• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Fiorentina > Fiorentina, ESCLUSIVO agente Roncaglia: "Inizio clamoroso. Rinnovo? Stiamo parlando"

Fiorentina, ESCLUSIVO agente Roncaglia: "Inizio clamoroso. Rinnovo? Stiamo parlando"

Il procuratore del difensore intervistato, in esclusiva, da Calciomercato.it


Facundo Roncaglia (Getty Images)
ESCLUSIVO
Alessio Lento (@lentuzzo)

30/09/2015 11:27

CALCIOMERCATO FIORENTINA RONCAGLIA PAULO SOUSA RINNOVO CONTRATTO ESCLUSIVO / BUENOS AIRES (Argentina) - Vola in testa alla classifica la Fiorentina di Paulo Sousa. La vittoria di domenica contro l'Inter a 'San Siro' ha reso palese la forza della squadra viola che sta stupendo tutti in questo inizio di stagione. A Firenze si sogna, anche se i tifosi restano con i piedi per terra come dimostrato dal vox populi realizzato da Calciomercato.it. Tra i protagonisti delle news Fiorentina, forse inaspettato, c'è Facundo Roncaglia: il 28enne difensore argentino, dopo l'esperienza al Genoa, sembrava pronto a lasciare definitivamente la Viola e trasferirsi all'Olympique Marsiglia. Ma Paulo Sousa ha bloccato la sua cessione e 'El Torito' è diventato un perno fondamentale della difesa della Fiorentina. 

"Davvero non mi aspettavo un inizio così clamoroso - esordisce Claudio Curti, agente di Roncaglia, in esclusiva a Calciomercato.it - Attraverso Facundo ho capito che Sousa è un allenatore 'diverso', è stato la chiave per la permanenza di Roncaglia alla Fiorentina. E' stata molto utile anche l'esperienza al Genoa, il club rossoblu e mister Gasperini gli hanno offerto la possibilità di emergere e saremo sempre grati ai liguri. Così come siamo grati alla Fiorentina, che gli ha permesso di arrivare in Europa, e al CT dell'Argentina Martino che con la chiamata in Nazionale ha coronato i suoi sforzi. Tornando al tecnico Paulo Sousa, il suo lavoro si sta rivelando molto buono e non lo dico per quello che sta facendo in Italia. Già in Svizzera, al Basilea, ha mostrato il suo valore attraverso la crescita dei calciatori e il gioco mostrato in campo".

Paulo Sousa come ha convinto Roncaglia a restare a Firenze nonostante un contratto in scadenza nel giugno prossimo?
"Gli ha parlato del progetto, gli ha detto che sarebbe stato importante per le sue idee tattiche ovviamente conoscendo già i suoi punti di forza - spiega Curti - Lo ha fatto sentire importante come ogni calciatore della rosa: questo è fondamentale per ottenere il massimo da ognuno e per avere risultati con la squadra".

Il suo passaggio all'Olympique Marsiglia sembrava ormai cosa fatta. Come mai non si è concretizzato l'affare?
"Facundo aveva chiuso un accordo con l'OM, il punto è che l'allenatore Sousa non ha mai voluto lasciarlo partire e i dirigenti francesi hanno mollato la presa. Avevamo raggiunto un grande accordo per un quadriennale, ma ormai è storia. Ora Facundo si sta godendo il presente con la Fiorentina e la Nazionale dell'Argentina".

Pradé, direttore sportivo della Fiorentina, ha parlato di un eventuale rinnovo per Roncaglia: siete in trattativa?
"Certo, ne stiamo parlando - continua Curti a Calciomercato.it - vedremo cosa succederà nei prossimi mesi. Facundo sente di dover migliorare la sua situazione dal punto di vista economico, speriamo di raggiungere un accordo. Daniele (Pradé, ndr) e la società sono ben predisposti così come lo è il ragazzo. Per il suo futuro e quello della famiglia questa negoziazione è molto importante".

Nel frattempo, le prestazioni del giocatore non sono di certo passate inosservate: hai già ricevuto segnali da qualcuno?
"E' normale che alcuni club siano interessati. E' un giocatore di grande livello, polivalente e milita in una incredibile Fiorentina. Il suo contratto scadrà nel giugno 2016, ma la verità è che adesso è concentrato solo sulla sua squadra e sul rimanere nel giro della Nazionale. Il resto solo Dio lo sa", ha concluso Curti ai nostri microfoni.




Commenta con Facebook