• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI ROMA-EMPOLI

PAGELLE E TABELLINO DI ROMA-EMPOLI

Pjanic spacca il match, Iago si addormenta. Buchel prova a riaprirla, Maccarone non fa paura


Gioia Roma (Getty Images)
Antonio Russo (Twitter @tonyrusso93)

17/10/2015 19:54

ECCO LE PAGELLE DI ROMA-EMPOLI

 

ROMA

 

Szczesny 5,5 – Si prende molti rischi, con dei passaggi pericolosi che sfiorano le gambe avversarie, ma non sbaglia mai. Nel secondo tempo si mostra poco reattivo sul gol di Buchel.

 

Torosidis 6 – Resta più schiacciato nelle retrovie per proteggere le spalle a Salah e Florenzi che su quell’out spingono tanto. Ottima gara in fase passiva, buona anche la sua fase offensiva.

 

Manolas 6,5 – Mostra a tutti le sue doti tecniche ed esce spesso palla al piede dalla propria area. Si disimpegna alla grande in marcatura su Maccarone annullandolo completamente.

 

Castan 6 – Dopo un campionato passato più in infermeria, che in mezzo al campo torna ad occupare il ruolo di centrale di difesa nella formazione giallorossa. Si concede qualche sbavatura, ma per sua fortuna trova di fianco a se un grande Manolas. Ha bisogno di giocare per ritornare impeccabile come due anni fa.

 

Digne 6 – Spinge molto di più rispetto a Torosidis. Tanta corsa per lui e buona qualità. Non viene assecondato troppo dai compagni nelle sue sgroppate purtroppo.

 

Florenzi 6,5 – Si traveste di frequente da uomo assist. Quest’oggi gioca da interno di centrocampo e dialoga bene con gli attaccanti, provando di frequente ad innescarli. Dall’80’ Vainqueur s.v.

 

De Rossi 6,5 – Partita numero 500 con la maglia della Roma per ‘capitan futuro’. Rompe il gioco avversario ed è un punto di riferimento in mezzo al campo per i compagni. La squadra si appoggi spesso su di lui per far ripartire l’azione. Festeggia l’importante traguardo segnando il cinquantaduesimo gol con la maglia giallorossa.

 

Pjanic 7 – È l’uomo di qualità del centrocampo di Garcia. Nel primo tempo è un po’ appannato. Nella ripresa, come sempre, si dimostra un cecchino da palla inattiva e buca Skorupski. Un paio di minuti dopo, da calcio d’angolo, confeziona anche l’assist per il gol di De Rossi. Secondo tempo ottimo per lui. Dal 68’ Uçan 6 – Gioca un buon spezzone di partita. Da quel lato mette interessanti cross al centro e dialoga bene con i compagni.

 

Salah 6,5 – Mette in grande apprensione Mario Rui da quel lato con la sua velocità. Attacca lo spazio con ferocia e supera di frequente l’uomo, si perde purtroppo, sempre, nell’ultimo tocco. Poco dopo la mezzora offre un gran pallone a Gervinho, ma quest’ultimo cestina il tutto. Nel secondo tempo, con un taglio alle spalle della difesa dell’Empoli sorprende tutti e realizza il 3-0.

 

Gervinho 6Galleggia sulla linea del fuorigioco e prova a sorprendere i difensori empolesi alle spalle. Appare distratto però e si fa trovare sempre in off-side. Anticipa troppo certi movimenti. Poco dopo la mezzora si divora una clamorosa occasione da gol, sparando in bocca a Skorupski. Nella ripresa viene spostato sulla fascia e la musica cambia. Confeziona l’assist per il 3-0 di Salah.

 

Iago 5 – Partita anonima per l’ex Genoa. Tocca pochi palloni e li gestisce anche male. Prestazione sottotono per lui. Mette qualche cross interessante al centro, poi nulla più. Garcia si accorge che è fuori fase e lo fa uscire ad inizio ripresa. Dal 55’ Nainggolan 6 – Entra con il piglio giusto e confeziona qualche buon assist per i compagni. Buono il suo contributo.

 

All. Garcia 6,5 – La Roma parte subito forte e mette in difficoltà l’Empoli, poi pian piano la verve dei giallorossi si spegne e l’equilibrio si appropria del match. Nella ripresa ai capitolini bastano gli acuti dei singoli per portare a casa i tre punti. Gli scudetti si vincono anche così.

 

EMPOLI

 

Skorupski 5,5 – Non compie interventi, clamorosi, ma si fa trovare sempre pronto. Nel primo tempo si mostra indeciso in un’uscita, ma è bravo a recuperare. Nella ripresa non è perfetto sulla punizione calciata da Pjanic.

 

Zambelli 5,5 – Nel primo tempo giochicchia bene e riesce a tenere Iago. Nel secondo tempo da quel lato viene spostato Gervinho e per lui diventano dolori. Passa la ripresa a rincorrere l’ivoriano.

 

Tonelli 5,5 – Parte bene e tiene botta un po’ come tutto l’Empoli, poi pian piano si perde e commette qualche sbavatura di troppo. Prestazione rivedibile.

 

Barba 5,5 – Commette qualche errore in marcatura e si perde i veloci attaccanti giallorossi che gli partono alle spalle. Non perfetto.

 

Mario Rui 6 – Da quel lato la Roma macina tanto gioco con Salah e Florenzi che corrono molto. Si disimpegna bene in marcatura sui due. Buona la sua prestazione

 

Buchel 6,5 – Si muove bene a metà campo e s’inserisce sempre con i tempi giusti. Ha il merito di accendere la fiammella della speranza all’Empoli con il gol che riapre parzialmente la partita a fine match.

 

Dioussè 6 – Questo ragazzo sino ad ora è tra i migliori giovani di questa Serie A. Piedi discreti e fisico da corazziere. Ruba tanti palloni e non sembra mai intimorito dai fischi dell’Olimpico. Prestazione da veterano.

 

Paredes 6 – Contro quelli che potrebbero essere i suoi futuri compagni di squadra sfodera una prestazione di grande sostanza. Giampaolo gli chiede di fare pressing e lui lo ripaga mordendo le caviglie avversarie e recuperando tanti palloni. Dal 68’ Maiello 6 – Buono il contributo offerto dall’afragolese alla squadra empolese a centrocampo. Meriterebbe più spazio.

 

Krunic 5,5 – Ha il pesante compito di non far rimpiangere Saponara. Prova di frequente ad inserirsi nello spazio, ma non mette mai in difficoltà Manolas, che lo chiude costantemente. Dal 61’ Livaja 6 – Entra poco dopo il 2-0 della Roma. Si impegna per mettere in difficoltà la difesa dei giallorossi, ma non può fare di più.

 

Pucciarelli 6 – Si muove bene e mette in apprensione la difesa capitolina con la sua velocità. Purtroppo per lui però, la retroguardia giallorossa quest’oggi commette poche sbavature.

 

Maccarone 5 – Ci prova e ci riprova, ma sbatte contro un muro giallorosso. Manolas lo narcotizza e non gli fa toccare palla. Per lui pomeriggio incolore all’Olimpico. Dal 79’ Piu s.v.

 

All. Giampaolo 5,5 – L’Empoli si difende con ordine e riparte mettendo in seria difficoltà i giallorossi. La squadra toscana sembra ancora pagare molto l’assenza di Saponara, poca qualità, infatti, negli ultimi metri dove gli azzurri sembrano non avere idee. Impressione complessiva comunque positiva per i ragazzi di Giampaolo, che sembrano avere una buona organizzazione di gioco. Calano nella ripresa.

 

Arbitro Giacomelli 6,5 – Il fischietto triestino si disimpegna bene. Buona la gestione dei cartellini. Al 3’ Gervinho viene fermato a tu per tu con Skorupski, i replay danno ragione al guardalinee. Per il resto non vi sono particolari episodi da segnalare.

 

TABELLINO

 

ROMA-EMPOLI 3-1

 

Roma (4-3-3): Szczesny; Torosidis, Manolas, Castan, Digne; Florenzi(dall’80’ Vainqueur), De Rossi, Pjanic(dal 68’ Uçan); Salah, Gervinho, Iago(dal 55’ Nainggolan). A disp.: De Sanctis, Lobont, Rudiger, Emerson, Gyomber, Maicon, Ponce, Iturbe, Dzeko. All. Garcia.

 

Empoli (4-3-1-2): Skorupski; Zambelli, Tonelli, Barba, Mario Rui; Buchel, Dioussè, Paredes(dal 68’ Maiello); Krunic(dal 61’ Livaja); Pucciarelli, Maccarone(dal 79’ Piu). A disp.: Pelagotti, Camporese, Bittante, Laurini, Ronaldo, Costa, Pugliesi. All. Giampaolo.

 

Arbitro: Piero Giacomelli di Trieste

 

Marcatori: 57’ Pjanic (R), 59’ De Rossi (R), 69’ Salah (R), 75’ Buchel (E)

 

Ammoniti: 37’ Pjanic (R), 39’ Dioussè (E)

 

Espulsi:




Commenta con Facebook