTER-JUVENTUS:

 

INTER 

Handanovic 6,5 – Bella parata su Cuadrado dopo pochi minuti. Poi solo qualche uscita comoda. Nella ripresa altra grande parata su Cuadrado, dopo 2’. 

Santon 5,5 – Non molto positivo. Alcuni disimpegni sono davvero da brividi. Spinge poco anche nel momento migliore dell’Inter.

Miranda 6,5 – Sue le chiusure più importanti durante la sofferenza iniziale. Sempre affidabile, anche se Zaza qualche problema glielo crea. 

Murillo 5,5  – Palla al piede è molto approssimativo, ma va meglio quando fa a sportellate con Zaza. Qualche passaggio a vuoto di troppo, quando ha troppo campo da coprire. Tremendo avvio di ripresa, quando regala un’occasione enorme alla Juve .

Juan Jesus 6 – Subito in difficoltà su Cuadrado, gode però della generosa copertura di Perisic. Di spingere non se ne parla proprio. 

Medel 6,5 - Si accontenta del minimo sindacale: buon filtro, poca costruzione. La sua intensità, però, fa sempre comodo. Quando l'Inter controlla, lui è determinante. Dal 92' Kondogbia SV -.

Melo 6  – Ammonito molto presto, riesce comunque a garantire un buon filtro. Rischia per un impatto con Khedira. Poco in fase di costruzione. Dal 64’ Guarin 5,5 - Si vede molto poco: non entra in partita. 

Brozovic 6 – Dopo un avvio non molto deciso, cresce. Clamorosa traversa al 29'. Si vede a sprazzi ed è un peccato, perché sembra ispirato.

Perisic 5,5 – Si muove ad elastico, svariando tra la posizione di trequartista e quella di ala. Davanti è poco incisivo, ma è determinante per aiutare J. Jesus in copertura. Troppo poco in avanti, anche nei momenti migliori dell'Inter.

Jovetic 6 – Evidentemente il migliore dell'Inter nella prima parte di gara, si spegne un po’ troppo velocemente. Qualche fiammata nella ripresa, ma comunque poco. Dal 92' Palacio SV -.

Icardi 5 – Fa paura alla difesa della Juve, ma non riesce mai ad andare al tiro. Palloni ne arrivano pochi, ma lui non fa molto per rendersi servibile. 

All. Mancini 6 – Un 4-3-1-2 che è più un 4-4-2, tanta intensità ma anche un po' troppa sofferenza difensiva. Dopo i primi minuti preoccupanti, la squadra cresce e mette sotto pressione la Juve. Il secondo tempo comincia male: troppi errori individuali e poco peso offensivo. Tutta la ripresa è più che altro di contenimento. 

 

JUVENTUS

Buffon 6 – Qualche uscita impegnativa, una traversa amica. Poche parate vere. Bene su un tiro da lontano di Jovetic nella ripresa. 

Barzagli 7 – Impiegato come terzino sfodera un gran primo tempo difensivo. Notevole perché, con il passare dei minuti, l'Inter cresce molto e spinge tanto sugli esterni. Grande tackle su Icardi nel finale di tempo. Decisivo anche nel secondo tempo.

Bonucci 5,5 – Cerca di mettere ordine. Risultati alterni. Qualche sorprendente errore in impostazione, anche in occasioni apparentemente comode. 

Chiellini 6,5 – Coraggioso. L'Inter è insidiosa e il nazionale sfodera un primo tempo fisico e reattivo. 

Evra 5,5 – Avvio difficile. Pasticcia molto con il pallone e dalla sua parte ci sono le incursioni più pericolose dell'Inter. Tra i più in difficoltà della Juve, spreca anche le poche occasioni offensive che gli si presentano. 

Khedira 6,5 – Fondamentale per gli equilibri di squadra, ma anche per lo sviluppo del gioco. Palo clamoroso al 24’ del secondo tempo.

Marchisio 5 – Regia non sempre precisa. Tocca, però, un'infinità di palloni. Non è brillante e non ha la sicurezza del vero regista. Nel cuore della ripresa rischia di rimediare il secondo giallo ingenuamente. 

Pogba 5,5 – Un primo tempo sottotono: tocca pochi palloni e illumina solo in rare occasioni. Cresce molto nel secondo tempo, quando si rende protagonista di alcune giocate di alto livello.

Cuadrado 6 – Estremamente attivo in avvio. Ha la prima palla gol della gara ma Handanovic è attento. Un po' troppo lezioso, resta comunque una fonte di gioco costante. Grande occasione anche in avvio di ripresa. Cala molto alla distanza e 'pasticcia' davvero troppo, sprecando occasioni molto favorevoli. 

Zaza 6,5 – Molto vivace. Risulta il più pericoloso della Juve per lunghi tratti del primo tempo. Gli manca sempre il colpo decisivo. Clamoroso errore al 44’: con un tocco di troppo si fa recuperare e non riesce a calciare da posizione più che favorevole. Parte molto bene anche nel secondo tempo, quando - con la complicità di Murillo - confeziona una grande rifinitura per Morata che poi serve Cuadrado. Cala, per lucidità, nel finale. Dal 79' Dybala SV -.

Morata 6 – Si vede pochino. Fatica a trovare la posizione per essere servito e non si rende mai pericoloso. Cresce, in rifinitura, nella ripresa: prima un assist lucido per Cuadrado, poi passaggio illuminante per il palo di Khedira. Dal 70’ Mandzukic 6 - Qualche sponda, poche occasioni e una grande chance sprecata negli ultimi minuti. 

All. Allegri 6 – Dopo un avvio molto promettente, la Juventus cede tanto campo all'Inter, di cui soffre ritmo e coraggio. I bianconeri tornano a creare qualcosa nel finale di tempo. La Juventus si presenta molto bene anche in avvio di ripresa e controlla a lungo il gioco. Finale ancora un po' sofferente. 

 

Arbitro: Valeri 6,5 – Da subito clima molto acceso. Giusti i 'gialli' in avvio, anche se tollera un po' troppo le proteste smodate degli interisti. L'Inter protesta per un fallo di mano di Bonucci al 25', però sembra che il difensore abbia una postura corretta e il pallone arrivi da molto vicino. Al 34' manca un giallo per Pogba. Inutili le proteste di Icardi per un contatto con Barzagli in area juventina: il difensore non fa fallo. Ci sono dubbi, nel cuore del primo tempo, per un contatto tra Khedira e Melo: il brasiliano, già ammonito, entra in ritardo sul tedesco che, però, lascia indietro la gamba, per farsi colpire. Valeri opta per far correre e forse non sbaglia. Decisione al limite. Dubbi per un ‘mani’ scomposto di J. Jesus, al limite dell’area, dopo un tiro di Cuadrado. Giusto anche ignorare la manata di Miranda su Zaza al 23’ del secondo tempo: non c’è nulla. Molti dubbi sul fallo più ammonizione di Chiellini negli ultimi minuti. 

 

TABELLINO

INTER-JUVENTUS 0-0

INTER (4-3-1-2): Handanovic; Santon, Miranda, Murillo, J. Jesus; Medel (92' Kondogbia), Melo (64’ Guarin), Brozovic; Perisic; Jovetic (92' Palacio), Icardi. All. Mancini. A DISP: Telles, Manaj, Ranocchia, Gnoukouri, D'Ambrosio, Carrizo, Nagatomo, Montoya.

JUVENTUS (4-3-3): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini, Evra; , Khedira, Marchisio, Pogba; Cuadrado, Zaza (79' Dybala), Morata (70’ Mandzukic). All: Allegri. A DISP: Sturaro, Asamoah, Hernanes, Rugani, Padoin, Pereyra, Audero, Lemina, Neto, A. Sandro.

Arbtiro: Valeri

Marcatori

Ammoniti: 6' Marchisio, 11' Khedira, 16' Zaza, 60’ Evra, 86' Chiellini (J); 8' F. Melo, 78' Brozovic, 91' Miranda (I)

Espulsi

 




Commenta con Facebook