• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Serie A > Napoli-Fiorentina, Sarri vs Sousa: una rivincita per due

Napoli-Fiorentina, Sarri vs Sousa: una rivincita per due

I due tecnici sono entrambi al primo anno sulle rispettive panchine, tra scetticismo e risultati convincenti


Paulo Sousa © Getty Images
Omar Parretti (@omarJHparretti)

15/10/2015 16:05

NAPOLI FIORENTINA SARRI SOUSA / ROMA - Messe da parte le Nazionali torna la Serie A con un match d'alta classifica tra il Napoli in ascesa e la Fiorentina capolista. Due squadre che si assomigliano e che sono simili a livello storico, per una gara che negli ultimi anni è significata molto spesso Europa. Tutte e due in panchina hanno un nuovo allenatore: Maurizio Sarri si è accomodato sulla panchina partenopea e Paulo Sousa su quella viola.

Entrambi sono stati accolti con scetticismo per motivi differenti. Su Sarri c'era l'incognita del salto in un grande club dopo anni ed anni di gavetta, ma attraverso il lavoro tattico sta curando un Napoli uscito malconcio dagli ultimi mesi della gestione Benitez. Insigne rinato, Hamsik ritrovato, una difesa stabile ed un ottimo rapporto con Higuain, questa una parte della ricetta ed il campo sta iniziando a dargli ragione.

Anche Paulo Sousa era stato salutato con un mix tra delusione ed ironia: "E' un ex 'gobbo'", tuonavano alcuni in città. Il portoghese però ci ha messo ben poco a staccarsi una scomoda etichetta da portare in giro per Firenze rivoluzionando il modo di comunicare con media e tifosi. Selfie, sorrisi, battute ed una squadra meno innamorata di se stessa e del proprio palleggio, ma decisamente più pratica. Dopo sette giornate se facciamo la somma di tutto ciò la 'Viola' è capolista a più di quindici anni di distanza dall'ultima volta e Sousa un nuovo idolo.




Commenta con Facebook