• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI CHIEVO-INTER

PAGELLE E TABELLINO DI CHIEVO-INTER

Icardi regala il poker all'Inter, Perisic avulso. Nel Chievo non bastano le giocate di Birsa, Maran ci mette il carico.


Icardi in gol nel match di andata ©Getty Images
Davide Sperati (@DavideSperati1)

20/09/2015 14:37

ECCO LE PAGELLE DI CHIEVO-INTER

 

CHIEVO

Bizzarri 6 - Sul primo tiro dell'Inter subisce la rete del vantaggio ospite. Poche parate e tanta sicurezza nelle uscite.

Frey 6,5 - Il capitano della formazione gialloblu offre la solita prestazione di livello annullando le giocate di Perisic. Provvidenziale la chiusura al 80', sempre sul giocatore croato, che tiene fino alla fine in bilico il risultato del match.

Gamberini 6 - Il giocatore bolognese regge il confronto contro gli attaccanti avversari. Anche nella ripresa protegge bene il reparto difensivo. 

Cesar 6 - Il capitano della nazionale slovena non va mai in affanno, anche se poteva fare di più sul gol realizzato da Icardi. Duro come al solito, copre bene la sua area di rigore. Nel finale di testa sfiora la rete del possibile 1-1.

Gobbi 5,5 - Agisce sul versante sinistro e durante il primo tempo ha la sola colpa di non intercettare lo spiovente di Kondogbia per Icardi. 

Castro 5,5 - Sulla destra ha in consegna Kondogbia. Pericoloso al 20' quando di testa sfiora il gol. Cala nella ripresa. 

N.Rigoni 6 - In cabina di regia davanti alla difesa protegge bene la zona centrale del campo. Si poteva evitare il fallo su Icardi che gli costa il giallo. Dal 80' Pepe s.v.

Hetemaj 6 - Bravo sul versante centro-sinistro, combatte contro Guarin & Co, opponendosi alla grande contro l'urto del centrocampo interista.

Birsa 6,5 - Il migliore. Trequartista dietro le punte, funge da cerniera fra i due reparti. Il gioco del Chievo dipende soprattutto dalle sue giocate. Al 32' cerca il gol su punizione ma la sfera termina sopra la traversa. Ancora pericoloso al 43' ma il suo sinistro potente è centrale. Nella ripresa tira i remi in barca non riuscendo più a mantenere i ritmi della prima fase di gioco. Dal 75' Mpoku 5,5 - Qualche giocata interessante  e il cartellino giallo per fallo su Palacio.

Paloschi 6 - Seppur a corrente alternata, è l'uomo più pericoloso della squadra veneta. L'assist per Meggiorini nel primo tempo e la conclusione al 50' di poco sopra la traversa sono le uniche occasioni del bomber clivense. Dal 67' Inglese 6 - Esordio in serie A, per questo attaccante che molto bene ha fatto nei due anni al Carpi. 

Meggiorini 5 - Il peggiore. Non gioca bene perchè sia Murillo che Medel non gli lasciano spazio. Il fallo di frustazione sul finire del primo tempo ai danni del colombiano, è un segno tangibile della giornata storta. In campo anche durante la seconda frazione, non riesce mai a rendersi pericoloso.

All. Maran 5 - Dopo aver battuto la Lazio e pareggiato contro la Juve, il suo Chievo si dimostra una squadra tecnica e nello stesso tempo concreta. Nella ripresa sbaglia clamorosamente a togliere i suoi giocatori più forti: Paloschi e Birsa, i giocatori più pericolosi della sua formazione. 

 

INTER

Handanovic 6,5 - Uno dei migliori portieri del nostro campionato, è bravo nelle uscite e nel respingere il tiro di Birsa al 43'.    

Santon 6 - Se Telles spinge, lui è principalmente dedito alla fase difensiva. Soltanto un errore su Cesar nel finale, ma per fortuna sua, il colpo di testa dell'avversario si spegne sul fondo. 

Medel 7 - Ancora posizionato in difesa, il cileno gioca veramente molto bene. Decisivo al 34' quando toglie dai piedi di Meggiorini il gol del Chievo. Nella ripresa controlla la situazione con autorevolezza e ottimo senso tattico. 

Murillo 7 - Preciso negli interventi aerei, è autore di una grande prestazione perchè gli avversari non vanno mai alla conclusione. Esce per un infortunio muscolare alla coscia. Dal 67' Ranocchia 6 - Venti minuti per dare continuità al buon lavoro svolto dai compagni di reparto.

Telles 6,5 - Confermato titolare dopo i venti minuti disputati nel derby, il brasiliano ha i piedi buoni e nel primo tempo per poco non realizza la rete dell'uno a zero. 

Kondogbia 6,5 - Il francese non perde un pallone ed è bravo nel servire Icardi per la rete del vantaggio meneghino. Nella ripresa gioca ancora più basso rispetto alla prima frazione. Dal 85' Brozovic s.v.

Felipe Melo 6,5 - L'innesto voluto da Mancini dopo la grande prova di Domenica scorsa, anche oggi merita una particolare menzione. Il suo fisico e la sua grinta saranno delle armi preziose per il campionato dell'Inter.

Guarin 6 - L'eroe del derby, oggi è più concentrato a marcare le avanzate di un cliente scomodo come Hetemaj. Corre fino all'ultimo minuto al servizio dei compagni.

Perisic 5 - Il peggiore. La classe c'è, la prestazione no. Il peggiore del primo tempo, non riesce mai ad entrare in partita. Nella ripresa il mister lo sposta sulla sinistra ma la prestazione non decolla. Nel finale da evidenziare la buona sgroppata sulla sinistra che però non produce gli effetti sperati.  

Icardi 6,5 - Oggi capitano, il bomber argentino trova sullo scadere della prima frazione la rete che porta in vantaggio i nerazzurri. Più volte colpito duro dai difensori, non cede mai alle provocazioni.

Jovetic 6,5 - Troppo spesso con le spalle alle porta, cerca sempre la giocata dal limite dell'area. Intelligente il velo che manda fuori tempo i giocatori del Chievo che consente a Kondogbia di pennellare l'assist per Icardi. Dal 74' Palacio 6 - La sua velocità serve all'Inter per cercare quella profondità necessaria per allungare le maglie della difesa del Chievo.

All. Mancini 7 - Mancini conferma Perisic alle spalle degli attaccanti e Medel come centrale di difesa preferendolo addirittura a Ranocchia. Maschia e tonica, quest'Inter, vincendo quattro gare su quattro, si candida ufficialmente per un posto sul podio.

 

Arbitro: Tagliavento 6,5 – 177esima direzione in serie A per l'arbitro ternano che poteva sanzionare col giallo l'intervento in scivolata di Medel al 10'. Seppur maschia, la gara è molto corretta e non ci sono particolari episodi da evidenziare.


TABELLINO

CHIEVO-INTER 0-1

Chievo (4-3-1-2): Bizzarri; Frey, Gamberini, Cesar, Gobbi; Castro, N.Rigoni (dal 80' Pepe), Hetemaj; Birsa (dal 75' Mpoku); Paloschi (dal 67' Inglese), Meggiorni. A disp: Seculin, Bressan, Dainelli, Sardo, Cacciatore, Pinzi, Mattiello, Christiansen, Pellissier. All. Rolando Maran

Inter (4-3-1-2): Handanovic; Santon, Medel, Murillo, Telles; Kondogbia (dal 85' Brozovic), Felipe Melo; Guarin, Perisic, Icardi, Jovetic (dal 74' Palacio). A disp: Carrizo, Ranocchia, D'Ambrosio, Nagatomo, Montoya, Radu, Gnoukouri, Ljajic, Manaj, Biabiany. All. Roberto Mancini.

Arbitro: Paolo Tagliavento della sezione di Terni

Marcatori: 41' Icardi (I)

Ammoniti: 26' Guarin (I), 36' N. Rigoni (C), 39' Meggiorini (C), 94' Mpoku (C)

Espulsi: 




Commenta con Facebook