• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Juventus, Buffon: "Un portiere deve prima saper usare le mani...Non amo le esagerazioni"

Juventus, Buffon: "Un portiere deve prima saper usare le mani...Non amo le esagerazioni"

L'estremo difensore dei bianconeri ha concesso una lunga intervista al quotidiano spagnolo 'Marca'


Gianluigi Buffon (Getty Images)

29/09/2015 17:46

JUVENTUS BUFFON INTERVISTA MARCA / TORINO - Gianluigi Buffon è senza dubbio uno degli italiani più famosi all'estero quando si parla di calcio e anche in Spagna non mancano i suo estimatori. E' proprio il quotidiano iberico 'Marca' ad aver intervistato il portiere della Juventus e della Nazionale italiana: "Segreti? Ho voglia di rimanere al top sempre ed in ogni caso anche se non ho più 18 anni. Sono maturato molto nei miei comportamenti, mi sono evoluto. Il gioco ed il ruolo del portiere è cambiato molto, adesso si utilizzano molto di più di piedi, ma non è stato un trauma per me. Già a Parma ero abituato a farlo ad inizio carriera. 'Neuerismi'? Non mi piacciono le esagerazioni, sia chiaro, ma tutti i progressi sono positivi. Devo anche dire che però un portiere prima deve saper usare le mani e saper uscire dai pali, poi si lavora sui piedi".

CHAMPIONS LEAGUE - "Il Siviglia è una squadra con un gioco estremamente intelligente e ha giocatori di livello, in più ci sono anche Immobile e Llorente arrivati da poco. Dominio spagnolo? Quando hai gente come Ronaldo e Messi non dico che sia una sicura conseguenza, ma le probabilità di vincere aumentano".

CRISI JUVE? - "Abbiamo cambiato molto ed alcuni dei nostri pezzi migliori non sono al massimo della condizione. In due o tre mesi le cose torneranno alla normalità".

SCELTE - "Non ho mai sentito il bisogno di dover cambiare perché mi sono sempre trovato bene a Parma e alla Juventus. Se proprio avessi dovuto scegliere avrei provato la Premier League per tradizione ed ambiente. Ho ancora due anni e mezzo di carriera e penso sia tardi".

RISPETTO TRA LEGGENDE - "Ho una grande considerazione per Casillas per come ha giocato fino ad oggi e per quanto ha vinto. In un calcio così fisico ha saputo primeggiare anche senza essere un gigante. Raul? Educato e corretto in ogni caso".

MORATA - "Alvaro puà potenzialmente essere uno dei migliori tre al mondo in pochi anni. Ha tutto per fare bene spirito di sacrificio, forza fisica, umiltà e può giocare ovunque là davanti".




Commenta con Facebook