• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Juventus, Caceres: "A Manchester vittoria cruciale. Abbiamo cambiato troppi giocatori"

Juventus, Caceres: "A Manchester vittoria cruciale. Abbiamo cambiato troppi giocatori"

Il difensore uruguaiano ha parlato a 'Jtv'


Martin Caceres ©Getty Images
Michele Furlan (Twitter: @MicheleFurlan1)

17/09/2015 14:48

CALCIO SERIE A CHAMPIONS LEAGUE JUVENTUS CACERES / TORINO - Non è stato protagonista dell'ultimo calciomercato, solamente perché ha giurato fedeltà alla Juventus. Stiamo parlando di Martin Caceres, difensore uruguaiano classe '87 e in bianconero dal 2012, oltre ad una parentesi nella stagione 2009/2010. 'El Pelado' non ha giocato nella sfida di Champions League vinta contro il Manchester City, una partita che potrebbe aver dettato la svolta. News Juventus sono attese dalla prossima gara di campionato contro il Genoa. Intanto Caceres è intervenuto a 'Jtv' per parlare della situazione del club bianconero: "La soddisfazione è tanta per la vittoria contro il City" - ha esordito il  numero 4 juventino - "Era una partita veramente cruciale perché la prima della Champions League. Siamo contenti ma sappiamo che adesso abbiamo un'altra partita molto difficile e abbiamo la testa al Genoa".

AVVIO DA BRIVIDO E NUOVO GRUPPO - Caceres ha commentato l'avvio negativo della Juventus in Serie A: "Le altre squadre stanno bene, noi non abbiamo cominciato nella maniera migliore. Cercheremo di fare il meglio possibile per questa maglia già dalla terza contro il Genoa, perché in Serie A non abbiamo ancora vinto. Nello spogliatoio abbiamo cambiato troppo: ci sono 10 giocatori nuovi ma questa non vuole essere una scusa. Cercheremo di vincere qualcosa, sono qui da 4 anni e conosco l'ambiente: siamo troppo convinti di poter far meglio. Noi che siamo vecchi cerchiamo di trovare la forma più veloce per fare gruppo in modo da far inserire i  nuovi arrivati velocemente. Non sarà un problema".

LA VITTORIA COL CITY  - "Siamo consapevoli di essere una buona squadra con qualità, non dobbiamo dimenticarci che la Champions League è diversa. Una squadra come il City gioca a calcio e lascia spazio mentre col Genoa sarà diverso. Loro saranno più compatti e ci lasceranno meno spazi. Sarà un'altra partita".

RAPPORTO CON LA JUVENTUS - "Il ricordo più vicino è la vittoria della Supercoppa ma in tutti questi 4 anni ho avuti ricordi bellissimi perché abbiamo sempre vinto lo scudetto. Dal primo giorno in cui sono arrivato qui ho sempre provato grande affetto per la maglia. Il numero 4 poi la ha indossato anche un altro amico e uruguaiano (Montero, ndr), sarò sepre legato a questa maglia e a questi colori".




Commenta con Facebook