• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Fiorentina > Fiorentina, Rodriguez: "Icardi? E' forte, ma non è Batistuta"

Fiorentina, Rodriguez: "Icardi? E' forte, ma non è Batistuta"

Il difensore della squadra viola ha parlato in vista del big match di domenica


Gonzalo Rodriguez ©(Getty Images)
Andrea Della Sala

25/09/2015 13:24

FIORENTINA RODRIGUEZ INTER SERIE A / FIRENZE - La Fiorentina ha inizato nel migliore dei modi la stagione. Dal calciomercato sono arrivati rinforzi importanti come Suarez, Kuba, Kalinic, ma anche l'allenatore Paulo Sousa. Ora, dopo 4 vittorie nelle prime 5 partite, le news Fiorentina vedranno la squadra viola di scena a 'San Siro' domenica contro l'Inter. Gonzalo Rodriguez, difensore della Fiorentina, ha parlato della sfida che li aspetta in conferenza stampa: "E' una partita molto importante. L'Inter è in testa alla classifica, ma noi vogliamo vincere e raggiungerli al primo posto. La squadra vuole continuare a fare bene con grande umiltà, giocando come sappiamo e con la consapevolezza che nessuno ci regalerà niente. Icardi? E' un attaccante molto forte, ma non è il solo. Tutti i giocatori del reparto offensivo dell'Inter lo sono. Sarà difficile contenere l'argentino, ma dobbiamo cercare di difenderci come squadra. Difficile dire che Icardi sia come Batistuta, non esiste oggi un attaccante come lui".


Su Inter e Fiorentina si dice di due squadre solide, ma non spettacolari. Rodriguez ha commentato così: "E' difficile affrontare squadre che si chiudono. Se stanno dietro poi è complicato trovare gli spazi, un po' come successo a noi a Torino. In pochi giocano a calcio contro di noi. Sousa? Il suo gioco è simile a quello di Montella. Forse ora ci difendiamo di più, ma prima difendevamo peggio perché andavamo tutti avanti. Ora c'è equilibrio. Obiettivi? Noi dobbiamo giocare partita dopo partita, senza guardare troppo avanti. Poi a fine campionato vedremo dove saremo". Sull'ex compagno Jovetic: "E' bello ritrovarlo, ho sempre avuto un ottimo rapporto con lui. E' un giocatore completo e si completa bene con Icardi. Dovremo fare attenzione". 

 

 




Commenta con Facebook