• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI VERONA-UDINESE

PAGELLE E TABELLINO DI VERONA-UDINESE

Thereau cambia l'Udinese, instancabile Siligardi. Papera di Rafael, Marquinho è in apnea.


La partita (Getty Images)
Lorenzo Bettoni

18/10/2015 17:01

ECCO LE PAGELLE DI VERONA-UDINESE

 

VERONA

Rafael 5 - Respinge come può la conclusione dal limite di Bruno Fernandes dopo una manciata di minuti dall’inizio. Meglio allo scadere quando toglie dallo specchio una punizione maligna di Lodi. La papera sul pari dell’Udinese rovina quanto di buono fatto fino a quel momento.

Sala 6 - Jolly fondamentale per i gialloblù. Gioca terzino finché Matuzalem non esce dal campo e lui torna a fare la mezz’ala.

Marquez 6,5 - Severo il giallo che Gavillucci gli sventola davanti. Grande lettura al 25’ della ripresa quando stoppa un tentativo ravvicinato di Thereau.

Moras 6 - Partita senza troppi scossoni anche se Thereau non gli fa dormire sonni tranquilli.

Souprayen 6 - In occasione del pari stinge troppo lasciando Bruno Fernandes libero di crossare. Unica sbavatura di un match dignitoso.

Greco 5,5 - Si accende a sprazzi e a volta scambia la sua posizione con Matuzalem. Sull’esterno è buona la sua intesa con Sala. Si perde un po’ col passare dei minuti. Può fare di più. Dall’ 86’ Ionita s.v.

Matuzalem 6 - Esordio dal primo minuto in cabina di regia. Gioca una partita senza grossi squilli. Dal 56’ Pisano 5,5 – Capocannoniere a sorpresa della squadra di Mandorlini. Dormicchia sul pari degli ospiti lasciandosi superare da Thereau. Non si aspettava però il buco di Rafael.

Hallfredsson 6 - Sostanza ma anche tanta tecnica. Con le sue giocate il Verona trova quasi sempre la superiorità in mezzo al campo. Fondamentale.

Siligardi 6,5 - Inizia il match a piedi invertiti e torna nella sua posizione naturale negli ultimi 10’ del primo tempo. Da lì si conquista con grande caparbietà il rigore che porta avanti i suoi. Corre molto dando spesso una mano a Sala e per questo a volte perde un po’ di lucidità in avanti. Dal 75’ Helander 5,5 – Entra un po’ molle. Dalla sua parte l’Udinese sfonda per fare 1-1.

Pazzini 6,5 - Non è sempre lucidissimo in fase di conclusione, ma lo è quando conta, ovvero dagli undici metri. Il suo primo gol con la maglia gialloblu è coronato da una prestazione di forza che gli permette di calamitare quasi tutti i palloni che i suoi compagni sparano su.

Juanito Gomez 5 - Cross velenoso al 22’ su cui vanno a vuoto entrambi i suoi colleghi d’attacco. Si vede poco per il resto dell’incontro quando fatica a puntare sia Wague che Felipe.

All. Mandorlini 5,5 - Quattro punti prima del match e Verona in piena zona retrocessione. Inverte le posizioni di Juanito e Siligardi già dal minuto zero. Non gioca un calcio spumeggiante e si affida molto alle spizzate della sua punta centrale. Sbaglia i cambi. La crisi non è ancora finita.

UDINESE

Karnezis 6 – Ordinaria amministrazione, prende gol su rigore.

Wague 5,5 - Parte benissimo sbagliando praticamente nulla. Molle in occasione del rigore. Perde palla al limite nello scontro con Siligardi e poi lo stende in piena area. Peccato, perché sarebbe stato il migliore della retroguardia bianconera, nonostante sia molto falloso.

Danilo 6 - Pazzini gli dà filo da torcere sulle palle alte, lui lotta senza commettere sbavature clamorose.

Felipe 6 - A volte è un po’ svagato, altre è in ritardo, come quando viene ammonito nella ripresa. In generale però il Verona non sfonda dalla sua parte.. Dal 75’ Perica 6 – Vispo, salta spesso l’uomo. Ingresso positivo.

Edenilson 6 - Segna nel primo tempo, ma in netta posizione di fuorigioco. Corre più all’indietro che in avanti.

Iturra 5,5 – Non dà la solita sostanza alla mediana dei bianconeri, pur cercando sempre di dare una mano. Solo giocate elementari palla al piede. Dal 55’ Thereau 7 - Svirgola dal limite una potenziale palla gol poco dopo il suo ingresso in campo. Dà più peso all’attacco dell’Udinese. E’ lui che pareggia i conti con un gol da punta vera. Non esulta, probabilmente perché voleva una chance dall’inizio.

Lodi 5,5 - In crescita rispetto all’ultima uscita casalinga con il Genoa. La reazione dell’Udinese al vantaggio di Pazzini si concretizza con la sua posizione deviata in corner da Rafael. Nella ripresa non dà continuità ad un buon primo tempo.

Marquinho 5 – Totalmente fuori partita. Non aggiunge nulla alla mediana di Colantuono, né forza, né tecnica, né dinamismo che dovrebbe essere il suo marchio di fabbrica. La sua partita dura poco più di un’ora. Dal 63’ Badu 6,5 - Lasciato fuori nonostante sia nettamente il centrocampista più in forma dell’Udinese. Quando entra lui i suoi alza il suo baricentro.

Adnan 6 - Inizialmente sembra un po’ arrugginito dalla sosta, ma entra piano piano in partita.

Bruno Fernandes 6 - Agisce da trequartista alle spalle del solo Di Natale. Suo il primo acuto del match deviato goffamente in corner da Rafael. Ci prova tante altre volte, senza mai ritrovare la porta. Suo l’assist “sporco” per il pari di Thereau.

Di Natale 5 - Non riesce a dare continuità alla prima rete segnata due settimane fa contro il Genoa. Parte unica punta ma fatica a reggere da solo l’attacco bianconero. Quando entra in possesso è troppo lezioso e spesso finisce col perdere il pallone. Giornata da dimenticare.

All. Colantuono 5,5 - Unico allenatore a non aver ancora vinto una partita in questa Serie A. Sbaglia la formazione iniziate visto che tiene fuori sia Thereau che Badu che quando entrano cambiano la partita.

Arbitro: Claudio Gavillucci 6 - Giusto il rigore assegnato al Verona, dubbi nella ripresa per un contatto Perica-Helander. Il fischio non sarebbe stato uno scandalo anche se il contatto non è corposissimo.

 

TABELLINO
VERONA-UDINESE 1-1

VERONA (4-3-3): Rafael; Sala, Marquez, Moras, Souprayen; Greco (dall’86’ Ionita), Matuzalem (dal 56’ Pisano), Hallfredsson; Siligardi (dal 75’ Helander), Pazzini, Juanito Gomez. A disp. Coppola, Gollini,  Jankovic, Wszolek, Bianchetti, Winck. All. Mandorlini.

UDINESE (3-5-1-1): Karnezis; Wague, Danilo, Felipe (dal 75’ Perica); Edenilson, Iturra (dal 55’ Thereau), Lodi, Marquinho (dal 64’ Badu), Adnan; Bruno Fernandes; Di Natale. A disp. Romo, Meret, Domizzi, Insua, Pasquale, Widmer, Pontisso, Aguirre, Piris. All. Colantuono.

Arbitro: Gavillucci di Latina

Marcatori: 41’ rig. Pazzini (V), 84’ Thereau (U)

Ammoniti: 40’ Wague (U), 53’ Marquez (V), 67’ Felipe (U), 74’ Hallfredsson (V)

Espulsi:




Commenta con Facebook