• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Juventus-Frosinone, Allegri: "Morata non ha nulla di grave. Buffon riposa, gioca Neto"

Juventus-Frosinone, Allegri: "Morata non ha nulla di grave. Buffon riposa, gioca Neto"

L'allenatore bianconero ha incontrato i giornalisti alla vigilia della partita


Massimiliano Allegri ©Getty Images
Stefano D'Alessio (Twitter: @SDAlessio)

22/09/2015 11:55

JUVENTUS-FROSINONE CONFERENZA STAMPA ALLEGRI / TORINO - Alla vigilia di Juventus-Frosinone, l'allenatore bianconero Massimiliano Allegri ha incontrato i giornalisti in sala stampa per la consueta conferenza di rito. Calciomercato.it ha seguito in diretta le parole del tecnico toscano sulle ultime news Juventus.

INFERMERIA E ATTACCO - "Dovrò valutare le condizioni di Morata. Se Alvaro sarà disponibile ne avrò 3 tra cui scegliere. Morata non ha niente, non ha niente di particolare. Se non per domani, sarà pronto per sabato. Mandzukic è un generoso, uno stato di affaticamento gli ha provocato questo infortunio. Zaza-Dybala? Potrebbe essere una coppia possibile. Cuadrado sta facendo bene, ma è impensabile che giochi 50 partite a questo livello. La Juventus non deve essere dipendente da un giocatore".

BUFFON - "Domani l'unico che riposerà al 100% è Buffon. Giocherà Neto".

CLASSIFICA - "Domani dobbiamo vincere per raggiungere la parte sinistra della classifica. Siamo consapevoli di essere indietro, ma dovremo ragionare partita per partita. Abbiamo un solo risultato: la vittoria".

STATO DI FORMA - "La squadra sta bene ma è un momento particolare in cui c'è un gran dispendio di energie nervose".

LA PARTITA COL GENOA - "Nel secondo tempo abbiamo gestito male, ma abbiamo meritato ampiamente la vittoria non subendo un tiro in porta. Dobbiamo crescere sul piano del gioco e sulla padronanza del match, ma va fatto un passetto per volta. Dobbiamo comandare di più la partita".

CHAMPIONS LEAGUE - "Passare il turno in Champions League è il primo obiettivo. Abbiamo messo un primo mattoncino".

COESISTENZA LEMINA-HERNANES - "Tra i due è Lemina quello che può giocare mezzala, lo ha già fatto al Marsiglia".

CACERES - "Le condizioni di Caceres sono da valutare ma credo che domani avrà un turno di riposo. Rispetto all'anno scorso ha già giocato troppe partite".

RUGANI - "Dispiace lasciare fuori Rugani, ma alla Juventus ci sono i migliori difensori d'Europa ed è difficile per un giovane conquistarsi un posto. Sicuramente avrà le sue possibilità nel corso dell'anno".

L'INTER E LA CORSA SCUDETTO - "L'Inter a me non ha stupito. E' una squadra solida e ha molti singoli che possono decidere la partita. Mancini sa benissimo quali sono le qualità della formazione nerazzurra ma fa bene a dire che i conti si fanno dopo 10 giornate. E' una seria accreditata per lo Scudetto. In gergo ippico, noi dobbiamo seguire l'andatura. Bisogna arrivare vicini alla vetta a marzo perché è in quel momento che si vincono gli Scudetti".




Commenta con Facebook