• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Napoli-Juventus, Allegri perde i pezzi. E l'umore è a terra

Napoli-Juventus, Allegri perde i pezzi. E l'umore è a terra

Contro gli azzurri i tecnico toscano potrebbe fare a meno anche di Lichtsteiner. Il pareggio con il Frosinone è stata una mazzata


Massimiliano Allegri ©Getty Images
Jonathan Terreni

24/09/2015 13:34

NAPOLI JUVENTUS ALLEGRI TITOLARI UMORE / TORINO - Se non è crisi poco ci manca. In pochi si sarebbero aspettati un inizio di stagione con queste difficoltà in casa Juventus, su tutti Massimiliano Allegri che, settimana dopo settimana, vede complicarsi una situazione che dopo il successo in Champions League contro il Manchester City sembrava essersi rimessa sui giusti binari. Invece in campionato sono riemersi i problemi di una stagione che è cominciata nel modo sbagliato per tutta una serie di eventi. In primis il discorso infortunati. Troppo pesante fare a meno di gente come Marchisio e Khedira a centrocampo, rattoppato poco e male con i vari Padoin e Lemina. Hernanes, arrivato nelle ultime ore di calciomercato, sembra dover ancora entrare nelle idee tattiche bianconere e negli ultimi giorni si sono aggiunti anche i forfait di Morata e Mandzukic. Le ultime news Juventus dicono che per la sfida di Napoli di sabato prossimo Allegri dovrà presumibilmente fare a meno anche di Stephan Lichtsteiner. Lo svizzero è stato ricoverato in ospedale ieri sera dopo problemi respiratori accusati nell'intervallo di Juventus-Frosinone e sarà tenuto sotto osservazione nei prossimi giorni.

E proprio la sfida contro i ciociari è stata una vera e propria mazzata sull'umore bianconero già di per sé ai minimi storici. La partita è stata sbloccata da Simone Zaza, uno che deve dimostrare di poterci stare a certi livelli. Quando tutto sembrava finalmente andare liscio ecco la beffa che non ti aspetti. Il gol all'ultimo secondo del Frosinone non solo è valso il primo storico punto in Serie A per la formazione di Stellone, brava e fortunata, ma anche la riaffiorata paura juventina per una stagione stregata. Per fortuna il sapore della grandi sfide sembra far bene a tutto l'ambiente e sabato al 'San Paolo' sarà una gara dai sapori forti. Poi, finalmente, tornerà l'Europa...




Commenta con Facebook