• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Roma > Roma-Sassuolo, Garcia punge i suoi: "Ha fatto meglio chi era più stanco, persi due punti"

Roma-Sassuolo, Garcia punge i suoi: "Ha fatto meglio chi era più stanco, persi due punti"

Il tecnico giallorosso deluso dopo il pareggio con gli emiliani


Rudi Garcia (Getty Images)
Andrea Della Sala (Twitter: @dellas8427)

20/09/2015 17:29

ROMA SASSUOLO SERIE A GARCIA / ROMA - La Roma non riesce a vincere all''Olimpico' con il Sassuolo, finisce 2-2. Il tecnico Garcia ha parlato a 'Premium Sport': "Sapevamo che il Sassuolo era una squadra tosta con attaccanti forti, ma è anche colpa nostra. Non siamo stati bravi in difesa, avremmo dovuto fare meglio pressing e gioco. Abbiamo perso due punti che dovremo recuperare in trasferta, ha fatto meglio chi ha giocato di più. Mentalmente è complicato passare dalla Champions alla Serie A". Il tecnico della Roma ha parlato al termine del match anche ai microfoni di 'Sky Sport': "Abbiamo fatto un brutto primo tempo, siamo stati troppo lunghi e lontani dagli avversari. Abbiamo preso due gol nel primo tempo e poi diventa difficile, nel secondo tempo molta più qualità. Turnover? Dopo la partita è facile parlare. Se metto la stessa squadre del Barcellona poi arrivano le critiche per il mancato turnover. Io faccio appello anche a quelli che hanno giocato meno, cerco di utilizzare tutta la rosa". 

Garcia ha analizzato la prova di Rudiger: "Non è solo lui che ha difeso male. Nainggolan e Torosidis era lontani da Politano e Missiroli sul primo gol, anche Manolas ha difeso male. Sono errori collettivi più che individuali. Nel primo tempo bisogna dirlo, abbiamo fatto male. Salah? Ha fatto una grande partita. Iturbe nel primo tempo poteva star dietro al suo passo ed entrare in area. Non ho visto se si è arrabbiato, importante il rispetto per chi entra, bisogna rispondere sul campo. Mi aspettavo di più da chi è sceso in campo all'inizio. Totti ha 39 anni e deve fare questo, deve farsi trovare pronto quando viene chiamato in campo. Trecento gol sono un numero mostruoso".




Commenta con Facebook