• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Empoli > Roma-Empoli, Skorupski: "Ringrazio Garcia, spero che i giallorossi vincano il titolo"

Roma-Empoli, Skorupski: "Ringrazio Garcia, spero che i giallorossi vincano il titolo"

Il portiere polacco affronterà i suoi ex compagni all''Olimpico'


Lukasz Skorupski (Getty Images)

16/10/2015 17:23

ROMA EMPOLI INTERVISTA SKORUPSKI / EMPOLI - Per Skorupski la gara di domani tra Empoli e Roma avrà un sapore particolare, il portiere dei toscani è in prestito dai giallorossi e per la prima volta affronterà i suoi ex compagni. L'estremo difensore ha espresso le sue sensazioni a 'As Roma Match Program: "Sto bene ad Empoli, è una realtà diversa da Roma. Ho trovato un grande gruppo e mi trovo bene con i compagni. Giampaolo? Come si dice in toscano: 'Mi garba'. E' un mister preparato e che lavora molto sul campo. Sono felice che mi stia dando la possibilità di giocare e spero di ripagare la sua fiducia".

ROMA - "Sono stato bene: la Roma è una grande squadra, con una storia importante alle spalle e che punta sempre al massimo. Penso che abbiamo fatto due stagioni positive, arrivando due volte secondi, non riuscendo purtroppo a vincere alcun trofeo. Spero che la squadra ci riesca quest’anno perché se lo meritano tutti, dalla squadra ai tifosi. Scudetto? Sono tante a giocarsela: la Juventus è partita male, ma penso abbia le possibilità per recuperare; il Napoli, che dopo aver pareggiato con noi, ha fatto benissimo e sta risalendo; la Fiorentina ad oggi è in testa, ma la mia speranza è vedere che alla fine riuscirà a vincere la Roma".

GARCIA - "Un grande allenatore che devo ringraziare perché mi ha permesso di crescere e scendere in campo in gare importanti. Penso alle sfide di Champions League, dove ho avuto la possibilità di giocare in stadi come Monaco di Baviera o Manchester. Sono stato bene con lui e insieme abbiamo anche deciso che dopo due anni da secondo la cosa da fare era quella di andare in prestito per giocare e migliorare".

A.C.




Commenta con Facebook