• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI JUVENTUS-SIVIGLIA

PAGELLE E TABELLINO DI JUVENTUS-SIVIGLIA

Barzagli giganteggia fuori posizione. Andreolli resta fermo, Rico cerca di salvare il salvabile


Andrea Barzagli ©Getty Images
Antonio Russo (Twitter @tonyrusso93)

30/09/2015 22:42

ECCO LE PAGELLE DI JUVENTUS-SIVIGLIA

 

JUVENTUS

Buffon 6 – Nel primo tempo non viene chiamato a particolari interventi. Nella ripresa i suoi guanti restano immacolati. Spettatore non pagante.

Barzagli 7 – Gioca nel ruolo a lui inusuale di terzino destro. Spinge di meno rispetto ad Evra, ma si disimpegna bene nella nuova posizione. Nell’azione della rete di Morata confeziona un assist al bacio per lo spagnolo.

Bonucci 6 – Smista palla dalle retrovie e si rende protagonista di una buona prestazione. Fa buona guardia su Gameiro e non commette errori.

Chiellini 6,5 – Lotta come un leone nelle retrovie ed è sempre sul pezzo. Sbroglia diverse situazioni intricate. Gladiatore.

Evra 6,5 – A lui vengono dati compiti maggiormente offensivi. Di frequente si sgancia dalla linea di difesa per andare a mettere interessanti cross al centro.

Khedira 6,5 – Torna con la giusta verve. Dona sostanza al centrocampo bianconero e recupera molti palloni. Buona la sua gara. Dal 76’ Alex Sandro s.v.

Hernanes 6 – Dopo la pessima prestazione di Napoli si riscatta con una buona partita. Gestisce bene palla a metà campo e orchestra la manovra dei bianconeri con maestria.

Pogba 6 – Pronti via mette subito i brividi a Rico con un inserimento dei suoi, ma spara alto. Fa vedere qualche numero e lancia bene i compagni negli spazi.

Cuadrado 6,5 – Spinge come un ossesso su quella fascia. Con i suoi giochi di prestigio crea la superiorità numerica su quell’out.

Morata 6,5 – Svaria su tutto il fronte d’attacco. Con un’incornata scrive l’1-0 che porta avanti la Juve. Come sempre, quando si parla di Champions, è il protagonista indiscusso tra le fila bianconere. Dall’80’ Zaza 6,5 – Entra e al primo pallone toccato mette la firma sul match con il gol del 2-0. Ottimo il suo apporto.

Dybala 6 – Va vicino al gol in un’occasione, quando con un sinistro a giro da fuori area per poco non beffa Rico. Non brilla particolarmente. Ad inizio ripresa si ritrova a tu per tu con il portiere del Siviglia e gli spara addosso. Cresce nel finale. Dall’89’ Rugani s.v.

All. Allegri 7 – La Juve parte forte e mette sotto il Siviglia con un buon Cuadrado, che sulla destra mette letteralmente in crisi la catena di sinistra degli spagnoli. Buona anche la prestazione di Barzagli, schierato inusualmente terzino destro. I bianconeri gestiscono bene palla senza strafare e affondano il colpo appena possibile con il solito Morata che in Champions si esalta.

 

SIVIGLIA

Rico 6 – Nella prima frazione di gioco subisce la rete di Morata, ma non ne ha colpe. Ad inizio secondo tempo è bravo e fortunato nel parare un tiro a Dybala.

Coke 5,5 – Soffre da quel lato un pimpante Evra e non riesce mai a dare il raddoppio a Konoplyanka. Partita anonima la sua.

Andreolli 5 – Nell’azione del gol di Morata, su un pallone morbido al centro, lascia allo spagnolo tutto lo spazio necessario per saltare e insaccare la palla in rete. Prestazione scadente quella dell’ex Inter.

Kolodziejczak 5,5 – Si perde spesso Dybala, ma per sua fortuna quest’ultimo sbaglia sempre l’ultimo tocco, quello decisivo. Non una gran partita comunque la sua.

Tremoulinas 5 – Si ritrova di fronte un terzino, che terzino non è, come Barzagli, sembra un sfida vinta in partenza e invece accade il contrario. Il francese non riesce a spingere come dovrebbe e subisce addirittura il campione del mondo 2006, che in fase offensiva si fa valere.

Reyes 5,5 – Emery per mettere in crisi la Juve cambia spesso posizione ai propri pedoni sullo scacchiere tattico. Così lui si ritrova a giocare a tratti da seconda punta, a tratti da esterno di centrocampo, ma in entrambe le occasioni delude. Dal 79’ Munoz s.v.

Krychowiak 5,5 – Non si inserisce come dovrebbe in avanti e non riesce mai ad impensierire la retroguardia bianconera. Anche lui soffre la maggiore capacità di palleggio dei mediani juventini.  

N’Zonzi 5 – Viene messo letteralmente in crisi dai tecnici centrocampisti bianconeri. La sua prestazione è scadente, non riesce a fare filtro a centrocampo e in avanti non si fa vedere mai. Dal 66’ Iborra 5,5 – Non dà il contributo sperato alla squadra. Brutto il suo spezzone di match.

Konoplyanka 5 – Non sfrutta lo spazio concessogli da quel lato da Evra e nonostante il suo grande spessore tecnico non riesce mai a saltare l’uomo. Il Messi ucraino non brilla minimamente.

Krohn-Dehli 5,5 – Nei primi minuti prova a mettere i brividi a Buffon con qualche conclusione dalla distanza, poi pian piano si spegne come tutto il Siviglia.

Gameiro 5 – Si impegna nel mettere in crisi la difesa bianconera, ma riesce a fare ben poco. Bonucci gli mette la museruola e lui non riesce a fare male a Buffon. Dal 65’ Immobile 5,5 – Entra tra i fischi dello Juventus Stadium e fallisce la missione di segnare un gol a Buffon. Sottotono.

All. Emery 5 – Passano pochi minuti e subito si capisce, che non sarà una bella serata per i biancorossi. Il Siviglia passa l’intera partita a rincorrere i bianconeri arrivando sempre in ritardo su ogni palla. Della squadra che ha vinto l’Europa League l’anno passato sembra esserci rimasto poco o nulla.

 

Arbitro Eriksson 6 – Buona prestazione per il fischietto svedese. Al 23’ Pogba mette Cuadrado a tu per tu con Rico, ma viene fermato per off-side, decisione corretta. Al 74’ Khedira chiede a gran voce un rigore, i replay non chiariscono la dinamica dell’azione. Buona la gestione dei cartellini.

 

TABELLINO

JUVENTUS-SIVIGLIA 2-0

Juventus (3-4-3): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini, Evra; Khedira (dal 76’ Alex Sandro), Hernanes, Pogba; Cuadrado, Morata (dall’80’ Zaza), Dybala (dall’89’ Rugani). A disp.: Pereyra, Neto, Lemina, Vitale. All. Allegri.

Siviglia (4-4-1-1): Rico; Coke, Andreolli, Kolodziejczak, Tremoulinas; Reyes (dal 79’ Munoz), Krychowiak, N'Zonzi (dal 66’ Iborra), Konoplyanka; Krohn-Dehli; Gameiro (dal 65’ Immobile). A disp.: David Soria, Mariano, Luismi, Cristoforo. All. Emery.

Arbitro: Jonas Eriksson (Svezia)

Marcatori: 41’ Morata (J), 87’ Zaza (J)

Ammoniti: 78’ Coke (S)

Espulsi:




Commenta con Facebook