• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Inter-Juventus, non solo Melo ed Hernanes: il derby d'Italia fa rima con mercato

Inter-Juventus, non solo Melo ed Hernanes: il derby d'Italia fa rima con mercato

Tanti gli incroci di mercato che hanno infiammato la rivalità tra le due squadre


Hernanes (Getty Images)
Michele Furlan (Twitter: @MicheleFurlan1)

15/10/2015 16:14

CALCIOMERCATO INTER JUVENTUS HERNANES BONINSEGNA CANNAVARO / ROMA - Domenica sera è in programma il derby d'Italia tra Inter e Juventus, con calcio d'inizio alle 20.45 al 'Giuseppe Meazza' di Milano. I rispettivi undici titolari potrebbero mettere di fronte due grandi ex della sfida come Hernanes e Felipe Melo. Nella storia però sono stati tantissimi gli incroci dl calciomercato tra le due squadre. 

Uno dei primi grandi nomi è stato quello di Luigi Cevenini, passato dall'Inter alla Juventus nel 1927. A lui fece seguito Giuseppe Meazza nel 1942 (dopo una parentesi al Milan). In epoca moderna Giuliano Sarti fece lo stesso percorso nel 1967 ma il vero colpo sull'asse 'bianconerazzurro' arrivò nel 1976 con lo scambio Boninsegna-Anastasi, che fece scalpore anche per gli esiti inaspettati (aspettative rispettate da 'Bonimba', non dall'attaccante siciliano), 

Tra gli anni '80 e '90 invece sono stati molti i giocatori che hanno militato con entrambe le divise: da Tardelli ad Altobelli, passando per Schillaci, Dino Baggio, Aldo Serena, Vieri, Roberto Baggio, Peruzzi, PirloDavids e Lucio. Anche due allenatori celebri nella lista: Giovanni Trapattoni e Marcello Lippi.

Negli ultimi anni, però, i trasferimenti che più hanno 'scottato' le due tifoserie si sono verificati tra il 2004 e il 2006. Nell'estate 2004 la Juventus mise a segno uno scambio tra il proprio portiere di riserva Fabian Carini e Fabio Cannavaro, che in bianconero tornò grande suscitando le ire dei supporters meneghini. Nel 2006, in pieno clima 'Calciopoli', Patrick Vieira e Zlatain Ibrahimovic salutarono i bianconeri per approdare in nerazzurro, facendo infuriare i propri tifosi e inasprendo la rivalità, storica, tra le due società.




Commenta con Facebook