• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Milan-Napoli, Mihajlovic: "Una sfida che può cambiare la stagione. Bacca-Adriano? Mi aspettavo di p

Milan-Napoli, Mihajlovic: "Una sfida che può cambiare la stagione. Bacca-Adriano? Mi aspettavo di più"

Il tecnico dei rossoneri alla vigilia della sfida contro i campani


Sinisa Mihajlovic ©Getty Images
Martin Sartorio (Twitter: @SartorioMartin)

03/10/2015 14:00

MILAN NAPOLI CONFERENZA MIHAJLOVIC LIVE/ MILANO - Dopo la sconfitta contro il Genoa, il Milan di Sinisa Mihajlovic è chiamato al riscatto contro il Napoli. Come di consueto il tecnico serbo è intervenuto in conferenza stampa per parlare delle News Milan del momento, alla vigilia di un match alquanto delicato.

Le dichiarazioni di Mihajlovic a 'Milan Channel'

"Ho parlato con la squadra per far capire che il Milan ha il dovere di essere in alto, non il diritto. Da inizio stagione dico che serve coraggio, sacrificio e entusiasmo: quello che non ho visto a Genova. Non abbiamo affrontato la gara da Milan e abbiamo perso giustamente. Già nel riscaldamento avevo visto una squadra moscia".

DIFESA DA RIVEDERE - "Abbiamo preso gol su errori individuali e non di reparto. Può essere un problema minore. Magari domani contro il Napoli non subiamo gol, il calcio è strano".

SFIDA IMPORTANTE - "E' una partita che può cambiare la stagione. Higuain è uno degli attaccanti più forti d'Europa e questo può essere uno stimolo in più per fare meglio".

Comincia la conferenza stampa:

"Il Napoli è una squadra molto organizzata che ha un potenziale dal centrocampo in su tra i più forti d'Europa".

SARRI - "E' un amico e lo stimo molto anche se è arrivato tardi sui grandi palcoscenici. Ci siamo anche messaggiati dopo la partita con la Lazio".

AVVERSARIO IN FORMA - "Il Napoli ha punti deboli, li sappiamo e cercheremo di sfruttarli. E' una squadra che ha entusiasmo e i loro giocatori migliori stanno bene come Hgiuain, che per è certamente il migliore attaccante d'Europa. Spero sia uno stimolo per i miei difensori".

ALTI E BASSI - Il calciomercato estivo ha certamente rafforzato la rosa ma i risultati faticano ad arrivare - "Dipende tutto da noi. Se noi giochiamo come abbiamo giocato contro l'Inter, o nel primo tempo di Udine o il secondo tempo di Genova, possiamo andare in Champions. Se giochiamo come nel secondo tempo di Udine o il primo tempo di Genova non arriviamo nemmeno in Europa".

BLACKOUT - "Non è così semplice, quando si spegne la luce per riaccenderla ci vuole tempo, non siamo degli interruttori che facciamo a comando".

TROPPE AMMONIZIONI - "Non commento l'operato degli arbitri, ma ho visto certe ammonizioni esagerate come quella di Balotelli a Udine. Non c'è la stessa misura. A Genova la prima ammonizione di Romagnoli non era neanche fallo".

ATTACCO - "Balotelli? Vediamo come sta. Abbiamo un altro giorno e mezzo perciò c'è ancora tempo. Se stesse come sta adesso può stare in panchina. Bacca-Luiz Adriano? E' vero che loro due hanno fatto bene, ma io da loro mi aspetto di più. Non sono contento del tutto, perchè potrebbero pesare molto di più sulla partita anche in termini di personalità. Balotelli da quando è arrivato ha fatto bene e se sta bene può fare la differenza. Per adesso due giocano e uno sta in panchina".

BOATENG - "E' venuto qua, si allena con noi fino a gennaio. Vediamo come si allena, come si comporta e come sta fisicamente e poi a gennaio decidiamo".

HONDA - "Non ho mai visto un giapponese con la febbre, che razza di Samurai è? (ride, nrd). Domani non giocherà perché ha avuto la febbre per 3 giorni".




Commenta con Facebook