• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Champions league > Champions League, Juventus-Siviglia: le ultime sulle formazioni e dove seguirla in tv

Champions League, Juventus-Siviglia: le ultime sulle formazioni e dove seguirla in tv

I bianconeri sono chiamati a bissare allo 'Stadium' l'exploit avuto contro il Manchester City


Massimiliano Allegri ©Getty Images
Antonio Papa (Twitter: @antoniopapapapa)

30/09/2015 13:10

CHAMPIONS LEAGUE JUVENTUS-SIVIGLIA ROMA LE ULTIME SULLE PROBABILI FORMAZIONI E DOVE SEGUIRE LA PARTITA IN TV / TORINO - Tutto pronto per la Juventus, che stasera allo 'Juventus Stadium' ospita il Siviglia per il secondo turno della fase a gironi di Champions League. Una gara importantissima per i bianconeri, per tanti motivi. In primis la possibilità, vincendo, di mettere un solco nei confronti delle inseguitrici, inoltre la possibilità di fare in modo che le notizie Champions League possano indorare un po' la pillola amara di quanto sta accadendo in campionato, con la squadra di Allegri in crisi e ferma a 5 punti, a un passo dalla zona retrocessione. Calciomercato.it vi propone uno speciale su Juventus-Siviglia, con le ultime sulle probabili formazioni e le informazioni su dove seguire la partita di Champions in tv.


LE ULTIME SULLE PROBABILI FORMAZIONI DI JUVENTUS-SIVIGLIA

Non è un gran momento per la Juve, sia per i risultati che faticano ad arrivare sia soprattutto per la valanga di sventure che sembra aver travolto la squadra di Allegri, 'vittima' della famosa legge di Murphy e al centro di una serie di problematiche inedite per il gruppo che ha stracciato la Serie A nell'ultimo lustro. Come se non bastassero i tanti infortunati, ci si mettono anche altre pessime notizie a complicare la vita dei torinesi. Il mistero sulle condizioni di Lichtsteiner continua: il terzino svizzero resta fra gli indisponibili, in attesa di accertamenti, e oggi proprio Lichtsteiner su Facebook ha informato i suoi tifosi sulle sue condizioni dopo il problema respiratorio accusato la scorsa settimana. Lo svizzero si va ad aggiungere ad una lista interminabile di calciatori indisponibili causa infortunio, su tutti Marchisio e Mandzukic ma anche Sturaro e Rubinho, con l'unica buona notizia del recupero di Khedira. C'è poi Caceres, che dopo l'incidente stradale causato è stato severamente punito dalla società. Non sono bastate le scuse del suo procuratore, Daniel Fonseca; neppure le parole di Gigi Buffon in merito alla vicenda Caceres hanno sortito alcun effetto: il calciatore è stato multato e per il momento resta fuori rosa, quindi indisponibile. I dubbi per il tecnico restano e sono tantissimi, in primis sul modulo da adottare. La Juventus si sta abituando a schierarsi in campo con diverse soluzioni, da qui l'incertezza sullo schema tattico. In merito alla formazione, invece, Allegri ha sciolto tantissimi dubbi nella conferenza stampa di ieri, dove ha dato anche la probabile formazioneIn porta resta confermatissimo Buffon dopo il turno di riposo osservato nella scorsa infrasettimanale di campionato, in difesa Bonucci e Chiellini potrebbero trovare o l'apporto di un terzo centrale (Barzagli) o i due terzini, con scarse possibilità di vedere uno dei principali colpi del calciomercato Juventus di quest'estate, Alex Sandro, a giostrare sulla destra con Evra sull'altra corsia. Il tecnico anzi ha lasciato intendere che in caso di 4-3-3 lo stesso Barzagli potrebbe agire più largo, praticamente da terzino destro. In caso di 3-5-2 invece l'esterno a destra potrebbe essere Cuadrado, che altrimenti potrebbe andare a comporre il tridente insieme a Dybala e Morata. Più movimento a centrocampo, dove Marchisio continua il recupero dall'infortunio e ha trovato adesso un nuovo compagno di infermeria, Sturaro. Il buon Lemina visto contro il Napoli potrebbe rifiatare, con lui anche Pereyra, e in campo potrebbe rivedersi finalmente Sami Khedira in una mediana completata da Hernanes e Pogba. 

Situazione analoga per il Siviglia di Unai Emery, almeno per quanto riguarda il rendimento in campionato. Il club fresco campione dell'Europa League non è partito al meglio in Liga ed ha racimolato 5 punti in 6 partite, esattamente gli stessi della Juve in Serie A. Ci sono quindi diversi punti di contatto fra le due squadre, che anche in Champions League stanno seguendo un percorso simile. Tre punti anche per il Siviglia e la possibilità, vincendo, di balzare in testa al girone in solitaria. Emery in conferenza stampa ha incensato la Juventus ma in campo gli spagnoli sanno di potersela giocare e mettere in difficoltà Buffon e compagni. Molti meno dubbi tattici per il tecnico iberico, con difesa a 4 al centro della quale rivedremo l'ex Inter Marco Andreolli, a centrocampo Steve N'Zonzi e il polacco Krychowiak saranno la cerniera centrale pronta a proteggere le spalle ai trequartisti, che saranno presumibilmente Reyes, Krohn-Dehli e Konoplyanka. In avanti out per infortunio il fresco ex Llorente, spazio ad un altro grande ex, Ciro Immobile, osservato speciale di Juventus-Siviglia insieme al redivivo Khedira

LE PROBABILI FORMAZIONI DI JUVENTUS-SIVIGLIA:

JUVENTUS (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Cuadrado, Khedira, Hernanes, Pogba, Evra; Morata, Dybala. All. Allegri

SIVIGLIA (4-2-3-1): Rico; Coke, Andreolli, Kolodziejczak, Tremoulinas; N'Zonzi, Krychowiak; Reyes, Krohn-Dehli, Konoplyanka; Immobile. All. Emery

 

JUVENTUS-SIVIGLIA: DOVE VEDERLA IN TV

Continuano le polemiche e le scappatoie per aggirare il vincolo pay-tv. Mediaset Premium trasmetterà il match in esclusiva per l'Italia sul canale Premium Sport (e naturalmente su Premium Sport HD), ma non è ancora riuscita a contrastare la presenza di tv straniere che possono essere raggiunte anche su suolo italiano con la parabola o col digitale terrestre. Stasera un problema per Mediaset sarà rappresentato dalla tv svizzera: sarà infatti RSI La2, un canale elvetico, a trasmettere in chiaro la visione della gara. Danni contenuti, comunque, dal momento che il canale è visibile in chiaro solo in alcune province lombarde e piemontesi, nella fattispecie Como, Varese, Novara e qualche altra zona a Nord-Ovest di Milano. Nessun appiglio legale per la tv italiana, trattandosi di un fenomeno riconosciuto e anzi avallato dalla giurisprudenza internazionale in materia. 

 

CLASSIFICA GIRONE D:

Siviglia 3 punti
Juventus 3 punti
Borussia M'Gladbach 0 punti
Manchester City 0 punti




Commenta con Facebook