• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO AZERBAIGIAN-ITALIA

PAGELLE E TABELLINO AZERBAIGIAN-ITALIA

Strepitoso Eder. Non basta Nazarov agli azeri, male Huseynov e Chiellini


Eder ©Getty Images
Marco Di Nardo

10/10/2015 19:59

Ecco le pagelle di Azerbaigian – Italia:

 

AZERBAIGIAN

Kamran Aghayev 5,5 – Incolpevole sui gol di Eder e di El Shaarawy. Si oppone con una buona parata al tiro di Pellè, deviando la palla in angolo.

Huseynov 4 - El Shaarawy gli dà qualche problema soprattutto nel primo tempo e per questo lui rimane bloccato dietro. Si fa espellere per fallo da ultimo uomo al limite dell’area di rigore su Giovinco all’ 87’.

Dasdamirov 5,5 – Legge male gli inserimenti dei giocatori dell’Italia. Commette molti errori negli anticipi.

Sadiqov 5,5 – Soffre l’uno contro uno con Eder. Bada troppo ai movimenti di Pellè, più che a dove si svolge l’azione. Salva sulla linea al 60’ il pallonetto di Eder.

Medvedev 5 – Tiene in gioco Eder, consentendo a Verratti di verticalizzare per l’attaccante italo-brasiliano. Nell’uno contro uno con Candreva, spesso ne esce sconfitto, consentendo all’esterno dell’Italia di andare al cross senza problemi.

Garayev 5,5 – Tenta di fornire la giusta protezione alla difesa quando l’Italia attacca, ma non sempre riesce a scalare sulla linea difensiva, consentendo agli azzurri di trovare ampi spazi centralmente.

Amirguliyev 5,5 – Pensa di più alla fase d’interdizione e a raddoppiare sugli esterni quando l’Italia attacca.

Eddy 5 – Insieme a Nazarov prova ad imbastire le manovre offensive ma commette molti errori in fase d’impostazione, regalando palla all’Italia. Dal 66’ Sadiqov 6 – Entra in campo al posto di Eddy per dare velocità alla manovra offensiva della squadra e ci riesce in determinate occasioni.

Ismayilov 6 – Si mette in evidenza più nel primo tempo che nel secondo tempo. Complessivamente, incide poco sulla manovra offensiva della squadra di Prosinecki. Prova a dialogare con Erat ma il pallone viene spesso perso dall’attaccante entrato al posto di Ruslan Qurbanov. Dal 90’ Mirzabayov – s.v.

Nazarov 6,5 – Segna il suo quarto gol con la maglia dell’ Azerbaigian, approfittando di una svarione difensiva dell’Italia. Con i due lanci tra i difensori centrali e i terzini, mette in difficoltà Bonucci e Chiellini. Si fa anticipare da Darmian, consentendogli di segnare il terzo gol per l’Italia.

Ruslan Qurbanov 5 – Troppo solo, cerca di farsi spazio tra Chiellini e Bonucci ma senza grandi risultati. Dal 74’ Erat – s.v.

All. Prosinecki 6 – Il suo Azerbaigian lotta fino alla fine ma i limite tecnici sono troppo evidenti per vincere contro l’Italia.

 

ITALIA

Buffon 6 – Non può far nulla sul gol di Nazarov. Para al 69’ senza problemi un tiro di collo di Nazarov.

Darmian 6,5 – Partita ordinata dal punto di vista tattico. Accompagna spesso l’azione offensiva effettuando dei cross che mettono in difficoltà la retroguardia dell’ Azerbaigian. Segna al 64’ il terzo gol per l’Italia giocando d’anticipo su Nazarov e andando al tiro da fuori area.

Chiellini 5 – Da un suo errore arriva il gol dell’uno a uno dell’ Azerbaigian con Nazarov. Soffre i lanci lunghi di Nazarov per Ruslan Qurbanov. Sbaglia la posizione sulla linea difensiva quando la squadra avversaria attacca sugli esterni, stando troppo vicino a Bonucci e creando così troppa distanza tra lui e De Sciglio.

Bonucci 5 – Troppo distante da Chiellini nel momento del gol dell’ Azerbaigian, non riuscendo a chiudere in tempo su Nazarov.

De Sciglio 6 – Rispetto a Darmian, partecipa di meno alla manovra d’attacco dell’Italia. Bravo nella lettura di situazioni sia di palla coperta che scoperta.

El Shaarawy 7– Su assist di Candreva segna il gol del due a uno. Con i suoi dribbling mette in difficoltà Badavi Huseynov. Dal 74’ Florenzi – s.v.

Verratti 7 – Fornisce un grande assist per Eder che segna il gol dell’uno a zero. La manovra della squadra parte molto spesso da lui.

Candreva 7 – Gioca largo a destra ed insieme a Darmian creano sempre un due contro uno a favore dell’Italia. Fornisce l’assist che consente ad El Shaarawy di segnare il secondo gol per la squadra di Conte. Dall’88’ Montolivo – s.v.

Parolo  6,5 – E’ il centrocampista addetto alla fase d’interdizione. Appena riceve palla, tenta di verticalizzare per Eder o cerca l’ampiezza con Eder ed El Shaarawy.

Eder 7 – Gioca sulla linea dei difensori avversari. Su assist di Verratti si ritrova a tu per tu con il portiere e segna il gol dell’uno a zero. Dal 78’ Giovinco 6,5 – Fa tanto movimento senza palla. Colpisce la traversa da una punizione battuta all’ 88’ dal limite dell’area di rigore. Grazie alla sua bravura nel dribbling e alla sua velocità, fa prima espellere Huseynov e poi ammonire Medvedev.

Pellè 6,5 – Gioca spalle alla porta puntando a far salire la squadra e giocando di sponda per Eder e Candreva. Al 16’ cerca la via del gol con un tiro di interno destro su assist di Eder ma Kamran Aghayev devia in angolo.

All. Conte 6,5 – La sua Italia gioca con grande grinta ma ancora con un’intensità bassa. Conquista con questa vittoria l’accesso ad Euro 2016.

 

 

Arbitro: Collum 6 – Discreta direzione di gara dell’arbitro scozzese che sanziona solo i falli più cattivi. Giusta l’espulsione di Huseynov e l’ammonizione di Medvedev per falli al limite dell’area di rigore su Giovinco.

 

 

TABELLINO

AZERBAIGIAN-ITALIA 1-3

Azerbaigian (4-5-1): Kamran Aghayev, Badavi Huseynov, Dasdamirov, Medvedev, Sadiqov, Amirguliyev, Ismayilov (90’ Mirzabayov), Eddy (66’ Sadiqov), Nazarov, Garayev, Ruslan Qurbanov (74’ Erat). A disposizione: Mammadov, Pashaev, Jafarov, Abisov, Hajiyev, Elvin Mammadov, Nazirov, Quliyev.All. Prosinecki

Italia (4-4-2): Buffon, Chiellini, Darmian, Bonucci, De Sciglio, El Shaarawy (74’ Florenzi), Verratti, Candreva (88’ Montolivo), Parolo, Eder (78’ Giovinco), Pellè. A disposizione: Sirigu, Padelli, Barzagli, Soriano, Bertolacci, Bonaventura, Zaza, Quagliarella. All. Conte

MARCATORI: 11’ Eder (I), 31’ Nazarov (A), 43’ El Shaarawy (I), 64’ Darmian (I)

ARBITRO: Collum William (SCO)

AMMONITI: 93’ Medvedev (A)

ESPULSI: 87’ Huseynov (A)




Commenta con Facebook