• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Italians & Passengers > ITALIANS - Giovinco in versione 'formica atomica'. Flop El Shaarawy

ITALIANS - Giovinco in versione 'formica atomica'. Flop El Shaarawy

Le pagelle dei giocatori italiani all'estero e i top/flop degli ex stranieri della Serie A


Sebastian Giovinco © Getty Images
Michele Furlan (Twitter: @MicheleFurlan1)

22/09/2015 17:30

ITALIANS PAGELLE GIOCATORI ITALIANI ESTERO EX STRANIERI SERIE A / ROMA - Weekend impegnativo sui campi di tutto il mondo, con i principali campionati che stanno entrando nel vivo. Calciomercato.it vi offre il consueto appuntamento con Italians: le pagelle dei giocatori italiani all'estero e i top ed i flop degli stranieri che hanno militano in passato nella nostra Serie A. Questa settimana si rivede uno straordinario Giovinco. Malissimo El Shaarawy.

 

ITALIANS - LE PAGELLE DEI GIOCATORI ITALIANI ALL'ESTERO


FABIO BORINI (Sunderland): 5,5 - Nella brutta sconfitta del suo Sunderland in casa del Bournemouth affonda insieme alla squadra. Mostra la classica grinta ma un attaccante deve fare molto di più e lui non riesce a pungere in nessuna maniera. Giallo e sostituzione al 72'.

MATTEO DARMIAN (Manchester United): 5 - Forse è la prima prova davvero incolore di Matteo Darmian con la prova del Manchester United. Nel 3-2 al Southampton non spinge quanto dovrebbe e nel primo tempo va in difficoltà. van Gaal lo sostituisce all'intervallo facendo entrare il più propositivo Valencia.

ANGELO OGBONNA (West Ham): non convocato. 

GRAZIANO PELLE' (Southampton): 7 - Il Southampton crolla in casa sotto i colpi del Manchester United ma Pellé non tradisce le aspettative. Segna due gol (uno di rapina e l'altro di testa) e va vicino a segnare il terzo. L'unico a salvarsi al 'St.Mary's Stadium'.

ALESSANDRO DIAMANTI (Watford): non convocato.

VITO MANNONE (Sunderland): in panchina nella partita contro il Bournemouth.

FEDERICO MACHEDA (Cardiff City): non convocato.

GABRIELE ANGELLA (Qpr): 5,5 - Torna al centro della difesa del suo Qpr con una vistosa fasciatura alla testa. Soffre gli attacchi del Wolverhampton ma non ha particolari colpe sulla rete dell'1-1. Deve acquisire sicurezza.

MARCO SILVESTRI (Leeds United): 7 - Straordinario nella vittoria esterna del suo Leeds sul campo dell'MK Dons. Para tutto ed è anche fortunato in un paio di occasioni in cui deve ringraziare i legni. Pomeriggio da ricordare.

MIRCO ANTENUCCI (Leeds United): s.v.

GIUSEPPE BELLUSCI (Leeds United): s.v.

TOMMASO BIANCHI (Leeds United): non convocato.

FRANCESCO PISANO (Bolton): non convocato.

FERNANDO FORESTIERI (Sheffield Wednesday): 6,5 - 45' e un gol (di testa, non certo la specialità della casa) fondamentale per la vittoria del suo Sheffield Wednesday sul Fulham. Esce all'intervallo per un infortunio al polpaccio.

MICHAEL AGAZZI (Middlesbrough): non convocato.

DIEGO FABBRINI (Middlesbrough): 6 - Entra nel secondo tempo di Nottingham Forest-Middlesbrough quando la sua squadra sta gestendo il 2-1. Poche sortite offensive ma aiuta molto in ripiegamento.

MARCO VERRATTI (Psg): 6 - In coppia con Stambouli nel supportare i quattro giocatori offensivi del Psg, Verratti deve pensare più ad interdire che a costruire. Nell'1-1 con lo Stade Reims gioca una gara ordinata e precisa (neanche ammonito) ma poco creativa.

THIAGO MOTTA (Psg): in panchina nella partita contro lo Stade Reims.

SALVATORE SIRIGU (Psg): in panchina nella partita contro lo Stade Reims.

ANDREA RAGGI (Monaco): 4 - Malissimo nella disfatta del casalinga del Monaco con il Lorient. La prima rete degli ospiti è un siluro da fuori area ma nelle altre due Raggi sbaglia marcatura e posizionamento. Poco aiutato anche da Ricardo Carvalho.

STEPHAN EL SHAARAWY (Monaco): 4,5 - Bocciatura anche per El Shaarawy che paga la scarsa verve offensiva dei monegaschi e il brutto risultato. Lui ci mette del suo però senza portare nessuno squillo: sostituito al 69' senza troppi rimpianti.

PAOLO DE CEGLIE (Marsiglia): in panchina nella partita contro il Lione.

GIULIO DONATI (Bayer Leverkusen): 5,5 - Non il peggiore del Bayer Leverkusen che crolla a Dortmund sotto i colpi del Borussia. Gioca titolare e lotta tantissimo, vincendo parecchi duelli. Troppo poco propositivo, però, e così la squadra si schiaccia all'indietro subendo i gialloneri.

LUCA CALDIROLA (Darmstadt): 4,5 - Nel primo tempo di Darmstadt-Bayern Monaco sembra riuscire a tenere 'botta' ma nella ripresa affonda, tagliato a fette dalle progressioni di Rode che procura il 2-0 e sigla personalmente il 3-0. 

GIANLUCA CURCI (Mainz): in panchina nella partita contro l'Hoffenheim.

CIRO IMMOBILE (Siviglia): in panchina nella partita contro il Celta Vigo.

MARCO ANDREOLLI (Siviglia): 6 - Il Siviglia perde in casa con il Celta Vigo, ma le colpe del centrale ex Inter sono davvero poche. Gli andalusi sbandano paurosamente sulle fasce ma centralmente lui e Kolodziejczak riescono a non peggiorare la situazione.

DANIELE BONERA (Villarreal): non convocato.

FRANCESCO BARDI (Espanyol): in panchina nella partita contro la Real Sociedad.

SIMONE VERDI (Eibar): s.v.

CRISTIANO BIRAGHI (Granada): 5,5 - Giocare al 'Bernabeu' contro il Real Madrid non è mai facile, specie se giochi nel Granada. Lui mostra un buon piglio anche se in copertura a volte sbanda. Non ha particolari colpe sulla coscienza: appena sotto la sufficienza.

CRISTIANO PICCINI (Betis Siviglia): non convocato.

ALBERTO AQUILANI (Sporting Lisbona): in panchina nella partita contro il Nacional.

BRYAN CRISTANTE (Benfica): non convocato.

PABLO DANIEL OSVALDO (Porto): s.v.

SALVATORE BOCCHETTI (Spartak Mosca): 5 - Molto male nel 3-0 patito dal suo Spartak Mosca in casa del Kuban Krasnodar. Bucato troppo spesso per vie centrali, non è veramente la sua giornata.

DOMENICO CRISCITO (Zenit): 5,5 - Partita senza particolari squilli la sua, ma nell'1-1 tra lo Zenit e l'Amkar Perm appare troppo 'svagato' nell'occasione che porta al pareggio ospite segnato da Anene.

STEFANO OKAKA (Anderlecht): 6,5 - Besnik Hasi lo lascia fuori dall'undici iniziale nella gara con il Charleroi. Lo fa entrare all'intervallo e dopo 10' l'ex centravanti della Sampdoria segna di testa la rete del momentaneo 1-0. Colosso.

SEBASTIAN GIOVINCO (Toronto FC): 8 - La 'Formica Atomica' sta facendo impazzire Toronto. I canadesi perdono 2-0 contro il New York City ma lui è comunque il più volenteroso (ben 6 tiri). Capolavoro nel successo contro i Colorado Rapids: doppietta ed assist nel 3-1 finale. Trascinatore.

ANDREA PIRLO (New York City): 6,5 - Finalmente si cominciano a vedere sprazzi di Pirlo negli Usa. Nel successo per 2-0 contro l'ex compagno Giovinco si rende autore di un lancio illuminante e di un calcio d'angolo convertito in gol. Meno buona ma comunque di sostanza la partita contro San José.

MARCO DONADEL (Montreal Impact): 4 - Mostra un ingiustificato nervosismo nel successo per 3-0 sui New England Revolution. Ammonito al 69' viene espulso solo tre minuti più tardi dopo un brutto fallo commesso in una zona non pericolosa del campo. 


ITALIANS - TOP E FLOP TRA GLI EX STRANIERI DELLA SERIE A

I TOP 3 DEL WEEKEND

CARLOS TEVEZ (Boca Juniors): 8 - L'avvio difficoltoso della Juventus è dovuto anche al suo addio, che ha aperto una vera propria voragine nell'attacco bianconero. Nella vittoria delle 'Xeneizes' contro l'Argentinos Juniors l' 'Apache' firma una doppietta strepitosa che spacca la partita e porta la squadra di Arruabarrena in testa alla classifica, a +2 sul San Lorenzo.

SEYODU DOUMBIA (Cska Mosca): 7,5 - L'aria della Russia è taumaturgica per Seydou Doumbia, centravanti ivoriano che non ha certo convinto alla Roma. Lo sta facendo, invece, nella sua seconda avventura al Cska Mosca. Decisivo il suo apporto nella rimonta al Mordovia Saransk (4-6 il risultato) con una doppietta ed un assist vincente per il nigeriano Musa.

FERNANDO TORRES (Atletico Madrid): 7 - Diego Simeone gli preferisce Jackson Martinez nella trasferta di Eibar. All'intervallo però lui entra sullo 0-0 e cambia la partita. Assist per Correa (1-0) e gol da centravanti vero su passaggio vincente del trequartista argentino che ricambia il favore. In casa Milan non credono ai propri occhi, ma lui aveva già fatto vedere nella seconda metà della scorsa stagione di non essere un giocatore finito.


I FLOP 3 DEL WEEKEND

ALEXIS SANCHEZ (Arsenal): 5 - Il cileno incappa nella giornata no del proprio Arsenal sul campo del Chelsea. I 'Blues' vincono 2-0 anche grazie all'inconsistenza offensiva dei 'Gunners', con l'ex Udinese che ha sulla coscienza il gol del pareggio sbagliato a pochi passi da Asmir Begovic.

EDU VARGAS (Hoffenheim): 5 - Il club tedesco lo ha acquistato a titolo definitivo dal Napoli ma finora il cileno ha deluso: un gol in cinque partite e una prestazione incolore nella sconfitta per 3-1 in casa del Mainz. Anche in Germania l'ex Universidad de Chile fa vedere la differenza di rendimento rispetto alla nazionale.

LORIK CANA (Nantes): 4,5 - Il centrocampista albanese ha lasciato buoni ricordi in casa Lazio per la grinta con cui affrontava le partite, meno rimpianti per l'attitudine a difendere. Se ne accorge il Nantes con il tecnico Der Zakarian che lo vede come centrale ma che deve alzare bandiera bianca davanti alla pessima prova del nazionale di Gianni De Biasi nella sconfitta per 2-0 col Saint Etienne. Va detto che la colpa non è solamente sua.

 




Commenta con Facebook