• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Juventus-Bologna, Allegri: "La partita più importante dell'anno. Giocano gli stessi di mercoledì"

Juventus-Bologna, Allegri: "La partita più importante dell'anno. Giocano gli stessi di mercoledì"

Le parole del tecnico juventino alla vigilia della gara con gli emiliani


Massimiliano Allegri ©Getty Images
Lorenzo Polimanti (@oldpoli)

03/10/2015 14:00

DIRETTA JUVENTUS BOLOGNA CONFERENZA STAMPA ALLEGRI / TORINO - Grande in Champions, timida in Italia. Dopo la seconda vittoria nelle prime due giornate della fase a gironi di Champions League, la Juventus torna in Serie A ed ospita il Bologna per riscattare la sconfitta col Napoli. Il tecnico Massimiliano Allegri, in conferenza stampa, fa il punto sulle ultime news Juventus.

PARTITA - "Khedira gioca. Vincere domani è importante, soprattutto perché in campionato in casa non ce l'abbiamo ancora fatta. Per vincere serve una prestazione convincente. Difficilmente puoi fare prestazioni negative sul piano del gioco e fare risultati. Se giochi bene è più facile fare risultato. Domani dobbiamo affrontare il Bologna sapendo che non è semplice. Come successo col Frosinone, finché l'arbitro non fischia la fine può succedere tutto".

SVOLTA - "Mercoledì i ragazzi hanno fatto una bella prestazione, il Siviglia è arrivato da Buffon una sola volta. E' una stagione in cui credo poco alle svolte, penso solo alle prestazioni. La Champions è totalmente diversa dal campionato.Domani sarà la partita più importante dell'anno, perché non abbiamo mai vinto e sarebbe importante arrivare alla sosta con una vittoria. Dobbiamo giocare con velocità".

BOLOGNA  - "Sulle motivazioni penso ci sia poco da dire. Se vogliamo iniziare fare punti domani è l'occasione migliore. Il Bologna è una squadra che ha buoni giocatori sotto l'aspetto individuale. Brienza e Destro sono bravi insieme e Mounier. Bisogna avere grande rispetto".

INFORTUNATI - "Quello che devo fare io è sfruttare le caratteristiche dei giocatori. Avere un unico sistema di gioco poi porta difficoltà quando devi cambiare. Un passaggio importante da fare è avere più varianti ed abituarsi a giocare coprendo gli spazi. Domani rispetto a mercoledì riavrò Asamoah e Padoin. Marchisio non è ancora a posto e riprenderà dopo la sosta. Lichtsteiner lo sapete, Caceres è a posto, ma è in una posizione giusta. Sturaro ha dolore al polpaccio, ma gli esami sono negativi e penso tornerà dopo la sosta. Lemina sta bene ed è convocato. Pereyra ha avuto un affaticamento ed in questo momento non è a disposizione. Dopo la sosta credo e spero di riavere tutti. Quando rientra Caceres? Dipende da lui. In campo è uno dei più affidabili".

BUFFON - "Visto quanto ha fatto l'anno scorso non mi aspettavo l'esclusione dalla lista per il Pallone d'Oro".

ALEX SANDRO - "Sta bene, ma Evra sta facendo ottime cose. Sandro ha grandi margini di miglioramento e sarà importante per il futuro".

FORMAZIONE - "Volete sapere chi gioca? Gli stessi di mercoledì sera".

SEGUIRANNO AGGIORNAMENTI




Commenta con Facebook