• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Calciomercato Inter, Ljajic delude: gli esterni per Mancini arrivano dall'Olanda

Calciomercato Inter, Ljajic delude: gli esterni per Mancini arrivano dall'Olanda

Non solo El Ghazi. I nerazzurri seguono anche Basacikoglu del Feyenoord


Bilal Basacikoglu (Getty Images)
Jonathan Terreni

08/10/2015 12:52

CALCIOMERCATO INTER ESTERNI MANCINI OLANDA EL GHAZI BASACIKOGLU / MILANO - Per il presente e per il futuro Roberto Mancini vuole insiste con il 4-3-3, 4-2-3-1 all'occorrenza, per la sua Inter. Gli esterni offensivi sono stati un pallino del tecnico nerazzurro per tutto il mercato Inter e alla fine sono arrivati i vari PerisicLjajic e Biabiany. Tecnico accontentato? Non ancora, perché se il croato ex Wolfsburg sta pian piano iniziando ad assimilare gli schemi tattici nerazzurri e sta perfezionando l'adattamento al nostro calcio, il serbo ex Roma ha visto il campo solo in pochissime occasioni, titolare solo in una partita senza brillare. Domenica scorsa, a Genova contro la Samp, Mancini ha mandato addirittura prima di lui in campo Biabiany e il giovane Manaj. Segno che ancora Ljajic non convince a pieno l'allenatore e al momento pare davvero difficile ipotizzare un suo riscatto la prossima estate per 11 milioni circa dai giallorossi.

Anche se mancano tre mesi alla riapertura dei trasferimenti meglio allora iniziare a tutelarsi e guardare cosa offre il calciomercato in cerca di giocatori offensivi, giovani e di qualità. L'Inter sta scandagliando con particolare attenzione l'Olanda di questi tempi, terra da sempre ricca di potenziali campioni. Due sono i talenti segnalati dagli scouts nerazzurri nelle ultime settimane: El Ghazi e Basacikoglu. Il primo gioca nell'Ajax. Esterno rapido e veloce è molto bravo nel saltare l'uomo e in questa stagione si sta dimostrando anche freddo sotto porta. Le sue sette reti in otto partite non sono passate inosservate in patria e soprattutto fuori. Come scrive 'TuttoSport' l'altro obiettivo nei Paesi Bassi è Bilal Basacikoglu del Feyenoord. Caratteristiche simili: più tecnico e meno letale in fase realizzativa. Entrambi sono classe 1995. Vent'anni e tanta voglia di esplodere. Mancini non vuole farsi sfuggire l'occasione di aumentare il talento, prezzi di mercato permettendo.




Commenta con Facebook