• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Manchester City-Juventus, dal cambio modulo ai bomber ritrovati: è il successo di Allegri

Manchester City-Juventus, dal cambio modulo ai bomber ritrovati: è il successo di Allegri

Il tecnico cambia faccia ai bianconeri e ritrova il carattere della scorsa stagione


Massimiliano Allegri ©Getty Images
Marco Di Federico

16/09/2015 09:50

JUVENTUS ALLEGRI MANCHESTER CITY CHAMPIONS LEAGUE / TORINO - Un pareggio in tre gare di campionato aveva fatto sprofondare gli umori di tutti i tifosi della Juventus, molti dei quali convinti che senza i vari Tevez, Vidal e Pirlo la squadra bianconera non fosse più quella da battere. Almeno in Europa, però, Buffon e compagni hanno dimostrato di esserci, sfoderando una prova di cuore e carattere. Nella vittoria della Juventus di ieri sera c'è anche la mano di Allegri ed i piedi dei bomber Morata e Mandzukic, tanto criticati dopo la gara contro il Chievo.

Il tecnico ha cambiato modulo, passando dal 4-3-1-2 al 4-3-3. Senza più trequartista ma con più spinta sugli esterni. Con Cuadrado titolare, Pogba nella sua posizione da interno di centrocampo ed Hernanes playmaker. Niente difesa a tre come ai tempi di Conte: Allegri si è fidato delle sue idee ed ha avuto ragione. In più ha confermato la fiducia a Mario Mandzukic, da lui voluto fortemente in estate, affiancato da Morata e non Dybala, pur brillante in questo inizio. Il 'tandem pesante' ha graffiato appena ne ha avuto l'occasione, confermando anche come i grandi giocatori si esaltino nei grandi palcoscenici. Allegri si è ripreso la "sua" Juventus. Ed ora parte la rincorsa anche in Serie A.




Commenta con Facebook