• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI FROSINONE-SAMPDORIA

PAGELLE E TABELLINO DI FROSINONE-SAMPDORIA

Paganini piega un buon Cassano. Male Crivello e Muriel


Paganini (Getty Images)
Marco Di Nardo

18/10/2015 16:57

Ecco le pagelle di Frosinone-Sampdoria:

 

FROSINONE

Leali 6 – Compie una bella parata al 13’ su Soriano, deviando a  lato la palla. Bravo sia nelle uscite anche che in quelle basse.

Rosi 6 – Commette qualche fallo di troppo ed ingenuo soprattutto su Cassano ed Eder. Accompagna spesso l’azione offensiva del Frosinone con buoni spunti.

Diakité 6 – Rispetto a Blanchard trova meno difficoltà nel fronteggiare Eder e Muriel. Spazza subito la palla appena ne entra in possesso.

Blanchard 6 – Bravo nel gioco aereo, commette qualche errore nell’uno contro uno e negli anticipi.

Crivello 5,5 – Rispetto a Rosi, bada di più alla fase difensiva. Spesso si fa cogliere di sorpresa dai tagli di Cassano per Eder e Muriel che si allargano sulla destra per poi entrare in area di rigore.

Paganini 7,5 – Segna il suo primo gol in Serie a al 53’ su calcio d’angolo di Soddimo. Al di là del gol, si rende molto utile alla squadra, sia in fase difensiva che in quella offensiva, giocando buoni palloni sia a destra che a sinistra.

Gucher  6 – Il capitano austriaco imbastisce buone trame di gioco. Le sue punizioni sono molto spesso precise per i suoi compagni di squadra. Dall’ 80’ Gori – s.v.

Chibsah 6 – Fornisce un grande assist a Dionisi che segna il secondo gol per la squadra di Stellone. Bravo in fase d’interdizione.

Soddimo 7  – Cerca la via del gol sin dai primi minuti tentando sempre di rientrare sul destro per poi indirizzare la palla d’interno sul secondo palo. Da un suo calcio d’angolo arriva il primo gol del Frosinone con Paganini.  Dal 67’ Sammarco 6 – Da una mano alla squadra sia in fase difensiva che in quella offensiva.  

Ciofani – Sfiora il gol al 1’ della ripresa su cross di Rosi.  Dialoga molto con Dionisi ed il suo movimento senza palla è utile per consentire a Paganini di agire più libero sulla destra.

Dionisi 7 – Va vicino al gol l 40’ con un tiro che Viviano devia in angolo con una grande parata. Segna al 55’ il secondo gol per il Frosinone grazie ad un ottimo assist di Chibsah. E’ il punto di riferimento dell’attacco del Frosinone. Dall’86’ Carlini – s.v.

All. Stellone 6,5 – Il suo Frosinone lotta fino alla fine e chiude quasi sempre bene tutti gli spazi, sfruttando a dovere nelle ripartenze, gli spazi lasciati dagli avversari.

 

SAMPDORIA

Viviano  5,5  – Sventa con una parata eccezionale al 40’ di Dionisi. Non può far nulla sui due gol del Frosinone.

Pedro Pereira 6  – Rispetto alla precedenti gare partecipa di più alla fase offensiva della Sampdoria, nonostante abbia un Soddimo in grande giornata.

Moisander  5,5  -  Bravo nelle chiusure nel primo tempo. Sul secondo gol del Frosinone, sbagli la sua posizione, così come Regini, consentendo a Dionisi di trovarsi a tu per tu con Viviano.

Regini  5,5 – Legge bene le situazioni di palla coperta, anticipando sempre il suo avversario. Sul gol di Dionisi, sbaglia la lettura della situazione di palla scoperta, trovandosi troppo distante da Moisander.

Zukanovic  6 – Da terzino sinistro gioca molto meglio ma i suoi cross non vengono sfruttati a dovere dagli attaccanti.  Dall’ 82’ Cassani – s.v.

Soriano 6– Cerca il gol al 13’ con un tiro dal limite dell’area di rigore ma Leali devia lateralmente.  Questa volta da interno di centrocampo fa leggermente meglio rispetto alle precedenti gare.

Carbonero 5,5 – Fino ad oggi con la Sampdoria aveva collezionato solo 12’. Incide poco sulla gara, commettendo molti errori nel fraseggio.  Fa molti falli e cerca sempre il passaggio in orizzontale, rallentando il gioco della squadra di Zenga.

Ivan 6 – Prestazione di carattere, soprattutto nel primo tempo. A volte perde la posizione, consentendo ai calciatori del Frosinone di attaccare. Dal 65’ Correa 5,5 – Entra in campo per dare ampiezza alla Sampdoria ma fa ben poco per impensierire il Frosinone.

Cassano 6,5 – Dopo dieci mesi, ritorna in campo e mette in mostra tutte le sue qualità e la sua ottima visione di gioco.  Verticalizzazione precisa per Muriel al 5’ con solo il palo che gli nega la gioia del gol.

Muriel 5 – Al 5’, su assist perfetto di Cassano batte Leali ma il palo gli nega il gol. Nel secondo tempo si fa vedere poco in attacco, non consentendo ai compagni di trovare i giusti spunti in avati. Dall’82’ Alejandro Rodriguez – s.v.

Éder 5,5 – Tanta corsa, tanto fraseggio con Cassano ma poca concretezza. Cerca la via del gol senza soluzioni di continuità ma la poca precisione sotto porta non gli consente di violare la rete di Leali.

All. Zenga 5 – La sua squadra non riesce ancora una volta a vincere in trasferta nonostante un buon Cassano.

 

 

Arbitro: Irrati 6 – La sua 42° partita in Serie A come direttore di gara è discreta. Sanziona solo i falli più cattivi e cerca il dialogo con i calciatori per mantenere tranquilla la gara.

 

 

TABELLINO

FROSINONE-SAMPDORIA 2-0

 

Frosinone (4-4-2): Leali, Rosi, Diakité, Blanchard, Crivello, Paganini, Gucher (80’ Gori), Chibsah, Soddimo (67’ Sammarco), Ciofani, Dionisi (86’ Carlini). A disposizione: Zappino, Ciofani, Tonev, Russo, Verde, Longo, Bertoncini, Castillo, Frara. All. Stellone

Sampdoria (4-3-1-2): Viviano, Pedro Pereira, Moisander, Regini, Zukanovic (82’ Cassani), Soriano, Carbonero, Ivan (65’ Correa), Cassano, Muriel, Éder. A disposizione: Puggioni, De Silvestri, Palombo, Brignoli, Rocca, Bonazzoli. All. Zenga

MARCATORI: 53’ Paganini (F), 55’ Dionisi (F)

ARBITRO:  Massimiliano Irrati (Sez. di Pistoia)

AMMONITI:  16’ Zukanovic (S), 20’ Blanchard (F), 40’ Ivan (S), 76’ Dionisi (F), 77’ Moisander (S), 88’ Carbonero (S).

ESPULSI: -




Commenta con Facebook