• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Calciomercato Milan, Capello: "Mihajlovic va tenuto stretto. Mancano i leader"

Calciomercato Milan, Capello: "Mihajlovic va tenuto stretto. Mancano i leader"

L'allenatore: "Bisogna puntare su due acquisti di alto livello a stagione"


Fabio Capello © Getty Images
Stefano D'Alessio (Twitter: @SDAlessio)

08/10/2015 08:25

CALCIOMERCATO MILAN INTERVISTA FABIO CAPELLO A LA GAZZETTA DELLO SPORT SU FUTURO MIHAJLOVIC / MILANO - Fabio Capello ha concesso una lunga intervista a 'La Gazzetta dello Sport', di cui Calciomercato.it vi riporta alcuni estratti sul calciomercato Milan e non solo.

FIDUCIA IN MIHAJLOVIC - "Bisogna dare tempo a MIhajlovic. Fatelo lavorare, occorre permettergli di conoscere a fondo ambiente e giocatori. Ho fiducia in lui. E’ uno serio, tosto, sa ciò che vuole, mi ha fatto una bella impressione. Il Milan deve tenerselo stretto".

IL PROBLEMA DEL MILAN - "Il problema del Milan non nasce quest’anno. Quando c’erano i leader in campo e nello spogliatoio queste cose non succedevano. Quegli addii in serie dei senatori sotto la curva tre anni fa sono stati pesantissimi. E' sempre complicato ripartire. Insicurezza genera insicurezza, è qui che si vede la personalità dei calciatori e, ora, i leader mancano".

LA RICETTA SUL MERCATO - "Bisogna puntare su due acquisti importanti di alto profilo a stagione. Inutile prenderne cinque o sei buoni ma non di primo livello. Bacca e Luiz Adriano sono ottimi acquisti, che sottoscrivo in pieno. Romagnoli è un buonissimo giocatore, ma servirebbe qualcuno di esperienza accanto a lui. Balotelli? Preferisco astenermi. Galliani? Se vinci sei bravo, sennò ti ritrovi sulla graticola. Berlusconi, conoscendolo, sono certo che sia sempre presente nonostante parli poco. Mr Bee? Ingressi del genere sono una buona cosa, l'importante è mantenere la propria identità".

CONSIGLI DI CAMPO - "Il Milan mio e di Sacchi ha sempre avuto difensori straordinari, è vero, mentre ora fanno errori elementari. Mihajlovic in quelle zone ci ha giocato e sa dove mettere le mani. Serve, però, un centrocampo che sappia prendere in mano la partita. Sinisa deve capire chi sono i 12-13 giocatori di cui si può fidare, e puntare su di loro".




Commenta con Facebook