• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Serie A > Serie A, l'Inter cerca il pokerissimo. Juve, Napoli e Roma a caccia di conferme

Serie A, l'Inter cerca il pokerissimo. Juve, Napoli e Roma a caccia di conferme

Presentazione della quinta giornata che si giocherà tra stasera e domani


Inter in festa (Getty Images)
Michele Furlan (Twitter: @MicheleFurlan1)

23/09/2015 13:16

CALCIO SERIE A QUINTA GIORNATA INTER JUVENTUS NAPOLI ROMA FIORENTINA / ROMA - La Serie A 2015/2016 comincia a fare sul serio. Ieri sera Udinese e Milan hanno aperto il quinto turno, con i rossoneri di Sinisa Mihajlovic che hanno portato a casa un sofferto ma prezioso 3-2 che li proietta momentaneamente al terzo posto in classifica. Nulla di definitivo perchè le news Serie A saranno aggiornate già questa sera. Focus sulla quinta giornata della Serie A che vedrà in campo questa sera tutte le big (Inter, Juventus, Roma, Napoli, Fiorentina) più le sorprese di questo avvio di stagione con due match interessanti: Torino-Chievo e Palermo-Sassuolo.


L'INTER CERCA LA QUINTA SINFONIA CONTRO IL VERONA PER IL PRIMATO IN CLASSIFICA IN SERIE A

Occhi puntati, naturalmente, sull'Inter di Roberto Mancini. I nerazzurri sono la vera sorpresa del campionato. Squadra rivoluzionata in sede di calciomercato secondo il volere del tecnico jesino che finora ha costruito un gruppo cinico e capace di vincere soffrendo. E' accaduto in tutte le prime 4 partite: contro l'Atalanta, con il Carpi, nel derby con il Milan ed in casa del Chievo. Al 'Meazza' l'avversario di turno sarà il Verona di Andrea Mandorlini, orfano di Luca Toni. L'Inter cerca la quinta vittoria consecutiva che manca dalla stagione 2002/2003, quando Hector Cùper però non riuscì a convertire in titolo un avvio straordinario. Per Roberto Mancini si tratta anche del primo vero test sulla profondità della rosa. I nerazzurri, infatti, non giocano le coppe europee e possono concentrarsi sul campionato ma il turno infrasettimanale costringe a giocare ogni 3 giorni, costituendo dunque un banco di prova importante. Decisivo, in quest'ottica, non solo il Verona questa sera ma anche il posticipo con la Fiorentina di domenica prossima.

SERIE A, DALLA JUVENTUS ALLA ROMA: CINQUE BIG IN CERCA DI CONFERMA 

La Fiorentina, dunque, sarà di scena al 'Meazza' domenica prossima. La squadra di Paulo Sousa al momento è terza con 9 punti e sarà impegnata al 'Franchi' in un turno non troppo difficile (arriva il Bologna di Delio Rossi) per confermarsi nelle zone nobili della graduatoria. I viola vengono dai successi di misura con Genoa e Carpi e vogliono proseguire nel momento positivo. Discorso simile per il Napoli di Maurizio Sarri. I partenopei hanno solo cinque punti, frutto di un avvio da incubo che aveva messo in discussione la nuova gestione tecnica. Tutto, però, sembra finito nel dimenticatoio. L'allenatore azzurro sembra aver trovato la quadratura del cerchio con il 4-3-3. Sono arrivati due 5-0 pesanti: con il Club Brugge in Europa League e con la Lazio in Serie A. I biancocelesti di Stefano Pioli sono usciti ridimensionati da questo scontro, considerando anche i 6 punti in graduatoria e un rendimento altalenante. La partita dello stadio 'Olimpico' contro il Genoa servirà come banco di prova per testare le energie nervose e la tenuta mentale di una squadra in grande difficoltà. L'altra metà di Roma, quella giallorossa, ha due punti in più ma viene dal 2-2 col Sassuolo che ha scatenato qualche polemica. Rudi Garcia sarà impegnato a Genova contro la Sampdoria: vincere è obbligatorio per tornare a parlare di possibilità di conquistare il titolo, ma i blucerchiati di Zenga sono una squadra tosta e difficile da superare. Altro risultato obbligatorio deve essere quello della Juventus di Massiliano Allegri in casa contro il Frosinone, ultimo con zero punti. I bianconeri hanno avuto un avvio shock e domenica è arrivata la prima vittoria in campionato contro il Genoa. Nella sfida con i ciociari il tecnico ex Milan cerca la conferma dell'avvenuta sterzata. Se ciò non dovesse accadere la situazione si farebbe davvero plumbea.


SERIE A: CHIEVO-TORINO E PALERMO-SASSUOLO, SCONTRI TRA LE SORPRESE DI QUESTE PRIME QUATTRO GIORNATE

Finora è stato un campionato anomalo. Tante big, come abbiamo visto, sono in ritardo di punti e in difficoltà nel trovare continuità. Ecco che dalla provincia sorgono dunque le sorprese di questo avvio di stagione, con due match molto interessanti in programma per la quinta giornata. Si parte da Chievo-Torino del 'Bentegodi' di Verona. I clivensi di Rolando Maran hanno 7 punti, hanno schiantato la Lazio e costretto la Juventus al pareggio, mettendo in difficoltà anche l'Inter capolista. Di fronte ci saranno i granata di Giampiero Ventura, che occupano la seconda posizione solitaria della graduatoria. Il Torino sta vivendo un momento magico, trascinato dai gol di Quagliarella e dalla freschezza dei tanti giovani italiani in rosa: da Baselli a Benassi, da Belotti a Zappacosta. Ci spostiamo al 'Renzo Barbera' di Palermo, dove i rosanero di Giuseppe Iachini affrontano il Sassuolo di Eusebio Di Francesco. Il Palermo ha 7 punti, i neroverdi ne hanno uno in più. I siciliani sono una squadra solida, hanno messo paura al Milan e possono contare sulla verve dello 'svedesino' Hiljemark, capace di segnare tre gol in due partite. Il Sassuolo di Di Francesco invece è una conferma. Tanta qualità in attacco (chiedere alla Roma) e grande solidità a centrocampo. La difesa è ballerina ma in porta Consigli salva spesso il salvabile. Empoli-Atalanta di giovedì alle 20.45 chiuderà il programma.


IL PROGRAMMA DELLA QUINTA GIORNATA DELLA SERIE A 2015-216

Carpi-Napoli mercoledì ore 20.45
Chievo-Torino mercoledì ore 20.45
Fiorentina-Bologna mercoledì ore 20.45
Inter-Verona mercoledì ore 20.45
Juventus-Frosinone mercoledì ore 20.45
Lazio-Bologna mercoledì ore 20.45
Palermo-Sassuolo mercoledì ore 20.45
Sampdoria-Roma mercoledì ore 20.45
Empoli-Atalanta giovedì ore 20.45




Commenta con Facebook