• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Napoli > Napoli, Giuntoli: "Con Fiorentina non è gara scudetto. Juve resta squadra da battere"

Napoli, Giuntoli: "Con Fiorentina non è gara scudetto. Juve resta squadra da battere"

Le parole del direttore sportivo azzurro in vista del match di domenica prossima


Giuntoli ©Getty Images
Bruno De Santis (@Bruno_De_Santis)

10/10/2015 13:57

NAPOLI GIUNTOLI FIORENTINA SARRI VECINO / NAPOLI - Non sarà una sfida scudetto: Cristiano Giuntoli, direttore sportivo del Napoli, prova a togliere importanza alla partita di domenica prossima con la Fiorentina. Intervenuto a 'Radio Blu', il dirigente partenopeo ha parlato del match con i viola e si è soffermato anche sulle news Napoli: "E' presto per parlare di gara scudetto, alla fine del campionato manca tanto. Sicuramente sarà una partita importante e bella da vivere. Il nostro obiettivo è far bene e avere una mentalità vincente, scendendo in campo sempre per conquistare i tre punti". 

Giuntoli poi prosegue parlando del campionato, mai così equilibrato negli ultimi anni: "Non credo che questa volta una squadra riesca a prendere il sopravvento sulle altre. La Juventus è indietro ma resta la formazione da battere. Per la Fiorentina si ha l'impressione che Sousa già sapesse quale mentalità dare alla squadra. Hanno preso Kalinic che è un calciatore importante, è bravo a far salire la squadra e negli ultimi anni si è migliorato diventando un calciatore completo". 

Il ds azzurro parla anche di calciomercato e dell'interesse per Vecino: "Ci mancava un calciatore con quelle caratteristiche e ne abbiamo parlato con la Fiorentina per cercare di portarlo a Napoli. E' bravo a coprire il campo, ha un grande passo e una buona tecnica: la Fiorentina ora giustamente se lo gode". 

Infine, una battuta sull'inizio di campionato degli azzurri che hanno zoppicato nelle prime tre giornate, prima di iniziare a giocar bene e far punti dopo il trionfo contro la Lazio: "All'inizio non arrivavano i risultati - spiega Giuntoli -, ma le prestazioni erano comunque buone. Fin da subito ci è piaciuta l'impostazione data da Sarri, ora dobbiamo continuare su questa strada". 




Commenta con Facebook