• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Benessere > Benessere, dall’Islanda al Bhutan: ecco i 25 Paesi più pacifici del mondo

Benessere, dall’Islanda al Bhutan: ecco i 25 Paesi più pacifici del mondo

In questa classifica l‘Italia occupa la 36esima posizione su 162 nazioni analizzate dal Global Peace Index


Famiglia e benessere (Getty Images)

02/10/2015 15:38

BENESSERE I 25 PAESI Più PACIFICI DEL MONDO / ROMA - Dopo l’elenco dei Paesi in cui stabilirsi e far crescere i propri figli arriva anche quello relativo ai Paesi considerati più pacifici. Nelle scorse settimane è stato diffuso l'elenco dei Paesi in cui è più pericoloso vivere, lo stesso può essere letto anche al contrario per “eleggere” i 25 Paesi più pacifici, sulla base di punteggi attribuiti alla sicurezza, al tasso di omicidi e criminalità, ai conflitti, alle proteste, alla partecipazione a conflitti armati, all'accessibilità delle armi, al terrorismo, alla deterrenza di armi nucleari, alle manifestazioni sfociate in violenze e ad altri indicatori. L’elenco è stato diffuso dal Global Peace Index (GPI) 2015, un'organizzazione non governativa che ogni anno pubblica un rapporto sulla pace nei singoli stati.

In questa classifica l‘Italia occupa la 36esima posizione su 162, collocandosi nella seconda più alta delle cinque fasce che identificano la sicurezza dei singoli stati.  I paesi più "pacifici" sono tre stati del Nord Europa, nell'ordine: Islanda, Danimarca ed Austria. Sul fondo della classifica si trovano la Siria, preceduta da Afghanistan, Iraq e Sud Sudan. I paesi che hanno fatto registrare il miglioramento più marcato sono Guinea-Bissau, Costa d'Avorio, Egitto e Benin, mentre quelli che hanno visto peggiorare la propria situazione sono Libia ed Ucraina.

I 25 Paesi più pacifici e alcune curiosità:

-Islanda: è uno dei pochissimi Paesi a non avere un esercito permanente dal 1869
-Danimarca: è al secondo posto da tre anni consecutivi
-Austria: la libertà di parola è tutelata anche dal governo
-Nuova Zelanda: quarta posizione grazie a rispetto dei diritti umani e basso tasso di omicidi
-Svizzera
-Finlandia: il coinvolgimento militare negli anni è stato legato solo a missioni di pace delle Nazioni Unite
-Canada
-Giappone: non è stato coinvolto in ogni guerra nel corso degli ultimi decenni, la sicurezza pubblica è garantita da un numero esiguo di agenti di polizia
-Australia
-Repubblica Ceca
-Portogallo: è il primo Paese nel mondo ad aver decriminalizzato l’uso di droghe con una legge del 2001
-Irlanda: due dati su tutto, la stabilità politica e l’assenza di importazioni di armi
-Svezia: è uno dei Paesi con il più basso tasso di  criminalità ma è anche tra i maggiori esportatori di armi al mondo  
-Belgio: ha bassissimi tassi di violenza e militarizzazione e un alto indice di sicurezza
-Slovenia
-Germania
-Norvegia: è il Paese con il più alto livello di sviluppo umano del mondo
-Bhutan: la gran parte della popolazione è formata da cristiani devoti e i tassi di militarizzazione e di conflitto molto bassi rendono il piccolo e isolato regno vicino all’Himalaya,  tra India e Cina, il secondo Paese più pacifico dell'Asia
-Polonia
-Olanda: Amsterdam è la città della libertà per definizione e il Paese è stato uno di primi a liberalizzare l’uso della marijuana e a riconoscere i diritti delle coppie gay
-Spagna
-Ungheria
-Slovacchia
-Singapore
-Mauritius

Di seguito i 10 paesi meno pacifici, dal più al meno problematico:

-Siria
-Iraq
-Afghanistan
-Sudan del Sud
-Repubblica dell'Africa Centrale
-Somalia
-Sudan
-Repubblica democratica del Congo
-Pakistan
-Corea del Nord

S.C.




Commenta con Facebook