• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Milan, Bonaventura: "Campionato senza padrone. Mi sento importante per la squadra"

Milan, Bonaventura: "Campionato senza padrone. Mi sento importante per la squadra"

Il centrocampista rossonero parla in vista della partita contro il Napoli


Bonaventura e Rincon (Getty Images)
Bruno De Santis (@Bruno_De_Santis)

29/09/2015 15:10

MILAN BONAVENTURA NAPOLI / MILANO - Dimenticare Genova e riprendere il cammino giusto contro il Napoli: è questo il ritornello delle news Milan di questi giorni. Anche della sfida con gli azzurri parla a 'Milan Channel' Giacomo Bonaventura: "A livello personale, guardando a gol e assist sono contento, ho dato il mio contributo alla squadra. Certo voglio continuare ad aiutare i miei compagni, ma non penso a quanti gol o assist possa fare: l'obiettivo è essere di aiuto alla squadra". 

Bonaventura continua parlando del suo ruolo in campo: "Anche lo scorso anno mi capitava di cambiare spesso posizione, secondo me è positivo per un calciaitore. Il mister dimostra di avere fiducia in me, sono sempre stato importante per la squadra. Mihajlovic poi ci dice quello che dobbiamo fare, ci dà uno spartito da seguire e il ruolo non è molto importante".

Si arriva a parlare della sfida con il Napoli: "Lo scorso anno facemmo una grande partita e non fu facile per loro vincere. Speriamo di ripeterci quest'anno, vogliamo fare bella figura davanti ai nostri tifosi". 

Sul campionato, invece, Bonaventura si mostra soddisfatto dei rinforzi arrivati in rossonero con il calciomercato e spiega: "Non c'è ancora una squadra padrona, tutte hanno fatto vedere delle belle cose, ma anche sbagliato partite. Noi dobbiamo crederci e andare avanti, risolvendo i problemi che sono sorti durante gli ultimi impegni. E' un torneo aperto e noi possiamo arrivare in alto grazie all'organico che abbiamo e all'allenatore". 

Infine, una battuta sulla Nazionale: "Spero di fare bene nel Milan per convincere il Ct Conte a convocarmi. La Nazionale è una cosa straordinaria, un'emozione unica. Conte è uno dei più bravi in Europa e credo che ci possa portare a risultati importanti".




Commenta con Facebook