• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Genoa-Milan, Mihajlovic: "Per lo scudetto non siamo outsider. Balotelli? Se sbaglia non la passa lis

Genoa-Milan, Mihajlovic: "Per lo scudetto non siamo outsider. Balotelli? Se sbaglia non la passa liscia"

Il tecnico rossonero interviene ai microfoni dei cronisti alla vigilia della sfida del 'Ferraris'


Sinisa Mihajlovic (Getty Images)
Lorenzo Polimanti (@oldpoli)

26/09/2015 15:14

GENOA MILAN CONFERENZA STAMPA MIHAJLOVIC / MILANO - Tre punti per infilare la terza e restare attaccati ai primi posti. Il Milan, dopo il successo col brivido in trasferta con l'Udinese, è atteso dal test sul campo del Genoa. Alla vigilia del match, in conferenza stampa, il tecnico rossonero Sinisa Mihajlovic fa il punto sulle ultime news Milan. Calciomercato.it seguirà per voi le dichiarazioni dell'allenatore.

BERLUSCONI - "Vincere per fare un regalo al presidente? Cerchiamo di far bene e vincere per noi. Poi certo che si spera di regalargli una bella gioia".

PARTITA - "Nove punti in una settimana sarebbero un ottimo bottino per presentarsi al meglio alla sfida con il Napoli. Dobbiamo migliorare la fase difensiva, ma se giochiamo come abbiamo fatto nelle ultime due possiamo vincere anche domani. Cosa non dovremo fare domani? Perdere".

MANCINI - "L'amicizia è un'altra cosa, il calcio è un discorso a parte ed in campo siamo rivali. Poi finite le partite si torna amici come prima".

ATTACCO - "Bacca e Luiz Adriano hanno caratteristiche simili, ma non sono assolutamente uguali. Balotelli ha giocato troppo sugli esterni, deve lavorare più al centro. Avesse preso tutti quei falli in una zona più centrale di sicuro sarebbe stato molto più utile alla squadra".

CAMPIONATO - "Inizio strano? Come tutti gli anni. Sono passate solo cinque giornate, ne mancano ancora tante. Le squadre di qualità verranno fuori alla lunga".

UDINESE - "La prestazione del secondo tempo mi preoccupa fino ad un certo punto. Aver portato a casa i tre punti, comunque, è un buon segnale. Dobbiamo saper gestire meglio queste situazioni".

RIENTRI - "Kucka, Bertolacci e Antonelli stanno bene, sono disponibili ed in teoria possono partire tutti e tre dal primo minuto, ma non è detto che lo faranno". 

SCUDETTO - "Il Milan non può mai essere considerato un outsider. L'obiettivo resta la Champions League, poi dovesse arrivare qualcosa in più tanto di guadagnato. Si può pensare allo scudetto quando sei lì vicino, ma non ora, certamente".

BALOTELLI - "Sono il primo ad essere contento se fa bene, ma non ho meriti particolari. Ora è presto per giudicarlo, i conti li facciamo a fine campionato. Non dobbiamo dargli troppi elogi, non si deve adagiare sugli allori. E già sa che se sbaglia non gliela farò passare liscia".

BONAVENTURA - "Meglio trequartista o mezzala? Io lo vede bene in campo. Può ricoprire tutti i ruoli. Se gioca come fatto nel precampionato allora non lo schiero, dopo la panchina di Empoli invece è tornato bene".
 




Commenta con Facebook