• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Calciomercato Juventus, nessun ultimatum ad Allegri. Ma spuntano tre ex

Calciomercato Juventus, nessun ultimatum ad Allegri. Ma spuntano tre ex

La società bianconera potrebbe richiamare Lippi, Capello o Ancelotti


Massimiliano Allegri (Getty Images)
Stefano D'Alessio (Twitter: @SDAlessio)

28/09/2015 08:08

CALCIOMERCATO JUVENTUS NO ULTIMATUM AD ALLEGRI MA SPUNTANO LIPPI CAPELLO ANCELOTTI MAZZARRI E KLOPP / TORINO - L'edizione odierna di 'Tuttosport' fa il punto della situazione sulla notizia del momento in chiave calciomercato Juventus: il presente ed il futuro di Massimiliano Allegri sulla panchina della Juventus dopo la sconfitta (2-1) maturata sabato sera per mano del Napoli di Sarri. Secondo quanto si legge sulle colonne del quotidiano torinese, la proprietà bianconera non ha posto alcun ultimatum al tecnico livornese, ma non sono esclusi interventi drastici sul calciomercato degli allenatori nel caso in cui le prossime partite contro il Siviglia in Champions League ed il Bologna in campionato (e la successiva sosta per le Nazionali) non portassero a un cambio di rotta.

Per l'eventuale 'dopo Allegri' sulla panchina bianconera spuntano tre suggestivi grandi ritorni a Torino (Marcello Lippi in versione 'traghettatore' fino al termine della stagione, Fabio Capello o Carlo Ancelotti), ma sono in piedi anche le ipotesi Walter Mazzarri (il tecnico toscano vanta un ottimo rapporto con Beppe Marotta ed il suo vice Frustalupi è spesso in tribuna in occasione delle partite della Juve) e Jürgen Klopp.

Al termine della partita Napoli-Juventus, Massimiliano Allegri ha dichiarato  ai microfoni di 'Sky': "E' un momento di difficoltà, non ci nascondiamo ma il campionato è lungo. Non dobbiamo piangerci addosso, dobbiamo lavorare e fare qualche punto. Il calcio è bestiale. Dobbiamo migliorare, ora rientreranno alcuni calciatori e avrò più scelte a disposizione. Mi immagino una Juve in grado di stare in cima alla classifica, non so se in grado di vincere lo Scudetto. Ci sono annate che vanno in un certo modo". E ancora, a 'Mediaset': "Non voglio facce da funerale. Quando tutti pensano di farmi il funerale poi si ricredono. Cosa manca  rispetto allo scorso anno? I punti. Stasera non rimprovero nulla ai ragazzi".




Commenta con Facebook