• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > TV & cinema > Musica, Taylor Swift regina di Instagram con pausa dalle scene in vista

Musica, Taylor Swift regina di Instagram con pausa dalle scene in vista

La cantante ammette: "Penso anche la gente abbia bisogno di prendersi una pausa da me"


Taylor Swift (Getty Images)

10/10/2015 16:58

MUSICA TAYLOR SWIFT INSTAGRAM E PAUSA DI RIFLESSIONE / ROMA - Dopo essersi piazzata 51esima nella classifica delle donne più potenti del pianeta (l’unica del mondo dello spettacolo), Taylor Swift diventa anche la "regina di Instagram" con i suoi 50 milioni di follower. Se fino a qualche mese fa la cantante era terza, ora stacca l’ex primatista Kim Kardashian che la segue con 48,1 milioni di follone, al terzo posto c'è Beyoncé (47,2 milioni), al quarto Selena Gomez (45,9 milioni). In realtà la Swift era diventata la celebrity più seguita su Instagram lo scorso 8 settembre, quando toccò quota 45.5 milioni di followers contro i 45 della signora West, ma solo nelle ultime ore il tetto dei 50 milioni tondi tondi è stato superato.

L'ex reginetta del country Usa ormai diventata popstar a tutti gli effetti ha di fatto rastrellato quasi 7 milioni di followers in 5 settimane e ha ringraziato i fan per il traguardo raggiunto: "50 milioni di follower! Grazie mille, ragazzi! Sono abbastanza sicura che sia tutto merito dei miei adorabili gatti" ha postato dal suo profilo. 

Sulla copertina di NME la Swift ha cambiato look mettendo da parte il classico rossetto rosso e preferendo un rossetto color viola-lilla e dalle pagine della rivista ha ammesso anche qualche sua umana fragilità. La cantante ha confessato timidamente di avere paranoie, come tutti, sul rischio di fallire. "Sono nelle news ogni giorno per molteplici ragioni diverse. Se lasci l'ansia avere la meglio su di te, come se tutti aspettassero di vederti rovinare tutto, allora sei rovinata. Spesso ho bisogno di chiamare mia mamma e parlarle a lungo, giusto per ricordare a me stessa di tutte le cose di valore e che contano" ha detto. 

In molti la etichettano come “la brava ragazza del pop”: “Non si tratta di essere perfetta, di sembrare la strega buona del Mago di Oz o qualcosa del genere, ma voglio fare qualcosa di buono con quello che ho, tutto qui” ha dichiarato. Poi sul nuovo album, successivo a  '1989': “Come potrebbe il prossimo essere altrettanto grande? Magari sarà un ponte per qualcos'altro. O magari andrò avanti e cambierò totalmente". Il tour mondiale di '1989' si concluderà a dicembre dopo 7 mesi in giro per il mondo e la Swift ha intenzione di fermarsi per un po’: “Penso che mi dovrei prendere una pausa. Penso anche la gente abbia bisogno di prendersi una pausa da me. Cosa Farò? Uscirò con gli amici. Scriverò nuova musica. O magari non scriverò nuova musica. Non lo so", ha ammesso.

QUALCHE NUMERO - 25 anni, 9 anni di carriera, 40 milioni di copie vendute dei suoi 6 album di cui 5 in studio, svariati premi tra cui 4 statuette agli ultimi MTV Video Music Awards lo scorso agosto. Ha resistito ben 49 settimane consecutive nella top 10 degli album più venduti negli Stati Uniti col best seller 1989.

LA DISCUSSIONE CON NICKI MINAJ - Taylor Swift è tornata anche a parlare della discussione avuta su Nicki Minaj prima dei VMA 2015 quando la rapper si era lamentata poichè "Anaconda" non era stato nominato come "Best Video". "Anaconda ha avuto un grande impatto sulla cultura popolare - aveva scritto - quando "altre ragazze" fanno un video da record che impatta sulla cultura, ottengono una nomination". Taylor Swift si era sentita chiamata in causa e aveva risposto a tono Nicki. "Non mi va tanto di parlare della cosa, ma posso dire che adesso mando sms. Se penso che per qualsiasi motivo possa nascere un fraintendimento, mi rivolgo al manager della persona interessata, chiedo il suo numero e scrivo un messaggio privato. Sì, è una lezione molto importante da imparare nel 2015". 

S.C.




Commenta con Facebook