• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Italia > Italia, il 'caso' Insigne riapre la polemica con i club ed allontana Conte dal rinnovo

Italia, il 'caso' Insigne riapre la polemica con i club ed allontana Conte dal rinnovo

L'azzurro era in grado di giocare contro la Norvegia, ma è comunque tornato a casa


Antonio Conte ©Getty Images
Marco Di Federico

08/10/2015 08:48

INSIGNE ITALIA CONTE / NAPOLI - Lorenzo Insigne non farà parte della spedizione azzurra nella trasferta in Azerbaijan che potrebbe valere la qualificazione matematica ad Euro 2016. Il fantasista del Napoli ha lasciato il ritiro della Nazionale italiana a causa di un problema al ginocchio destro: una decisione presa a scopo precauzionale, tanto che Insigne sarà regolarmente in campo contro la Fiorentina alla ripresa del campionato.

De Laurentiis ha negato di avere fatto pressioni alla FIGC per tutelare Insigne, ma la situazione ha creato comunque un piccolo caso in seno alla Nazionale e riaperto l'ennesimo dibattito sulle esigenze dei club e quelle dell'Italia. Perché Insigne, out per Baku, avrebbe forse potuto recuperare in tempo per giocare martedì contro la Norvegia nell'ultima gara di qualificazione. Ed invece è stato subito chiamato Bonaventura al suo posto per 'preservarlo'.

Senza nulla togliere al milanista, oggi Insigne è il calciatore italiano più in forma e, nel caso in cui in Azerbaijan non dovessimo vincere, la sua presenza sarebbe stata fondamentale contro i norvegesi, che ci seguono a soli due punti di distanza in classifica. Ieri Tavecchio ha aperto al rinnovo biennale di Conte ma, se la Nazionale continuerà a non essere al primo posto nelle gerarchie del calcio italiano, è molto difficile che il ct decida di proseguire verso Russia 2018.




Commenta con Facebook