• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI NAPOLI-FIORENTINA

PAGELLE E TABELLINO DI NAPOLI-FIORENTINA

Koulibaly e Borja Valero i migliori in campo


La gioia di Insigne ©Getty Images
Gennaro Arpaia (Twitter: @J3nius9)

18/10/2015 17:14

Ecco le pagelle della partita fra Napoli e Fiorentina. 
 

NAPOLI

Reina 7 - Decisivo già nel primo tempo con una parata spettacolare su Blaszczykovski, apre la ripresa murando Kalinic e nulla può quando il numero 9 viola va in gol. Punto di riferimento imprescindibile per qualità ed esperienza in questo momento.

Hysaj 6 - Soffre molto la spinta di Alonso nella prima parte di gara, esce alla lunga nella ripresa quando è libero di spingere e ha meno compiti difensivi dal suo lato. Impreciso in alcune offensive che avrebbero potuto premiare il gioco azzurro.

Albiol 6 - Sbaglia di un attimo nell'azione del gol di Kalinic, ma quell'attimo costa il pari. Per il resto, un match senza troppe sofferenze, ordinato ed esperto come il curriculum richiede. 

Koulibaly 7 - Baluardo insuperabile della difesa azzurra. Sopperisce col fisico e la testa alle eventuali lacune di qualità e continuità, come quando va a beccarsi un giallo solo frutto dell'irruenza. Migliora anche in fase d'impostazione: dai suoi piedi riparte spesso la manovra azzurra.

Ghoulam 6 - Sparisce spesso dalla manovra dei suoi, ed è un peccato, perché quando avanza fa male all'avversario. Tiene la posizione come Sarri gli chiede, continua la striscia positiva delle ultime partite.

Allan 6,5 - Molto impreciso oggi nei fraseggi, ma solito gladiatore del centrocampo azzurro. Corre a recuperare e fa ripartire la manovra come un vero e proprio leader. Dal 90' David Lòpez SV.

Jorginho 6 - Un passo indietro rispetto alle ultime uscite, la marcatura alternata di Vecino e Badelj è asfissiante e l'italo-brasiliano va in difficoltà. Nella ripresa trova maggiori spazi e torna a dettare i tempi della manovra. Sempre prezioso in copertura.

Hamsik 6,5 - L'assit per il gol di Insigne è un dottorato di fisica e genialità: precisione millimetrica e classe per una palla che andava solo indirizzata al posto giusto. Si perde un po' di volte nel marasma viola, ma quando serve fa sentire i muscoli e la voce, aizzando più volte il ruggente pubblico napoletano.

Insigne 6,5 - Si vede poco nel primo tempo, quando dal suo lato mai riesce a creare superiorità. Gli basta trovare un varco ad inizio ripresa per continuare a sfruttare la vena realizzativa: tiro a giro su cui Tatarusanu può poco o nulla. I problemi fisici sofferti in settimana lo portano alla sostituzione all'ora di gioco. Dal 61' Mertens 6,5 - Un quarto d'ora e nulla più: il belga rileva Insigne e poi deve uscire per un problema fisico, ma in quei 15 minuti riesce a cambiare volto al match risultando positivo anche nell'azione del raddoppio azzurro. Dal 78' El Kaddouri SV.

Callejòn 5,5 - Impreciso e spesso disattento, la sua gara si limita all'aspetto difensivo e Sarri è effettivamente contento così. Spreca un'ottima occasione nella ripresa e poteva costare caro ai suoi.

Higuain 6,5 - Sonnecchia nel primo tempo, ma nella ripresa cambia volto: se gioca lui tutto il Napoli ne risente in positivo. Mostra tutte le qualità che la natura gli ha dato quando sigla il raddoppio da vero centravanti dopo uno scambio delizioso con Mertens.

All. Sarri 7 - Il Napoli convince, perché stavolta porta a casa i tre punti pur non esaltando nella prima parte di gara. Bravo a lanciare nella mischia un Mertens decisivo, così come è brava la squadra di casa a tenere i nervi saldi dopo il pari di Kalinic.

 

FIORENTINA

Tatarusanu 5,5 - Incolpevole sui gol, impreciso in alcuni rilanci. Non dà sicurezze alla sua squadra e questo alla lunga si fa sentire.

Tomovic 6 - Nessun errore grossolano, fa il compitino e si becca la sufficienza. Anche lui si fa inglobare 

Astori 5,5 - In difficoltà sulle sortite avversarie, rischia qualcosa nella ripresa ma se la cava. Dal suo lato Callejòn non fa male solo perché lo spagnolo non è in giornata.

Rodriguez 5,5 - Ha l'unica colpa di non essere al posto giusto nell'occasione dei due gol subiti dalla Fiorentina. Insigne e Higuain affondano e lui resta inerme.

Alonso 6 - Ottimo in fase offensiva nel primo tempo, un po' meno quando deve difendere. Hysaj ha paura di lui sulla fascia ma lo spagnolo non concretizza mai la superiorità numerica quando c'è. Dal 55' Roncaglia 5 - Si fa vedere solo per un brutto intervento su Hamsik che stende lo slovacco.

Blaszczykovski 6 - Nel primo tempo è uno dei migliori di tutto il match: suo il tiro che apre le danze di giornata, bravo nel dialogare coi compagni di reparto. Sousa gli cambia lato nella seconda parte di match e non si vede più.

Vecino 6,5 Bravo soprattutto nella prima parte del match ad arginare la squadra di casa bloccando Jorginho. Prezioso e lucido in costruzione, ma non è mai accompagnato dai compagni nei momenti decisivi.

Badelj 5,5 - Argina nel primo tempo, ma nulla più. Va spesso in confusione quando Hamsik avanza e crea superiorità numerica.

Borja Valero 6,5 - È il vero faro della squadra allenata da Sousa, nel primo tempo mette sempre in apprensione la retroguardia azzurra, ma nella ripresa arretra troppo e spesso viene risucchiato dal centrocampo napoletano.

Bernardeschi 5 - Evanescente per tutti i primi 45 minuti di gioco, e non per colpe propriamente sue. La qualità c'è, l'esperienza e la continuità un po' meno. Dal 52' Ilicic 6 - Il solo assist millimetrico per il gol di Kalinic vale la sufficienza. 

Kalinic 6,5 - Prezioso per i suoi quando fa respirare tutta la squadra, tiene bene la posizione e preoccupa tutta la retroguardia azzurra. Il gol da rapace dell'area certifica il suo ottimo momento di forma. Dal 78' Babacar SV.

All. Sousa 6 - La sua Fiorentina è bellissima in avvio e bella per tutto il primo tempo. Ha la forza di andare a recuperare il pari, ma poi si scioglie sotto i colpi dei campioni del Napoli e della spinta del San Paolo.

 

Arbitro: Banti 5,5 - Direzione di gara non precisa, scontenta sia napoletani che fiorentini; lascia spesso correre troppo, ma fortunatamente il match non gli sfugge di mano. Sorvola sul fallo da rigore di Tatarusanu su Higuain nel finale. Nessun errore grossolano dei suoi assistenti, anche perché la gara non lo consente.
 

TABELLINO

NAPOLI-FIORENTINA 2-1

NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Allan (dal 90′ David Lopez), Jorginho, Hamsik; Callejon, Higuain, Insigne (dal 61′ Mertens; dal 77′ El Kaddouri). All. Sarri. A Disposizione: Rafael, Gabriel, Strinic, Henrique, Valdifiori, Maggio, Chiriches, Gabbiadini, Chalobah.

FIORENTINA (3-4-2-1): Tatarusanu; Tomovic (dal 77′ Babacar), Rodriguez, Astori; Blaszczykowski, Badelj, Vecino, Marcos Alonso (dal 55′ Roncaglia); Borja Valero, Bernardeschi (dal 52′ Ilicic); Kalinic. All. Sousa. A Disposizione: Lezzerini, Sepe, Fernandez, Suarez, Verdù, Rossi. 

Arbitro: Banti

Marcatori: 45′ Insigne, 73′ Kalinic, 75′ Higuain 

Ammoniti: Badelj, Jorginho, Astori, Koulibaly, Roncaglia, El Kaddouri




Commenta con Facebook