• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Fiorentina > Inter-Fiorentina, Sousa: "Restiamo umili e continuiamo ad avere coraggio. Kalinic e Rossi..."

Inter-Fiorentina, Sousa: "Restiamo umili e continuiamo ad avere coraggio. Kalinic e Rossi..."

Il tecnico ha commentato la vittoria di 'San Siro'


Paulo Sousa ©Getty Images
Maurizio Fedeli (Twitter: @maurilio85)

27/09/2015 23:14

INTER FIORENTINA PAULO SOUSA / MILANO – Paulo Sousa ha commentato la vittoria contro l'Inter che permette alla Fiorentina di salire in vetta alla classifica: "La più grossa soddisfazione è vedere i miei ragazzi giocare bene. Dall'inizio questa squadra sta assumendo l'atteggiamento giusto, stasera era una partita importante e l'abbiamo affrontata al meglio. Dobbiamo restare umili e lavorare, sapendo che tutte le partite sono diverse. Voglio vedere sempre la mia squadra giocare a calcio, sia in casa che fuori casa. Della Valle ci ha ringraziato perché questa vittoria è una soddisfazione anche per lui. Scudetto? Dobbiamo essere realisti, ci sono delle squadre che hanno più qualità ed hanno investito tanto – le parole del tecnico a 'Premium' - Noi abbiamo le nostre armi e dobbiamo continuare ad avere il coraggio nell'affrontare le nostre avversarie. Arriveranno anche momenti di sofferenza, dovremo essere bravi a superarli. Stasera abbiamo fatto bene tutte e due le fasi gestendo al meglio il ritmo della gara, per questo abbiamo portato a casa i tre punti. Kalinic è un giocatore in grado di darci profondità, ha avuto subito un buon impatto con la squadra e lavora tantissimo. Rossi? Vive un momento di riabilitazione dopo un periodi di sofferenza, ha una voglia tremenda di giocare e stiamo cercando di dare continuità al suo lavoro, sicuramente arriverà il momento in cui servirà la sua qualità".

A 'Sky' il tecnico ha aggiunto: ""Io vicino al Treviso? Non mi ricordo, nessuno è venuto da me a parlarmi".

 




Commenta con Facebook